Il relax a Mestre è verde: 5 ristoranti con giardino estivo in città e dintorni

Pubblicato il: 30 luglio 2019

Il relax a Mestre è verde: 5 ristoranti con giardino estivo in città e dintorni

“Non esistono più le mezze stagioni” Quante volte l’hai sentito dire quest’anno? Di fatto però, quello che una volta era un semplice motto popolare adesso è la pura e semplice realtà. Veniamo da un inverno interminabile e si prospetta un estate altrettanto interminabile. Purtroppo però, le nostre settimane di ferie non aumentano di pari passo all’allungarsi della bella stagione. Come impieghi allora al meglio queste assolate giornate estive quando rimani bloccato in città? Una alternativa è quella di coccolarti un po’ concedenti un po’ di relax in uno di questi meravigliosi ristoranti con giardino. E in un attimo ti senti come in ferie!

Quello chic con piscina

Il ristorante Malipiero si trova all'interno di una meravigliosa dimora storica, villa Barbarich, in zona cipressina. Questa elegante villa cinquecentesca è circondata da un bellissimo parco con piscina. Una location che ben si presta a feste ed eventi, ma anche a pranzi e cene più intime, in totale relax, a pochi passi dal centro urbano. Cucina legata al territorio, impiego di prodotti locali e stagionali. La specialità della casa è il pesce, ma ti posso assicurare che la carne non è da meno. Imperdibili? Gli gnocchetti con canestrelli, pomodorini e timo e il baccalà alla vicentina e polenta. Infine, il giovedì, il format della serata è "grill under the moonlight": menù a prezzo fisso con antipasti, diversi tipi di carne alla griglia, contorni e frutta fresca.

Quello signorile in Riviera

A Dolo, lungo le sponde del Brenta, sorge la signorile Villa Fini, che ospita l'omonimo ristorante. La gestione del locale ha scelto di offrire un tipo di cucina ricercato e innovativo, rispettando però stagionalità e tradizioni locali. Il menù è di "terra", a base quindi di carne, ortaggi, formaggi e uova. La location è davvero strepitosa: all'interno atmosfera accogliente, ambiente classico ed estremamente raffinato, all'esterno meraviglioso scoperto, immerso nel verde della villa, per concedersi una romantica cena sotto le stelle durante la bella stagione. Tra i piatti che fanno parlare di sè quelli a base di tartufo, di cui sono grandi esperti. Per non parlare poi della carne...

Quello da mille e una notte

Cenetta di pesce strepitosa sotto un arioso e romantico pergolato? L'indirizzo che cerchi è quello del Cason, in via Gatta. Il pesce, di elevata qualità, sempre freschissimo, proviene dai mercati di Rialto, Chioggia e Caorle. L'ambiente è retro e casalingo, ma al contempo ricercato e nessun particolare è lasciato al caso. Lo splendido giardino è sempre molto lussureggiante e fiorito. Specialità della casa? Antipasto bollito misto, antipasto crudo, spaghetti con le telline e pesce grigliato. Un vero tripudio della cucina di mare nostrana!

Quello elegante e raffinato

Ad Asseggiano trovi i Tre Garofani. Anche qui, il menù è prevalentemente a base di pesce. I piatti della cucina sono creativi e ricercati: materie prima di eccellente qualità, non troppi ingredienti per far risaltare i singoli sapori, ponderati con maestria per ottenere un perfetto equilibrio del gusto. Lo scoperto esterno è estremamente curato, l’atmosfera è rilassante e  i tavoli illuminati al lume di candela. Tra i miei piatti preferiti la tartare di scampi, gamberi e mela verde e la tagliata di tonno.

Quello principesco

Ca’ Matta si trova a Noale e il suo giardino è delimitato da un fosso medievale che separa il locale  da, niente di meno che, la rocca dei Tempesta. La vista è davvero spettacolare! E la cucina non poteva essere da meno. Menù stagionale con piatti estrosi, a base di carne, pesce e vegetariani. Alcuni esempi? Dentice croccante in farina di mais con zucchine e salsa aioli, pappardelle con fonduta di formaggio ortiche e noci e filetto di branzino con croccante di kataifi e verdurine estive. Hai già l’acquolina in bocca?

 

  • MANGIARE ALL'APERTO
  • VACANZE IN CITTÀ

scritto da:

Beatrice Campisi

Mestrina dal palato fino. Ho votato la vita al buon cibo studiando scienze e cultura della gastronomia e della ristorazione, amo comunicare questa passione attraverso la scrittura.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 malghe e rifugi gourmet: mangiare bene, e tanto, in alta quota

Quando scatta quella pazza voglia di raclette, yogurt di malga con i frutti di bosco e vinello dolce.

LEGGI.
×