Iniziare l'anno con una cena da siori a Treviso e dintorni, in questi ristoranti pazzeschi

Pubblicato il 12 gennaio 2023

Iniziare l'anno con una cena da siori a Treviso e dintorni, in questi ristoranti pazzeschi

Da sempre sostenitrice delle trattorie becere, quelle brutte ma buone, da alternarsi ai sabato sera di pizza, che, tra parentesi, qui a Treviso sappiamo fare proprio bene, non mi dispiace neppure mettermi in tiro, sedermi al tavolo di un bel ristorante rinomato, sfogliare il menu e lasciarmi stupire dalle voci. Ci sono posti, a Treviso e dintorni, dove la forma e la sostanza vanno di pari passo e cucina e sala si muovono all’unisono, per garantire piatti all’altezza del servizio e della location. Ecco la mia top 10

Il ristorante da mangiare con gli occhi

Il buon vino ad accompagnare pietanze gourmet che profumano di casa, il giusto compromesso tra calda tradizione e fresca modernità. In due parole, Antica Torre, il ristorante di pesce in centro a Treviso che ama stupire la vista e il gusto. I piatti, belli prima ancora che buoni, sono creati ponendo un’attenzione particolare agli accostamenti, si veda l’inedito abbinamento tra il cardoncello scottato e il granchio su crema di patate e crumble di pane al cacao, e realizzati con materie prime del territorio, per valorizzare i produttori locali e le primizie di stagione.
Antica Torre, Via Inferiore, 55, Treviso – tel: 0422583694

Il bistrot vintage dall’anima tradizionale

L’affascinante Piazza dei Signori, in centro a Treviso, è la location che si merita il ristorante Dal Prefetto, stiloso bistrot dal carattere internazionale e retrò ma l’anima tutta tradizionale. Il locale, specializzato nel pesce, sia cotto che crudo, predilige l’utilizzo di materie prime locali, valorizzate nel sapore dalla sapiente preparazione. Sarde in saor, canestrelli e moscardini in umido, deliziosamente accompagnati dal vino, sono un inno al Veneto e alle sue eccellenze.
Dal Prefetto, Piazza dei Signori, 18, Treviso – tel: 04221283285

Il ristorante garanzia per il dessert

Altro ristorante super centrale, famoso per il dolce più buono che la cucina veneta ha nella sua collezione, il tiramisù, Le Beccherie attinge dalla tradizione per reinterpretare i piatti in chiave moderna. Il menu spazia con disinvoltura e originalità dalla carne al pesce, accompagnandoti in un viaggio sensoriale tra i profumi e i sapori delle eccellenze del territorio. Nel bicchiere, un’accurata selezione di vini regionali, bollicine e rossi italiani, francesi, tedeschi e spagnoli.
Le Beccherie, Piazza Ancillotto, 9, Treviso – tel: 0422540871

La “trattoria” cucita su misura

Riporta in auge il passato guidandolo verso la via della modernità, Pierre Trattoria sartoriale e contemporanea. Un menu cucito su misura – pensato sulla base dei gusti e le esigenze della specifica clientela –, dove ogni ingrediente è studiato per combinarsi in gustosa armonia con gli altri e per raccontare la storia dell’Italia attraverso le ricette di una volta, condite da quel guizzo di creatività di chi sa pensare fuori dagli schemi. Tra le ultime creazioni c’è il risotto profumato al bergamotto con bottarga di cervo.
Pierre Trattoria sartoriale e contemporanea, Viale dei Mille, 1/C, Treviso – tel: 0422541022

Il ristorante veneto con influenze pugliesi

In un’antica casa colonica del 1800, sorge oggi un ristorante moderno ed elegante dove assaporare piatti a base di pesce fresco e influenzati dalla tradizione pugliese, MARdiVINO. Il menu, specie per quanto riguarda i crudi, è soggetto a variazioni in base al mercato, il che è garanzia di mangiare un prodotto sempre fresco. I piatti sono frutto di curiosi accostamenti, ad esempio l’astice al vapore in bellavista su cous cous alle verdure, mayo alla liquirizia e limone nero, oppure i tagliolini al nero con seppie crude e ricci di mare su gazpacho di pomodoro. In cima alla lista dei vini ci sono quelli di Puglia, leitmotiv di tutto il menu.
MARdiVINO, Via Nascimben, 1/A, Treviso – tel: 0422346542

