Non vivo di sole orecchiette: dove mangiare a Corato, Ruvo di Puglia e Terlizzi la cucina pugliese che ha conquistato il mondo

Pubblicato il: 20 luglio 2019

Non vivo di sole orecchiette: dove mangiare a Corato, Ruvo di Puglia e Terlizzi la cucina pugliese che ha conquistato il mondo

Madonna, Tom Hanks, Drew Barrymore, Roul Bova: non è un caso se Vip e Nip hanno scelto la Puglia come loro seconda casa, come location per le loro vacanze, per i loro matrimoni da mille e una notte o per il loro business. Merito del clima? Nì. Merito della nostra proverbiale accoglienza? Sò. La verità è che a far gola, letteralmente, a tutti è la cucina tipica pugliese: quella che, ormai, ha conquistato il mondo. Quella di cui non ci stanchiamo mai, anche se abbiamo imparato a conoscerla ancora prima di muovere i nostri primi passi.

E siccome ogni città della nostra regione ha una miriade di locali che amano proporre la nostra tradizione in tavola, mi diverto a scovare quelli più buoni, quelli in cui non ci si limita a portare in tavola solo le classiche orecchiette con le cime di rapa. Il risultato? Una mia personale classifica che di volta in volta ho il piacere di aggiornare, in base alla stagione, a una gita fuori porta o semplicemente a una serata trascorsa con gli amici. Questi che seguono sono i ristoranti, le trattorie, le osterie in cui recentemente mi sono imbattuto durante un mini tour nell’hinterland barese, tra Corato, Ruvo di Puglia e Terlizzi. Se non li conosci ti consiglio di farvi un salto. Se ne conosci altri, segnalameli!

La cucina pugliese nel centro storico di Terlizzi


Partiamo da Terlizzi, il primo paese incontrato lungo il mio tragitto: il centro storico della “città dei fiori “ ospita Il Vicolo (Vicolo V Garibaldi, 8), un ristorantino in stile rustico che permette di ritrovare nei suoi piatti, quegli ingredienti della tradizione marinara e contadina che contraddistinguono la nostra terra: le vongole, i funghi cardoncelli, i fiori di zucca, i frutti di mare. Non mancano i vini del territorio ed il buon rapporto qualità prezzo che, è vero non è solo pugliese, ma non guasta mai.

La cucina pugliese in pieno centro a Ruvo di Puglia


A Ruvo di Puglia è La Locanda di Ciacco (via Acquaviva, 17) ad avermi fatto riscoprire vecchie ricette della tradizione. Un locale dai tratti medievali, con un caratteristico focolare che spadroneggia la saletta, che conosce a memoria i mantra della cucina pugliese: ingredienti a km0, prodotti stagionali, ricette semplici e dai tratti contadini. Il vino della casa abbinato ai ricchi antipasti e alle specialità di carne si sono rivelate una di quelle esperienze da provare una volta nella vita.

Mangiare la cucina pugliese a Corato


Se si parla di cucina tipica pugliese non posso non citare La Bottega dell’Allegria (Via Imbriani Matteo Renato, 49) a Corato, un luogo nato con l’intenzione di dare voce proprio ai prodotti della nostra terra. Il menù segue la stagionalità delle materie prime e gli ingredienti arrivano da piccole imprese artigianali locali. Il must da provare? Sicuramente le orecchiette, preparate in tutte le salse, ma ti consiglio di affidarti alle mani esperte di Savino, il proprietario, sempre pronto a guidarti nella scelta, per poter scoprire, o riscoprire, vere e proprie chicche.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui locali della tua città? Iscriviti qui gratuitamente!​

Foto locali: dalle pagine fb dei locali o archivio redazione
Foto di copertina di
Greg Hirson da Flickr

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Marcello Volpe

Gioco con le parole, fotografo per diletto, suono per passione: mi piacciono i pensieri tangibili e scoprire quanta concretezza si nasconde dietro un buon piatto di pasta o un calice di vino

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori pasticcerie d'Italia 2020: la wishlist dei dolci, ecco i premiati

Esattamente... perché tra bignè, macaron, torte e semifreddi l'ingordigia è in agguato.

LEGGI.
×