Ci sono 10 locali tra i Colli Euganei per mangiare bene senza svenarsi

Pubblicato il 3 settembre 2021

Ci sono 10 locali tra i Colli Euganei per mangiare bene senza svenarsi

E chi l’ha detto che mangiare in zona Colli Euganei, specialmente se di cena si sta parlando, sia una cosa poco economica e con il grosso rischio di correre grossi mal di pancia da scontrino salatissimo? Nessuno, appunto. Soprattutto perché qui trovate diverse opzioni, per zona, menù e offerta, capaci mettere d’accordo tutti, portafogli compresi. Insomma, qualità al giusto prezzo, in una zona bellissima della nostra città è ancora oggi possibile, soprattutto se a conclusione di una bella passeggiata, no?

A Monselice

Lob’s è il localino perfetto per quelli come me che amano trovarsi, e fare macchinate con gli amici. Qui infatti, potreste trovarvi al mattino per un caffè e per partire tutti assieme direzione passeggiata, per poi rientrare verso orario di cena, così da aver la scusa di fermarsi per mangiare. Il menù è insolito e interessante e sicuramente non ti capita spesso, ecco perché il consiglio qui è di osare. Che siano le zuppe (che dopo una bella camminata ci stanno sempre) o il panino farcito con polpa di astice e di aragosta, insalata e salsa Lob’s; la scelta è tua. Certo è che non si deve pensare alle kcal: dopo una bella camminata tutto è lecito!
Lob’s Seafood Restaurant, Via Cristoforo Colombo 5, Monselice (PD) – Tel. 0429767354

A Tramonte

Come? Non hai mai mangiato gli gnocchetti di Trattoria Al Capitello? Tocca recuperare subito perché questo, in zona Colli, è più di un localino storico, è una certezza. Posto accogliente e informale, servizio attento ma essenziale e un solo credo: lo gnocco. Il consiglio è lo stesso che propone la trattoria: bis di gnocchi, per forza. Incredibili quelli con gli sfilacci. A seguire grigliata mista che mette sempre tutti d’accordo e qui, è l’altra specialità. Posti sia interni che esterni.
Trattoria Al Capitello, Via Chiesa, Tramonte (PD) – Tel. 0499935029

A Teolo

Staff gentile, cucina di casa e ambiente curato ma informale. In estate poi, mangiare nella piazzetta esterna è una vera chicca, assieme anche alla sala interna con mattoni e pietra a vista in un ambiente rustico ma pulito. La cucina è la cucina dei Colli: ampio spazio ad antipasti con affettati misti e formaggi, pasta fresca con sughi della tradizione e carne rigorosamente alla griglia. Voglia di qualcosa di diverso? Qui fanno anche la pizza.
Il Quadrifoglio, Piazza Tito Livio 27, Teolo (PD) – Tel. 0499925095

A Rovolon

Bepi ae Scoe è il numero uno quando si parla di posti del cuore, dove la qualità non manca, ma il prezzo non è mai una sorpresa (anzi). Il posto è alla mano, tradizionale e non nasconde gli anni che ha. I colori sono quelli delle tipiche trattorie venete: il marrone del legno, il giallo delle sedie in paglia, e il bianco delle tovaglie ben stirate. Qui mi piace molto mangiare all’aperto con la bella stagione, la piazzetta esterna infatti è una vera chicca tra il verde. Cosa ordinare? E me lo chiedi anche? Parola d’ordine lui, Mr Galletto.
Trattoria Da Bepi Ae Scoe, Via San Giorgio 1, Rovolon (PD) – Tel. 0495226060

A Passo Fiorine

Quella di Baita Passo Fiorine è una vera chicca. Un posto dove recuperare forze e distendere arti, dove concedersi un piccolo (ma nemmeno troppo) pit-stop e un buon bicchierino. È anche una valida alternativa per cercare un po’ di fresco, quando proprio del caldo non se ne può più. Il rapporto qualità prezzo è perfetto, il menù è tradizionale ma ogni tanto varia, in ogni caso però: tanta pasta, tanta carne e speriamo, tanta fame. Menzione speciale per il ragù di cinghiale rosso, da accompagnare per forza ad un buon bigolo fresco. Sono pure amici degli animali!
Baita Passo Fiorine, Via Monte Madonna 7, Teolo (PD) – Tel. 0499925040

