5+1 locali a Roma dove scordarsi dei social e social-izzare: mangiare su un social table

Pubblicato il: 25 agosto 2019

5+1 locali a Roma dove scordarsi dei social e social-izzare: mangiare su un social table

I tuoi amici ti hanno lasciato solo e, nonostante le promesse fatte in tenera età, si sono tutti fidanzati ufficialmente (anche su Facebook) e, quindi, la domenica come è consuetudine se ne stanno sul divano con pizza d’asporto e filmetto? Bene, è capitato anche a me. Tranquillo, tutto regolare, non è colpa tua, son loro che son tutti matti.
Se però – sempre come me – la domenica a casa “che ci stiano pure loro”, seguimi, ti porterò in 6 locali nel cuore di Roma dove presentarsi da solo a cena non è una vergogna, ma una vera e propria scelta “alla moda”.

I social table infatti sono la versione off-line di Tinder (ma senza foto in chat) e con l’ottima possibilità di conoscere qualcuno che si presenta trentaduenne, e poi è veramente trentaduenne. Tu prenoti un posto al tavolo, ti fai tutta carina e resti in attesa di scoprire chi ti siederà di fianco e, stai pur certa, a casa ci tornerai comunque contenta: se non altro per l’ottima cena. Via via allora alla timidezza e alla paura, e benvenuta voglia di scoprire, e perché no, scoprirsi, attraverso una cena in solitaria che poi, diciamocela, di solitario speriamo abbia solo l’andata ecco.

Qui 6 locali che ho provato io per te. Sia chiaro, puoi anche portare l’amica se proprio non te la senti eh; sempre te ne siano rimaste di libere la domenica sera ovvio!

Quello familiare

Qui scordati la timidezza, l’imbarazzo, l’ansia e tutto ciò che deriva dal pensiero di trovarsi a pranzo o a cena con degli sconosciuti. Rosti nasce come un luogo familiare e conviviale, perché i piaceri della cucina e il piacere dello stare insieme vanno condivisi. Se mangi da solo, che bello c’è? In menu trovi un’offerta che spazia dalla pizza alla carne, dal brunch agli hamburger, da addentare o nei classici tavoli o nei social table. Perché, in fin dei conti, tutte le persone che attualmente fanno parte della tua cerchia amicale prima erano dei perfetti sconosciuti. Magari non sono diventati amici per merito dei social table, ma è sempre il momento giusto per sperimentare.
Rosti al Pigneto, Via Bartolomeo D'Alviano 65, Roma - Tel. 062752608

Quello enorme

Quattordici tipi diversi di carni, provenienti da ben venti Paesi di tutto il Mondo, volti a comporre innumerevoli piatti; è questa l’offerta di Beef Bazaar che con ben 220 coperti si aggiudica un podio di tutto rispetto tra i locali più grandi di tutto il centro della Capitale. Taglieri di salumi, formaggi, diversi tipi di tartare e ancora, carpacci, burger e selezioni di friggitoria: questo e molto altro troverai nel menù del locale con ben 65 etichette di vino e 6 signature cocktail a completamento. Potevano accontentarsi così e invece no, la squadra di Beef Bazaar ha pensato anche ad offrire alla sua clientela un social table, dove per “social” s’intende la cara e vecchia “chiacchierata a voce”. Provare per credere.
Beef Bazaar, Via Germanico 136, Roma – Tel. 0669402150

Quello storico

Il Kilo Restaurant è una braceria sorta in uno storico locale di Roma che, nella sempre di classe zona Parioli, offre ai suoi avventori carne cucinata (e non) in ogni salsa; in un ambiente rétro con soffitto a volte, pavimento di fine ottocento e arredo d’antiquariato. Il social table qui prevede ben 18 posti (meglio però sempre prenotare) vista la sempre alta affluenza. Non a caso infatti, il ristorante prevede un menù speciale per tutti gli amanti di carne, spiedini e spade che qui sono letteralmente “di tutti i tipi”. Occhio però, il locale ha da poco aperto un’altra sede, che però non prevede la presenza di un social table.
Kilo Restaurant, Via Tirso 30, Roma – Tel. 06647817852

Quello bohemien

Da un locale che porta il nome di Bukowski’s Bar, altro non ci si aspetta che divani di velluto, selezioni di libri sulle pareti ed ottimo vino rosso. Ecco, ogni tua aspettativa qui, sarà ampiamente ripagata perché, varcata la soglia, il clima che respirerai è proprio quello di un vecchio cafè letterario dall’atmosfera vintage e gradevolmente “decadente”. Qui, che sia per un aperitivo veloce (magari accompagnato da tagliere di salumi) o per una cena insolita, l’invito è sempre valido. Tra quadri, bici e scaffali poi, troverai un ampio tavolo dove sederti e, magari, dove condividere dell’ottimo hummus con quel bel ragazzo moro in fondo alla sala. Va bene anche se è biondo sia chiaro. Non facciamo i difficili dai su!
Bukowski’s Bar, Via degli Ombrellari 25, Roma – Tel. 0664760105

Quello chic

Retrobottega è il classico posto dove andresti per una cena romantica, peccato però che la sua struttura prediliga gli avventori che scelgono di condividere un’esperienza culinaria con i fiocchi, ma con degli sconosciuti. Ne giovi così tu che ti ci rechi (l’offerta è veramente di prim ordine), il tuo profilo Instagram (che ringrazierà per le foto degli arredi acchiappa like) e i due soci fondatori nonché gli Chef (che tanto amano la cucina per la sua incredibile capacità di essere appunto, condivisibile). Qui, tra Piazza Navona e il Pantheon, scoprirai un locale che aperto 7/7 da mezzogiorno a mezzanotte, propone una cucina italiana nuova, come nuova (per l’Italia) è la possibilità di sedersi ad un tavolo conversando con dei perfetti sconosciuti.
Retrobottega, Via della Stelletta 4, Roma – Tel. 0668136310

Quello nella libreria

Dimentica il classico pranzo da studente squattrinato chino sui libri, si dai hai presente, quello fatto di pasta scotta e tonno in scatola mangiata direttamente dal contenitore portato da casa. Da Settembrini libri e cucina, infatti, potrai mangiare in libreria si, ma mangiare veramente dico. Tartare di gamberi, carpacci, alici fritte, capesante, tempura di rombo, ramen o scampi marinati; serve continuare? No appunto. Anche perché qui, in una location calda ed accogliente in zona più che centrale di Roma, potrete avventurarvi anche da soli, che poi si sa, da soli non lo siamo mai, e sedervi nel tavolo più grande della sala, quello al centro si, che è lì proprio per te che non sai con chi parlare ma si vede che due chiacchiere le vorresti proprio fare. Ottimo anche per un aperitivo, sia chiaro, che io sono veneta e sull’aperitivo non ci scherzo.
Settembrini libri e cucina, Piazza Martini di Belfiore 12, Roma – Tel. 0697277242


Foto interne reperite nelle rispettive pagine Facebook delle pagine. 
Foto di copertina di Beef Bazaar. 

  • CONOSCERE E RIMORCHIARE

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

POTREBBE INTERESSARTI:

Panettoni artigianali da menzione d'onore per questo Natale 2019

Il dolce di Natale per antonomasia, con o senza canditi, alto o basso, con cioccolato, fichi. Quelli che hanno trionfato a Re Panettone 2019.

LEGGI.
×