Hamburger, hot dog, ciabatte ripiene e molto altro: i 7 panini gourmet di Roma da mordere almeno una volta nella vita

Pubblicato il: 29 dicembre 2017

Hamburger, hot dog, ciabatte ripiene e molto altro: i 7 panini gourmet di Roma da mordere almeno una volta nella vita

L’arte del panino d’autore a Roma si arricchisce ogni giorno di più

Diciamoci la verità, quando si parla di panini a noi va sempre bene tutto, dalla semplice ciabatta col salame alla rosetta con la cicoria, perché il panino non è solo un’alternativa al pasto a tavola, è una filosofia di vita, uno status symbol. Ultimamente sono moltissimi gli chef e i ristoratori di Roma che hanno voluto cimentarsi a reinventare l’arte del panino, creando spesso dei veri e propri capolavori del gusto. Inventare un panino gourmet, infatti, non è affatto semplice. Bisogna trovare il modo di armonizzare alla perfezione tutti i sapori, che in bocca arriveranno tutti insieme, un’operazione decisamente complicata. Quello che non manca, per fortuna, sono le materie prime di grande qualità, per il pane, ma soprattutto per il companatico, dai formaggi, ai salumi, dalle salse, alle mostarde, il panorama gastronomico italiano permette di spaziare in un universo infinito di ingredienti. Ecco allora i 7 panini gourmet di Roma che devi assaggiare almeno una volta nella vita.

L’hot dog home made

Una vera e propria hotdoggeria per tutti gli amanti del cibo da strada si trova nel cuore di San Giovanni. Con hot dog fatti in casa per tutti i gusti, mega burger per i più affamati e i panin(oh)zzi con i nomi più stravaganti, l’Oh Dog! è un piccolo gioiello dello street food romano. Per accontentare tutti, ha un occhio di riguardo anche per vegani e vegetariani, come il Dollaro, fatto con rostie burger, avocado, olive, pomodoro confit, vegan mayo e guacamole.

Quello di pesce

Per tutti quelli che cercano qualcosa di nuovo e fresco in un panino, Lorenzo seleziona personalmente il pesce ogni giorno nei migliori mercati del Lazio, per poi proporvi nel suo Nereo Fishbar, panini con burger di polpo verace fresco, patate e patè di olive nere, o con trancio di spada al vapore, piuttosto che con il tonno o il merluzzo. Da leccarsi le pinne!

Il burger

Il grande classico della cucina internazionale, base per tantissime ricette di panini gourmet: l’hamburger. A Roma ne puoi assaggiare decine di ottimi, ognuno diverso dall’altro, frutto di fantasia e accostamenti azzeccatissimi, ma se proprio vuoi assaggiare qualcosa di particolare in fatto di hamburger, prova ad ordinare quelli della Trattoria Da Neno, dalle parti di Piazza Bologna. Il Grande Neno, ad esempio, grande in tutti i sensi è il paradiso del ghiottone: doppio burger di Chianina, cipolla, pomodori, misticanza, cheddar e bacon. Divino.

L’innovativo

Piccola ma con una grande particolarità: Burger Bistrot è un’hamburgeria a Monti, a pochi passi dai Fori Imperiali, che cuoce i suoi burger con un metodo innovativo, il sottovuoto. Questo permette alla carne, biologica e proveniente dai migliori allevamenti abruzzesi, di trattenere i succhi all’interno così da percepirne in bocca ogni aroma. Gli hamburger variano a seconda dei prodotti di stagione e non mancano le proposte veggy e vegan friendly. Tutte le salse per arricchire il vostro panino sono home made, da provare la composta di mele cotogne e gorgonzola.

Il panino che ci piace

Una panineria gourmet tutta da scoprire a Roma, con panini veramente intriganti e deliziosi tutti da assaggiare. OtBred si rivelerà una grande sorpresa per te che sei amante della pagnottella farcita. Nel menù tante le opzioni, dai classici e alle specialità gourmet. Tra i miei gusti preferiti il Bizet con tonno, stracchino, cipolle rosse e aceto balsamico e il Tupini con pomodorini semi dry, prosciutto cotto, provola e salsa piccante.

Pagnottella mon amour

Nel menù c’è solo l’imbarazzo della scelta, con oltre 33 panini in carta, tutti meravigliosi. La Pagnottella Gourmet non finisce mai di stupirmi con accostamenti azzeccatissimi e soprattutto ingredienti di primissima qualità, a partire dal pane che arriva fresco ogni giorno da un laboratorio artigianale. Si va dal grande classico come la Pagnottella con culatello, parmigiano e riduzione di aceto balsamico di Modena, a soluzioni più naif ma altrettanto gustose, come il Messicano con tomino, green jalapeno, guacamole ed insalata.

Più romano di così non si può

Un chioschetto nel cuore del mercato di Testaccio che ripropone le classiche ricette di carne romane come il Picchiapò, l’allesso, la trippa e le polpette al pomodoro e le mette all’interno di ciabattine appena sfornate. Mordi e Vai oggi è una vera istituzione nel mondo dei panini della Capitale. Tante le ricette nel menù, tra le imperdibili il panino con cicoria ripassata e allesso, quello con carciofi e ragù bianco e quello piccante con il manzo alla picchiapò.

Foto di copertina tratta da pagina Facebook di Oh Dog!

Iscriviti alla Newsletter di 2night

  • MANGIARE CON LE MANI
  • EAT&DRINK

scritto da:

Lorenzo Coletta

Romano, giornalista, dopo una prima esperienza di giornalismo radiofonico con l'agenzia Econews, ha cominciato ad appassionarsi al grande mondo dell'enogastronomia. Ha contribuito nel 2014 alla redazione della Guida dei Ristoranti di Roma di Puntarella Rossa edita da Newton Compton.

POTREBBE INTERESSARTI:

Giornate Europee del Patrimonio 2019: ingresso gratuito nei luoghi della cultura

Sabato 21 e domenica 22 settembre, un weekend di aperture straordinarie e ingressi gratuiti nelle perle del nostro patrimonio.

LEGGI.
×