10 cocktail bar da conoscere a Firenze, drink&fantasia per concludere la serata in bellezza

Pubblicato il: 19 gennaio 2019

10 cocktail bar da conoscere a Firenze, drink&fantasia per concludere la serata in bellezza

Il nome di Firenze è ormai legato a doppio filo al mondo della mixology. Un primato che ha le sue origini storiche: la città gigliata ha dato i natali a uno dei cocktail più famosi del mondo, il Negroni. Da alcuni anni poi il capoluogo toscano ospita la Florence Cocktail Week. Orientarsi nel mondo dei bar non è facile. Per chi ama i locali dallo stile informale, dove ritrovarsi con gli amici a fine giornata, ecco i cocktail bar da conoscere a Firenze.

Amore per il whisky

Primo whisky bar di Firenze, Love Craft è un vero e proprio tripudio di liquori e distillati provenienti da tutto il mondo ed esposti nelle luminose mensole dietro al bancone. Presente persino nei signature cocktail, il whisky lascia spazio anche a birre artigianali, vini e bollicine. Cosa pazzescamente formidabile: è il primo locale a consegnare whisky e cocktail a domicilio con Deliveroo!

Cocktail infernali

Ristorante a Santa Croce, Inferno è anche Lounge Bar, con una drink list che rende omaggio a vizi, virtù e pianeti. Ogni cocktail ha il suo colore e degli elementi decorativi che lo distinguono, oltre che per la preparazione minuziosa anche per il gusto ricercato. Si possono ordinare anche birre e vino, con proposte toscane, bottiglie di Prosecco, Franciacorta e Champagne.

Per bere italiano

Dallo stile inconfondibile, Manifattura sembra uscito da un film degli anni ‘40 con il suo design vintage e la sua drink list ricca di liquori e distillati italiani. È il posto giusto per gli amanti del Made in Italy e dei tempi che furono, dove i cocktail sono realizzati a regola d’arte e portano il nome di grandi figure italiane come D’Annunzio, Fellini, De Sica. E se ti viene fame, il menù offre Acquolinatori e Cibarie, stuzzichini e portate, realizzati attraverso ricette tradizionali e rivisitate.

Vecchie radio&mixology

Vecchie radio e arredi vintage per Mayday, caratteristico cocktail bar a due passi da via dei Calzaiuoli. L’indirizzo giusto per chi apprezza la mixology e non cerca il solito drink: qui trova pane per i suoi denti. Tra le proposte più recenti i cocktails preparati col caffè fiorentino Manaresi e le specialità dedicate a personaggi famosi di Firenze.

Il cocktail su misura

Il Fuk (Florence Unpopular Kafè) è un locale in zona Santa Croce dove niente è lasciato al caso. Ci si accomoda al bancone, comodamente seduti su un alto sgabello, pronti ad assaporare un drink tagliato su misura, come un abito. Qui si sperimenta ogni giorno per proporre qualcosa di più e di diverso, soprattutto all’ora dell’aperitivo e le aspettative non vengono mai deluse.

Un drink in Oltrarno

Il Pitta M'Ingolli è il classico esempio di locale frequentato dai fiorentini ma apprezzato anche dai turisti. Si affaccia su piazza Santo Spirito, uno dei luoghi più frequentati della movida in Oltrarno. Ampia selezione di cocktail da sorseggiare anche in piazza, ai tavolini, se il tempo lo permette.

I gemelli della mixology

All’angolo con via Verdi si trova il Viktoria Lounge Bar dei fratelli Marini. I gemelli della mixology fiorentina puntano su una drink list nel segno dei grandi classici dove non mancano i twist. L’ora dell’aperitivo è sempre gettonatissima anche se la vicinanza con il teatro Verdi e piazza Santa Croce rendono il locale un punto di riferimento anche per il dopocena.

10 anni di Plaz

Da dieci anni un punto di riferimento come cocktail bar e non solo in piazza dei Ciompi. Il Plaz è già operativo dalla colazione e resta aperto fino a tarda sera. Un locale da vivere durante tutto l’arco della giornata, anche a pranzo e a cena. Nel tardo pomeriggio, complice il dehors sulla piazza e la programmazione musicale, si anima per l’aperitivo tra grandi classici e qualche piacevole rivisitazione.

 

Specialità mojito 

Il cavallo di battaglia del locale è il mojito proposto nella versione classica e in numerose varianti. Un altro grande classico è il moscow mule con la caratteristica mug. Da Strizzi Garden la presentazione dei cocktail si caratterizza per l’accuratezza. L’aperitivo è sempre una garanzia, accompagnato da piatti espressi e finger food.  
 
(foto di copertina da Flickr CC - Alcuni diritti riservati a star5112)
Se questo articolo ti è stato utile iscriviti alla newsletter di 2night per rimanere sempre aggiornato sui locali della tua città
 

  • APERITIVI MEMORABILI
  • APERITIVO

scritto da:

Raffaella Galamini

Sono nata a Viterbo ma Firenze con i suoi tramonti mi ha conquistato: da 15 anni abito in riva all’Arno. Qui scrivo, mangio, corro e scopro posti nuovi, non rigorosamente in quest’ordine. Il mio passatempo preferito è consigliare agli amici un ristorante da provare a cena o cosa fare nel week-end.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I grandi chef italiani e i loro piatti distintivi. Ovvero, quelli che non possono togliere dal menu e che tu devi provare almeno una volta

Il risotto alla zafferano di Gualtiero Marchesi lo conoscono anche in Perù, ma c'è molto altro da provare.

LEGGI.
×