Shabu Fusion: la cucina creativa in Brianza per eccellenza.

Pubblicato il: 3 maggio 2013

Shabu Fusion: la cucina creativa in Brianza per eccellenza.

Al centro di Mariano comense, vicino alla stazione e nel contesto di un forum di attività comerciali, lo Shabu Fusion si colloca appena dietro all’ormai frequentatissimo cocktail bar - wine house Wood.  È un ristorante che fonde due culture culinarie internazionali come quella del Giappone e quella Brasiliana, risultando un locale unico e dai sapori introvabili altrove. Ma non è solo questo: qui si cucinano ingredienti e si usano tecniche di cottura di paesi diversi ottenedo risultati nuovi: è il reale avverarsi della cucina creativa; è questo il vero concetto che c’è nella parola “fusion”. L’ambiente è orientale ma moderno, dove regnano giochi di luce orchestrati da lampade di bambù al fine di creare un’atmosfera da estesi; insomma, un ristorante in continua evoluzione e quindi tutto da scoprire.

Nel menù:
la cucina giapponese è rivisitata con influenze brasiliane. Vi sono piatti caldi e freddi, per accontentare qualunque tipo di forchetta, pure perché si possono degustare sia piatti cotti che crudi, nonché abbinamenti anche fra cotto e crudo.
Sopra tutto e soprattutto regna la cucina creativa fusion.
Sashimi , roll, nighiri, ossumaki ed uramaki sono alcuni dei nomi che fanno parte di un menù in continuo aggiornamento.

In cantina:
una ventina di vini tra italiani e francesi, sia fermi che mossi. Gli champagne non mancano così come, ovviamente il sakè. Poi la famosa (suppongo in Giappone ancor più) birra Asahi.

I consigli dello chef:
L’ amazon roll o il roll special, il saudade o le tartare sempre fresche e leggere.

Consigli del sommelier:
gli eccezionali rosè disponibili sono la scelta decisamente più saggia che si possa fare per accompagnare la cucina fusion. 

L’ambiente:
è etnico, dalle luci soffuse, ma al contempo raffinato e curato nei minimi dettagli. La cucina è a vista e nell’arredamento si ritrova il piacere dell’eleganza orientale che si fonde con quella occidentale.
Una novità è il piccolo ambiente esterno con giardino, dove canne di bambù la fanno da padrone, regalando un relax ed un’intimità unici.

Il tavolo migliore:
ovviamente il richiestissimo tavolo del privè, molto intimo, ma all’occasione anche adatto ad un piccolo meeting.

Da raccontare:
a sancire di fatto il loro franchising, apriranno dei nuovi locali Shabu sia ad Erba a settembre, che ad Alassio a Pasqua.

  • CENA
  • ETNICO
  • PRANZO
POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori pasticcerie d'Italia 2020: la wishlist dei dolci, ecco i premiati

Esattamente... perché tra bignè, macaron, torte e semifreddi l'ingordigia è in agguato.

LEGGI.
×