A Torreglia

Cantina Bernardi non è solo economico, è anche bellissimo. Perfetto per una cena senza pretese di rientro da un giro sui colli come perfetto anche per festeggiare un compleanno chic, tra una vigna illuminata dolcemente ed un tramonto che qui, da il meglio di sé.. Finché possibile, consiglio fortemente di mangiare all’aperto: sta un passo avanti. Il menù invece è buono, perché colmo di prodotti del luogo ben serviti e ben scelti, ma è molto limitato. Di fatto si compone di salumi e formaggi, serviti su taglieri, all’interno di panini, paninetti o cicchettini. Il vino poi, è di loro produzione. Insomma, lo consiglio fortemente, forse non per i vegetariani: troverebbero veramente poca scelta.
Cantina Bernardi Giovanni, Via Castelletto 48, Torreglia (PD) – Tel. 0495211006

A Cinto

Bar Trattoria da Teresa è una istituzione della domenica pomeriggio, che sia a conclusione di una faticosa passeggiata o di inizio, per un lunghissimo aperitivo poco importa: differenza non c’è. Lo si nota soprattutto dal parcheggio, o meglio, dal parcheggio che manca quasi sempre perché qui beh qui non si può certo dire di essere in un posto sconosciuto e poco frequentato. Il menù è semplice, il prezzo è corretto e la vista è bella (soprattutto al tramonto, momento in cui non a caso tutti cercando di arrivare). Affettati, formaggi, sottaceti, ovetti sodi e una sola difficile scelta: oggi birretta o vinello?
Bar Trattoria da Teresa, Via Roverello, Cinto Euganeo (PD) – Tel. 0429634126

A Baone

Anche qui, al Ristoro La Vallesana, il parcheggio è poco, la fila parecchia ma la soddisfazione moltissima. Il posto è bello, semplice ma curato, il servizio essenziale e attento e il menù è ampio ma più pensato per un aperitivo lungo, che una cena vera e propria. Certo è che fame e sete qui sono ampiamente soddisfatte. Fame, sete e vista dato che con un po’ di fortuna il posto scelto permetterà di godere di un panorama incredibile. Cantina di vini molto fornita, diverse proposte per i cocktail, dai più richiesti a qualche piccola rivisitazione. Da provare i taglieri di salumi e formaggi.
Ristoro La Vallesana, Via Vallesana 48, Baone (PD) – Tel. 3465100864

A Montegrotto

Una storia, quella che si cela dietro la Bettola del Refosco, che inizia nel lontano 1971 con Luciano e Amedea, i fondatori del ristorante. Una storia che oggi, continuata dalla figlia Giovanna, non smette di proporre i piatti della tradizione con – come dicono loro stessi – “qualche deviazione verso eccellenze gastronomiche di altre regioni italiane”. Qui amo i salumi misti con gnocco fritto, i bigoli al ragù di cinghiale o il galletto alla griglia con patate al forno (in versione sia classica che piccante). Ancora un certo languorino? Tocca chiudere in bellezza con “la bomba” un dolce di pasta sfoglia, crema al mascarpone e fragole fresche. Che dire, una vera bomba. Leggenda narra che guardando fuori, se la giornata lo permette, sia possibile scorgere Venezia.
Bettola del Refosco, Via Montenereo 7, Montegrotto Terme (PD) – Tel. 049795993

A Vo’

Una terrazza meravigliosa con vista Colli Euganei, un servizio veloce, preparato e gentile, una cucina semplice ma colma di gusto e passione e un conto giusto. Lo dico spesso, lo credo ancora di più: la cucina casalinga è il vero plus della nostra Italia e qui da Toni Biseo è normalità. Da provare la polenta con funghi e soppressa (che siamo d’accordo non abbia stagione vero), bigoli e tagliatelle o la grigliata. Anzi, qui a differenza di molti altri posti già citati, la tagliata è ancora meglio.
Toni Biseo, Via Versa 1032, Vò (PD) – Tel. 0499940567
 
 
 
Foto di copertina di Bar Trattoria Da Teresa 
Foto interne reperite nelle rispettive pagine social dei locali
 

  • SPENDO POCO E MANGIO BENE

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Lob's

    Via Cristoforo Colombo 5, Monselice (PD)

POTREBBE INTERESSARTI:

​The Best Chef Award 2021, chi ha vinto?

Sono stati annunciati i vincitori dei The Best Chef Awards 2021 ad Amsterdam. E spicca anche l’Italia.

LEGGI.
×