In questi 5 locali dei Castelli Romani magni bene e spenni er giusto

Pubblicato il 1 agosto 2022

In questi 5 locali dei Castelli Romani magni bene e spenni er giusto

Quando fa caldo a Roma non c'è soluzione. Aria condizionata a palla, ventilatori come se non ci fosse un domani e acqua fresca come se piovesse. Basta? Difficile. C'è una soluzione che mette sempre tutti d'accordo: una bella cena easy nei Castelli Romani con il fresco e l'immancabile romanella, il vino rosso che scorre a fiumi nei castelli e che regala emozioni alcoliche indimenticabili. La cena nei Castelli è semplice, gustosa, verace: non pensare a cibi complicati o chissà quanto elaborati, ai Castelli vince la cucina di cuore, di panza e di sostanza. Antipasti ricchi, primi corposi, vino a fiumi e prezzi sensazionali. Le regole sono queste...

Annamo a magnà er pesce ad Ariccia?


Cos'è il genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione. In poche parole, è la fraschetta Controcorrente di Ariccia. In una concorrenza sfrenata e infinita di cucina romana tradizionale, c'è questa fraschetta che ha deciso di andare in direzione ostinata e contraria con un menù di pesce davvero gajardo. Con questo caldo infatti, il pesce è molto indicato e fra antipastini misti, primi e secondi devo dire che Controcorrente è davvero una bella esperienza a un prezzo sorprendente. Si parte forte con antipastini di pesce come impepata di cozze, seppia con i fagioli, bruschettina con ragù di totani, insalata di mare e salmone marinato. Poi primi di livello come gli gnocchetti alla crema di scampi o l'amatriciana di polpo. Poi vino bianco della casa bello fresco e dolci intriganti. Che te ne fai della carne...
Via Dell'Uccelliera 22, Ariccia, tel. 3497087523

Il tempio della cucina romana ad Ariccia


Scendendo la stradina che porta a tutte le fraschette ci si imbatte subito ne L' Aricciarola, una delle fraschette più famose e rinomate dei castelli. Qui la cucina è sublime e si parte subito forte con l'antipasto godereccio: coppiette, salame, salumi di vario tipo, verdure sott'olio, formaggi freschi, formaggi stagionati, mozzarelle di bufale, varie ed eventuali. Basterebbe questo per alzarsi dal tavolo con un'altra forma, ma gli impavidi non possono non arrivare al primo: la carbonara è semplicemente pazzesca. Io sono andato parecchie volte e mi sono lanciato anche sulle salamelle alla brace (di una bontà spaziale). Interessanti anche i dolci fatti in casa, il giusto completamento di una cena luculliana. 
Via Borgo S. Rocco 9, Ariccia, tel. 06 933 4103

Il teatro del gusto a Lariano


Semplice e diretta, come la cucina della nonna. Al Teatro del Gusto a Lariano c'è un ristorante ideale per una cena easy nel segno della semplicità. Una delle cose più buone che puoi mangiare qui sono i funghi: dimentica i funghi gommosi e surgelati che puoi trovare in giro, qui il fungo si sente in tutta la sua freschezza e si avvolge alle fettuccine in un modo quasi emozionante. Come secondo puoi prendere l'abbacchio, cotto al punto giusto e con una marcia in più in termini di sapore. Un ristorante sincero con un menù vecchia scuola che non invecchia mai. Sta a due passi da Velletri, il freschetto è assicurato... 
Via Colle Cagioli, 145, Lariano, tel. 06 9649 0006

La cucina italiana della tradizione a Grottaferrata


15 anni di ristorazione autentica nei Castelli Romani sono un vanto per pochi. La Casina del Buongusto è un ristorante che ripercorre le pietanze di mare e di terra senza perdere di vista l'obiettivo: raccontare la cucina romana e le sue contaminazioni nel miglior modo possibile. Partiamo dalla terra: si inizia subito forte un antipasto degustazione di 16 portate, poi consiglio il carpaccio di carne salata di grigio alpina del Trentino, con salame di cervo, capriolo e cinghiale. Fra i primi spiccano i tonnarelli in gricia di carciofi, la busiata siciliano al pesto di rosmarino e rigatoni con la pajata. Due secondi su tutti: brasato di maremmana e maialino porchettato con funghi, cardoncelli e sfogatelli d'olmo. Per quanto riguarda il menù di pesce, ti dico solo spaghetti con carbonara di mare... 
Via Gabriele d'Annunzio 9, Grottaferrata, tel. 349 183 1776

Da Frascati con furore


Tradizione, passione, famiglia. Al Grappolo d'oro a Frascati è la classica locanda a tradizione familiare: in cucina ci sono moglie e marito e la cucina è quella spartana che ti fa sentire a casa. Tovagliette di carta, porzioni abbondanti e accento romano marcato autoctono. Questo locale traspira romanità da tutte le parti, a partire dall'antipasto: olive, mozzarella, coppiette, salumi, formaggi e fagioli con le cotiche ti faranno volare. Poi i primi, quelli di una volta: la carbonara è spaziale, la cacio e pepe è quella della tradizione di una volta: pecorino a pioggia e via verso lidi inesplorati di gusto.
Piazza Fabio Filzi 5, Frascati, tel. 06 942 2014

Immagini interne prese dalle pagine Facebook dei locali
Immagini di copertina: L'Aricciarola FB

  • SPENDO POCO E MANGIO BENE
  • ANDARE PER BORGHI

scritto da:

Angelo Dino Surano

Giornalista, addetto stampa, web copywriter, social media manager e sognatore dal 1983. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Dimmi cosa ascolti e ti dirò cosa mangi

Il cibo è musica: cosa ascoltano gli italiani a tavola

LEGGI.
×