Le cantine da provare per un aperitivo non (troppo) lontano da Milano

Pubblicato il 13 agosto 2023

Le cantine da provare per un aperitivo non (troppo) lontano da Milano

Visitare una cantina è sempre un viaggio. Quello che faremo in queste righe non è neanche troppo lungo, partendo da Milano. Ma resta profondo a livello di significati. Il vino è una delle eccellenze del territorio, uno dei fiori all’occhiello del Made in Italy. Non serve essere esperti sommelier per amare il vino e per decidere di fare un giro alla scoperta delle cantine dove viene prodotto, conoscendone così i segreti e la storia. L’esperienza diventerebbe quasi mistica se, oltre al calice di rosso, si riuscisse anche a degustare un buon tagliere di salumi e formaggi. Ci facciamo quindi un giro in queste cantine, restando in Lombardia, alla scoperta di nuovi sapori e storie, senza spostarci troppo da Milano.

In provincia di Milano

Il viaggio alla scoperta delle cantine per un aperitivo, inizia da quella più vicina alla City. Milano ama il vino ma non ne ha uno suo. Mezza bugia. Sì perché a San Colombano al Lambro, siamo un provincia di Milano, c’è l’azienda agricola Nettare dei Santi. Una storia che inizia alla fine del 1800, quando la famiglia Riccardi vinifiacava le uve dei vigneti di proprietà nella tinaia dell’oratorio di San Rocco, a San Colombano. Tra i vini prodotti, c’è anche il Roverone, recentemente riscoperto come base per risotti nella cucine più “in”, basti chiedere a Milano al Ratanà. Si può prenotare il wine tour, alla scoperta della cantina, con una degustazione sulla terrazza con vista sulle colline milanesi. 
Azienda Agricola Nettare dei Santi - via della Capra 17, S. Colombano al Lambro (MI) - tel. 0371200523

Oltrepò pavese

Pinot Nero ma anche Barbera. L’Oltrepò pavese offre una varietà interessante, con una tradizione spumantistica tra le più importanti a livello nazionale. Il giro lo iniziamo dal Castello di Stefanago, nella zona ovest dell’Oltrepò pavese, con una particolare attenzione alla produzione di vini biologici. Il castello del XI secolo ospita la cantina, intorno a 135 ettari con prati, boschi e fruttati e 20 ettari di vigneto. Si organizzano degustazioni dalla cima dalla torre medioevale, dai Riesling agli spumanti. Al termine del wine tour, c’è tempo ancora per un aperitivo e una vera e propria cena, alla Cascina Casareggio.
Castello di Stefanago - Loc. Cascina Boatta, Fortunago (PV) - tel. 3314406837

Quello che colpisce subito è il perfetto giardino all’italiana. Tenuta Mazzolino è una cantina che punta sul Pinot Nero, a gestione familiare da oltre 40 anni, con una forte vocazione all’agricoltura biologica. La visita dura circa un’ora e mezza, in cui si scopre la storia della Tenuta Mazzolino, in quella che da queste parti tutti chiamano “la collina del Pinot Nero”. La degustazione tradizionale comprende l’assaggio di quattro vini, un Metodo Classico, due vini quotidiani e una riserva. In aggiunta si può anche richiedere un tagliere di salumi e formaggi locali, in modo da concedersi un vero e proprio aperitivo.
Tenuta Mazzolino - via Mazzolino 34, Corvino San Quirico (PV) - tel. 0383876122

Il conte Augusto Giorgi di Vistarino fu tra i primo a piantare Pinot Nero in Oltrepò Paverse, dando così il via alla grande tradizione degli spumanti di questa zona. La Tenuta di Rocca de’ Giorgi vanta 826 ettari di cui 200 di vigneti, con una coltivazione e una densità tale da garantire la biodiversità del territorio. La proposta per l’aperitivo è l’aperi-bike, pensato per gli amanti della natura che voglio ammirare non solo le tecniche di produzione del vino della cantina, ma anche le bellezze del territorio. La visita guidata alla cantina comprende anche il noleggio di una e-bike, insieme a un cestino con tutto quello che serve per un aperitivo all’aria aperta, con ovviamente un vino a scelta da assaggiare, tra quelli che si producono qui da oltre un secolo.
Conte Vistarino - Fraz. Villa Fornace 8, Rocca de’ Giorgi Pavia - tel. 0385241171

