Un vegan tour a Venezia si può fare! 5 tappe per mangiare vegetale e salutare

Pubblicato il 10 luglio 2022

Un vegan tour a Venezia si può fare! 5 tappe per mangiare vegetale e salutare

L'allarme siccità non è l'unico (buon!) motivo per mangiare sempre più verde. Niente carne, niente pesce, niente latticini e nemmeno uova, la filosofia vegana si traduce sempre più spesso in piatti succulenti e in locali cosmopoliti pronti ad offrirli. Non fa eccezione Venezia, città aperta alle contaminazione per vocazione storica, dove la cucina vegana fiorisce in bilico fra tradizione (ebbene sì!) e sperimentazioni fusion. Ecco cinque suggerimenti per un vegan tour nella città lagunare che inizia al mattino e si conclude la sera.

1# La colazione in torrefazione

Torrefazione Cannaregio fa della qualità il suo marchio di fabbrica, ad iniziare dal caffé e dalla sua miscela simbolo: il Remer ottenuto da otto tipologie di caffè differenti, con diversi aromi di frutta a guscio. Ma la colazione in questa nicchia del piacere non si ferma alla tazzina e prosegue con una selezione di croissant da farcire al momento e di torte, tra le quali c'è sempre qualche proposta vegana. Non manca mai nemmeno il "latte vegetale" per il cappuccino free-from più buono della storia.
Torrefazione Cannaregio. Fondamenta dei Ormesini, 2804 - Venezia. Tel: 041716371

2# Il pranzo al bacaro contemporaneo

Può un'esperienza gastronomica essere profondamente veneziana e vegetale allo stesso tempo? A giudicare dalla proposta di Ogio, il bacaro contemporaneo di Cannaregio, sembra proprio di sì. Qui lo chef affianca la proposta onnivora ad una selezione di piatti stagionali vegetariani e vegani che utilizzano il meglio delle eccellenze autoctone, come le verdure di Sant'Erasmo. Per un pranzo, o una cena, placidamente adagiati sul canale.
Ogio. Fondamenta Cannaregio, 1037 - Venezia. Tel: 3518480017

3# La merenda da passeggio 

Passeggiare tra le calli veneziane mette appetito, ed è così che la merenda diventa un momento clou della giornata in isola. Crepes House by Pepe salva dal calo di energie con le sue crepes da passeggio, anche con impasto vegetale e farciture in linea: marmellata, nocciolata e crema Biscoff.  La scelta non manca per la versione salata, ad esempio con hummus e verdure di stagione
Crepes House by Pepe. Fondamenta S.Giobbe, 5488 - Venezia. tel: 3453073333

4# L'aperitivo in enobirroteca

Una pinta di birra artigianale lungo Strada Nuova e un banco sterminato di cicchetti tra cui scegliere. Viene da dire che questo non sia un locale per vegani, e invece bisogna ricredersi perché nel mare della scelta "finger" tipicamente veneziana spuntano i tramezzini e i crostini vegetali, sempre diversi o fatti al momento. Chiedete delle novità veggy e sarete ricompensati con un aperitivo senza privazioni.
H2 NO. Calle del Pistor 1105/A, Cannaregio – Venezia. Tel. 0419346774

5# La cena dove tutto è possibile

E se proprio a Venezia ci fosse un ristorante interamente vegetale? La Tecia Vegana, lo dice il nome, risponde all'appello con una cucina biologica senza carne, pesce e derivati. L'atmosfera è quella di una trattoria casalinga senza pretese, e anche il menù profuma di casa: melanzane in saor, bigoli in salsa, stufato di tempeh. tiramisù.
La Tecia Vegana. Calle dei Sechi, Dorsoduro 2104 - Venezia. Tel: 3477437505

Immagini dalle pagine Facebook dei locali
Immagine di copertina di Chiara Rigato per H2NO

  • CIBO CHE FA BENE

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

I migliori 10 vini al mondo 2022 secondo Wine Spectator

Anche tre vini italiani nella top ten.

LEGGI.
×