​Apre a Roma Bao Bao Dumpling, ravioli cinesi come piovesse

Pubblicato il 26 maggio 2021 alle 11:06

​Apre a Roma Bao Bao Dumpling, ravioli cinesi come piovesse

Il nome del locale di via dei Gracchi 264 è ispirato al classico panino cinese, il Bao Bao.

Bao Bao Dumpling, ovvero, il nuovo progetto dell’imprenditore cinese Jin Jie, già proprietario del brand di successo Chopsticks. La cucina cinese tradizionale racchiusa in un raviolo, un prodotto simbolico, lo “JIAO ZI” (raviolo), che troppo spesso viene sottovalutato e rivisitato.

Da qui l’idea di aprire una ravioleria che della tradizione facesse il suo punto distintivo; l’incontro con lo Chef Ai, che può vantare oltre 40 anni di esperienza nel mondo dei ravioli, ha poi definitivamente concretizzato il progetto di Via dei Gracchi.


Tradizione autentica, ma con un piccolo accorgimento che permetterà ai ravioli di Bao Bao Dumpling di poter essere apprezzati dalla clientela italiana: “Abbiamo studiato un particolare tipo di impasto, ricorrendo a farine di qualità del Molino Pasini, per ottenere un raviolo che nonostante la cottura possa conservare una certa consistenza che ricorda quella della pasta al dente, così amata nel vostro paese”.

Gli otto minuti (rigorosamente cronometrati) trascorsi nel vapore consentiranno ai ravioli di poter essere gustati al meglio: l’unione tra farina, acqua e sale, in condimento con la farcia, la chiusura per dar la forma di un Yuan Bao (l’antica moneta dorata cinese) e la cottura ottimale rendono unici questi piccoli scrigni di sapore.


I ravioli di Bao Bao Dumpling, realizzati seguendo le antiche ricette tradizionali, spaziano dai piatti del sud della Cina con il ripieno di gambero fresco e l’impasto realizzato con farina di riso, o nella versione con la carne di maiale e le verdure, ai piatti del nord della Cina, dal manzo tenero con i peperoni, all’agnello ed i broccoletti cinesi sotto sale.

Info: 327 789 0006
Orario dalle 12 alle 23
Delivery & Takeaway

Foto da ufficio stampa

  • NOTIZIE

scritto da:

Elsa Ricucci

Ti racconto Roma come piace a me, con i suoi colori, i suoi sapori, la sua musica, i suoi tramonti e le sue mille albe. Roma è la mia città: mi piace viverla di giorno e di notte, in bici, in motorino, in autobus...ma sopratutto, di corsa!

POTREBBE INTERESSARTI:

​Se il Covid cambia anche le abitudini alimentari. E la pasta diventa il piatto più cucinato a cena

La pasta è la pasta; e si conferma protagonista indiscussa della tavola: per 4 italiani su 10 è l’alimento più cucinato nell’ultimo anno ed è anche regina del pasto serale in compagnia.

LEGGI.
×