Il concept store buono da mangiare

Sulla strada per Villorba, sorge Vite Restaurant, un ristorante esclusivo ma soprattutto un concept store di design dove la cucina è “solo” il coronamento di un’esperienza che coinvolge tutti i sensi. Qui gli ingredienti della tradizione subiscono influenze esotiche e sono sapientemente accostati dallo chef Simone Selva, che dalla loro unione crea vere opere d’arte. I menu degustazione sono quattro. Tra questi, anche una proposta interamente vegetariana e un menu da 12 portate sperimentale, per immergersi a capofitto nell’atmosfera unica e quasi surreale di questo ristorante rivoluzionario.
Vite Restaurant, Viale della Repubblica, 3, Villorba, Treviso – tel: 3755644295

L’agriturismo solo di nome a San Biagio

Aperto da poco più di un anno a San Biagio di Callalta, Vinile Agriturismo tradisce la sua identità di agriturismo nel menu, ispirato alla tradizione veneta, e la sua essenza di ristorante-bistrò nell’atmosfera, minimale e vintage al contempo. I periodici eventi alla scoperta dei vini del territorio, in collaborazione con le cantine locali, con menu degustazione abbinato – da ultimo quello a tema radicchio –, costituiscono un valore aggiunto.
Vinile Agriturismo, Via Agozzo, 19, San Biagio di Callalta, Treviso – tel: 3428464370

Il ristorante di campagna a Roncade

Il ristorante Le Cementine, nella campagna trevigiana, a Roncade, fa parte del gruppo Alajmo e, in quanto tale, ne rispecchia lo stile, pur proponendo una cucina di campagna che utilizza perlopiù prodotti a km0, dell’orto adiacente, e la varietà del pescato della laguna veneziana. Anche il vino è oggetto di ricerca continua per garantire il giusto equilibrio tra natura, metodi di produzione e territorialità. Lo stile, moderno all’interno di un contesto bucolico, dona un fascino unico al ristorante, che prende il nome dalle tipiche mattonelle onnipresenti sul pavimento.
Le Cementine, Via Sile, 6, Roncade, Treviso – tel: 04221581918

Il ristorante di pesce gourmet a Salgareda

A Salgareda c’è un ristorante dove cucinare è un’arte, imparata sul campo e affinata grazie alla ricerca continua di sapori autentici. Si tratta di Marcandole, storica attività del trevigiano con un locale anche a Jesolo, frontemare, specializzata in pesce che omaggia i gusti semplici della tradizione italiana influenzati dall’estero – si veda l’astice alla brace con spinacino, curcuma e chorizo. In menu, anche un’ampia selezione di crudi gourmet, variabile a seconda del pescato, ad esempio l’ombrina con indivia riccia, guacamole e mela verde oppure gli spaghetti di tonno, soia e bottarga.
Marcandole, Via Argine Piave, 7, Salgareda, Treviso – tel: 0422807881

Il ristorante tra le viti a Pederobba

Immerso tra i vigneti di prosecco, a piedi delle colline trevigiane, a Pederobba, La Ghiacciaia è un ristorante di classe ricavato da un bunker risalente alla Grande Guerra. L’atmosfera unica è coadiuvata dalla cucina, che spazia dalla tradizione all’innovazione ma utilizzando solo prodotti stagionali, per la realizzazione di piatti di carne e di pesce fantasiosi e colorati, come gli gnocchi di ricotta vaccina e barbabietola, con fonduta di Blu61 e noci Pecan o il salmone selvaggio confit con le sue uova, salsa al vermouth bianco e olio alle erbe.
La Ghiacciaia, Via Montello, 27/d, Pederobba, Treviso – tel: 042364085

Ecco la lista dei ristoranti di classe da provare a Treviso e dintorni per trattarsi da signori almeno una volta, vedi tu se nella vita o in un arco temporale un po’ più stretto. Se, invece, vuoi fare bella figura ma senza strafare, ti consiglio questi ristoranti di pesce del trevigiano per tutte le tasche.

Foto di copertina dalla pagina Facebook di Antica Torre
Foto interne dalle pagine Facebook dei locali citati
Foto di Dal Prefetto di Gabriele Colusso
Foto di Vinile Agriturismo fornita da trevisoadvisor.

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Annalisa Toniolo

Abitudinaria e noiosa, a tratti eccentrica e briosa: bipolare, forse. Quella dell’aperitivo delle 18.30 spaccate nel solito posto, ma anche quella che, nel cenare due volte nello stesso locale, ci vede un’occasione sprecata. A dieta, sempre, ma solo dal lunedì al venerdì.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×