Un’altra storia affascinante è quella dei vini Montelio. Una volta qui c’era un antico convento di suore. Un avo delle attuali proprietarie, Angelo Domenico Mazza, comprò il terreno da Napoleone che lo aveva confiscato al clero, dando inizio all’attività dell’azienda vitivinicola nel 1848. Oggi i vini delle annate più pregiate sono custoditi in quella che in passato fu la ghiacciaia del convento. La visita alla cantina, condotta sempre da un esperto della famiglia, comprende anche un giro tra i vigneti e la degustazione dei vini, in abbinamento a prodotti del territorio. La sinergia gustativa tra i vini e i salumi e formaggi locali danno vita a un viaggio sensoriale arricchito dai particolari della storia del luogo.
Azienda Agricola Montelio - via Domenico Mazza 1, Codevilla (PV) - tel. 0383373090

In Franciacorta

Il 16 e 17 settembre 2023 è in programma il Festival Franciacorta in Cantina. Si tratta di un weekend dedicato interamente al food&wine con tanti eventi sul territorio. Oggi la Franciacorta non è solo il territorio bensì il metodo di produzione del vino. Ci sono ben 122 cantine associate, 53 luoghi da visitare e 98 operatori turistici. Insomma, se pensi alla Franciacorta e ti vengono in mente le bollicine, significa che sei pronto per fare un giro tra le cantine.

Nessuna presentazione particolare. Ca’ del Bosco è la più conosciuta e la più prestigiosa tra le cantine della Franciacorta. L’unione della sua anima artistica con quella più propriamente enologica creano una realtà assolutamente unica nel suo genere. Si inizia il giro dal Cancello Solare di Arnaldo Pomodoro, omaggio al sole che fa crescere le uve, e si prosegue in diverse installazioni artistiche nel giardino e in cantina. Trasformare il vino in arte, ecco cosa succede da queste parti. Una visita alla cantina non è solo un assaggio del sapore del vino o una conoscenza delle tecniche di produzione bensì un viaggio alla scoperta dell’essenza del territorio.
Ca’ del Bosco - via Albano Zanella 13, Erbusco (BS) - tel. 0307766111

Da una storica cantina a una più giovane. Antonio e Ida Belotti hanno acquistato nel 1985 un appezzamento di terreno sulla prima collina morenica della Franciacorta, nel comune di Erbusco. Da qui si vedono, nelle giornate limpide, gli Appennini. L’azienda si chiama Due Gelsi, in onore dei due splendidi esemplari centenari che se ne stanno proprio di fronte alla cascina ristrutturata. La visita comprende la scoperta del vigneto, oliveto e cantina e a seguire la degustazione di tre vini del territorio, in abbinamento a prodotti enogastronomici, conditi con il pregiato olio extra vergine di oliva prodotto dalla stessa azienda agricola.
Due Gelsi - via Albano Zanella 4, Erbusco (BS) - tel. 3494767364

Un casale circondato da vigneti. La Tenuta Ambrosini ha qualcosa di familiare, anche se non sei mai stato in Franciacorta. A pochi passi dalla tenuta ci sono degli appartamenti per chi desiderasse trascorrere qualche giorno tra la bellezza di questi territori. In occasione del Festival del Franciacorta, il 16 settembre alle ore 20, si può prenotare una cena sotto le stelle, con quattro vini in degustazione, tutti da assaggiare.
Tenuta Ambrosini - via della Pace 60, Cazzago San Martino (BS) - tel. 0307254850

La prima cantina ad aver prodotto un Francicorta biologico è Barone Pizzini. Meta perfetta per una cantina da scoprire non troppo lontano da Milano. La visita inizia con la proiezione di un filmato, si prosegue con una passeggiata in vigna e nella cantina costruita seguendo i criteri di bioedilizia, per poi concludersi con la degustazione di tre vini.
Barone Pizzini - via San Carlo 14, Provaglio d’Iseo (BS) - tel. 0309848311

Foto di copertina dalla pagina FB di Nettare dei Santi

  • ANDARE PER BORGHI
  • DEGUSTAZIONE

scritto da:

Fabrizio Arnhold

Il trucco per un buon aperitivo o una cena perfetta? Scegliere il posto giusto. Vi racconterò i miei locali preferiti, ma sempre con spirito critico, senza mai dimenticare che a Milano c’è tutto quello di cui si ha bisogno. Basta saper scegliere.

POTREBBE INTERESSARTI:

10 belle spiagge per nudisti in Italia, dove dimenticarsi non solo del costume

Per tutti quelli che vogliono sentirsi come in Laguna Blu. Accontentati!

LEGGI.
×