Book & Breakfast: dove fare colazione circondati dai libri in Veneto

Pubblicato il: 22 settembre 2018

Book & Breakfast: dove fare colazione circondati dai libri in Veneto

Pare che il 2019 sarà l'anno del turismo lento. Cogliamo la palla al balzo per (ri)scoprire la slow breakfast con caffè, pasticcini e libro non a casa - non ci riesce proprio mai! - ma al bar, in libreria o lì dove i confini sfumano creando rilassanti spazi multifunzionali.

Se l'ultima volta che hai addentato un cornetto, perso tra le pagine di un romanzo, risale ai tempi dell'università, quando la vita scorreva fluida e lenta, attua una terapia d'urto: prima delle 9 del mattino non esisti per nessuno. Il book & breakfast s'ha da fare, rigorosamente senza smartphone e in incognito. Nessun selfie con libro e cappuccino equivale a nessun testimone, così se fai ritardo in ufficio puoi incolpare il traffico una volta di più.

Un sogno che profuma di pane, libri e cappuccino

Il sogno di Cosetta Scarpa di condividere un'atmosfera accogliente e di ascolto dove i clienti potessero fare colazione, ma anche pranzare e prendersi una pausa circondati dai libri, si materializza con Pane, Libri e Cappuccino al Lido di Venezia. Una angolo di delizie dolci e salate con libreria e incontri con gli autori organizzati dalla case editrice El Squero.

Un ascensore per il bistrot cosmopolita

Una volta entrati al centro Le Barche di Mestre, prendi l'ascensore fino al 6° piano e varca la soglia de La Feltrinelli: sentirai un intenso profumo di libri misto all'aroma di caffè e brioche. Tutto merito del Feltrinelli Bistrot, punto di riferimento per colazioni, pranzi e aperitivi, anche nella terrazza panoramica.

Non chiamatelo grande magazzino

Photo di Mauro Marass

Anche se Lovat di Villorba è una delle librerie più grandi della provincia, non ha nulla a che vedere con un freddo "magazzino di libri". Al piano terra del grande stabile c'è Lovat Cucina & Co, sempre aperto, seguendo gli orari della libreria, e a disposizione per colazioni, spuntini e calici di vino locale.

Per un tuffo nello spaziotempo

Un gioiellino di serenità nel cuore di Padova, Il mondo che non vedo è una libreria universitaria specializzata in edizioni indipendenti e in ... coccole! Attenzioni speciali e accoglienza ma soprattutto colazioni e merende nell'angolo caffetteria conquistano studenti e non solo.

Molto più di un supermercato bio

La Spiga d'Oro, il primo supermercato bio d'Italia, apre nel 2009 la Biocaffetteria con libreria dove gustare cappuccini, anche vegetali, brioches, torte e pasticcini ma anche tramezzini, panini e toast per la pausa pranzo. Non mancano eventi culturali e musica dal vivo. In Viale della repubblica, a Treviso.

La Verona alternativa è tutta qui

È un bar - libreria sui generis, ma è anche l'ombelico del mondo della città di Verona. Un luogo sospeso nel tempo e nello spazio dove ordinare al bar la colazione (ma anche lo spritz) e ritrovarsi a chiacchierare di best seller e premi letterari con interessanti sconosciuti. A Il Minotauro non ci si annoia mai.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina di Andrea Sini, dalla pagina facebook di @ilmondochenonvedo

  • LOCALI PARTICOLARI
  • EAT&DRINK

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Bistrot Feltrinelli c/o Centro Le Barche

    Piazza Xxvii Ottobre 1, Venezia (VE)

  • Lovat

    Corso Italia 65, Cortina D'Ampezzo (BL)

  • Lovat Villorba

    Via Isaac Newton 13, Villorba (TV)

  • Pane Libri e Cappuccino

    Via Giovanni Pividor, Venezia (VE)

  • Il mondo che non vedo

    Via Beato Pellegrino 37, Padova (PD)

  • La Spiga d'Oro

    Viale Della Repubblica 193, Treviso (TV)

  • Il Minotauro

    Via Cappello 35, Verona (VR)

POTREBBE INTERESSARTI:

​I grandi chef italiani e i loro piatti distintivi. Ovvero, quelli che non possono togliere dal menu e che tu devi provare almeno una volta

Il risotto alla zafferano di Gualtiero Marchesi lo conoscono anche in Perù, ma c'è molto altro da provare.

LEGGI.
×