5 piccoli cocktail bar nascosti da scoprire girovagando per Firenze

Pubblicato il 24 luglio 2022 alle 10:00

5 piccoli cocktail bar nascosti da scoprire girovagando per Firenze

Metti Firenze una sera d’estate, il caldo, la folla, la voglia di evadere. Uscire sì - ma non andare nei soliti posti visti e rivisti. A volte non bisogna andare tanto lontano per provare qualcosa di nuovo. A volte non sei tu che trovi ciò che stai cercando, ma è la città che trova te. Ecco 5 piccoli cocktail bar, poco conosciuti, quasi nascosti, da scoprire rigorosamente perdendosi per la città.

L’american bar che ti sorprende


Quando la cucina americana incontra la mixology, ecco che esce fuori Djària, un american bar in via dei Serragli, perfetto per chi ama mangiare come negli States, ma anche per chi ama bere in compagnia e vuole rimanere in zona Oltrarno. L’ambiente è da subito accogliente poiché dietro il bancone troviamo Nicolò, il titolare, al quale potete affidarvi per un tocco creativo dei cocktail e Sarah, sua moglie, arrivata dal Maryland alcuni anni fa: a lei potrete chiedere birre straniere e italiane in lattina, in bottiglia e alla spina. Tra i cavalli di battaglia come l’Old Fashioned, e il Vesper Martini troviamo rivisitazioni originali come il Negroni T”u”rbato fatto con gin Gil torbato, bitter del ciclista e vermouth all’aceto balsamico Casoni. 
Djària - via Dei Serragli 100/R T: 0554937061

Il cocktail bar in stile “Roaring Twenties”


A differenza del nome che campeggia sull’insegna, il locale in zona Sant’Ambrogio non ha risvolti amari, ma invoglia a piacevoli e dolci serate. Le luci soffusi, l’atmosfera rilassante, la musica in sottofondo: tutto ci suggerisce che siamo in un bar d’ispirazione Anni Venti. Al Bitter Bar si gioca con ingredienti inusuali - e come suggerisce il padrone di casa e bartender Cristian Guitti - si creano drink che agganciano passato e futuro sia nelle tecniche di miscelazione che nelle ricette. Dalle infusioni alle affumicature fino agli invecchiamenti in botte, per un gusto carico di suggestioni. Una vera e propria cocktail experience che mescola gusto ed estetica. Ps. È severamente vietato chiedere un “Sex on the beach”!
Bitter Bar - via di Mezzo, 28r T: 3405499258

L’aperitivo in un caffè


Cambiamo completamente location e trasferiamoci sotto il loggiato di piazza Libertà. Se ci prendiamo una pausa dalla frenesia del centro, qui troveremo Caffè Lietta, nato nel 2019 dall’esperienza di Francesca e Lucilla Tacconi, figlie di Lietta Cavalli, artista, visionaria, sperimentatrice negli anni ’70 e ’80 e ancora oggi celebrata nei musei del costume nel mondo – da cui la caffetteria trae nome e ispirazione. Interni curatissimi ma esterni ancora più piacevoli, specialmente in una sera estiva. Tra le proposte da bere vari cocktail tra cui il famoso e intramontabile Negroni Vecchia Formula, oltre ad una selezioni di vini sempre rinnovata al cambio delle stagioni. Il tutto accompagnato da sfiziosi piccoli taglieri con selezioni di affettati, crostini, formaggi e crudité.
Caffè Lietta - piazza della Libertà, 6/7/8 Rosso – T: 0552696874

Cocktail in stile Cuba


Siete appena usciti da una cena al Mercato Centrale e vi è rimasta una voglia di bere qualcosa di fresco ma originale allo stesso tempo. Una tappa obbligatoria è senza ombra di dubbio Sabor Cubano, il piccolo locale in San Lorenzo, a due passi dal Duomo ma comunque in una zona defilata. Una coctelerìa accogliente che ci trasporta subito in una dimensione lontana, catapultandoci in automatico nell’Havana degli anni '40. L’offerta è varia: oltre ai classici Mojito e Piña Colada, i rum speziati e i Margarita, l’imbattibile e super dissetante per me rimane il Daiquiri, a base di rum bianco, limone spremuto e frutta (ottimo anche d’inverno!) da provare anche nella sua variante con il tamarindo.
Sabor Cubano - Via Sant'Antonino, 64R. T: 3317731536

Il cocktail tra fenicotteri rosa


Atmosfere wesandersoniane, dècor anni ‘70, colori vibranti e una parete tappezzata da fenicotteri rosa sono i dettagli contemporanei che noterete sin da subito, entrando da Gosh*, un localino vicinissimo a Santo Spirito. Nella cocktail list spiccano le proposte di gin e toniche, ma ci sono anche i classici Spritz, Negroni e analcolici. Lo consiglio per un aperitivo prima di cena o nel post-serata se rimanete in zona Oltrarno.
Gosh* - via Di Santo Spirito 46R
 

Le foto interne sono tratte dalle pagine Facebook dei locali citati.

  • COCKTAIL BAR

scritto da:

Valentina Messina

Addetta stampa e giornalista freelance approdata a Firenze nel 2009, dall’East coast calabrese. Oggi sono una paladina della giustizia che non veste alla marinara ma quasi sempre in jeans, t-shirt e blazer (professionale, eh?). Consigliera della porta accanto 2.0, sempre pronta a suggerirvi locali, eventi e passatempi. Tra le mie skills? Sono l’unica che riesce ad abbronzarsi alla luce di uno schermo retina da 13 pollici.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Djària

    Via Dei Serragli 100/R, Firenze (FI)

POTREBBE INTERESSARTI:

Dimmi cosa ascolti e ti dirò cosa mangi

Il cibo è musica: cosa ascoltano gli italiani a tavola

LEGGI.
×