10 corti nascoste a Firenze: quelle che per scoprirle devi conoscerle

Pubblicato il 29 giugno 2022

10 corti nascoste a Firenze: quelle che per scoprirle devi conoscerle

Chi non ama le terrazze con vista panoramica su Firenze? Ancora meglio se ci si può accomodare per sorseggiare un cocktail o mangiare una pizza, e nel frattempo ammirare la città dall'alto. E se vi dicessi che ci sono dei luoghi altrettanto suggestivi, ma che quasi nessuno conosce? Si tratta delle corti: quelle interne, quelle lontane da occhi indiscreti che permettono di rilassarsi, spesso abbellite dal verde delle piante presenti. Si trovano all’interno di un palazzo storico, nascoste tra i vicoli, o nel cuore di un hotel, ma sono tutte accomunte dal fatto che per scoprirle bisogna per forza conoscerle. Ecco perché ne abbiamo selezionate 10, ognuna con un mood unico e con proposte tutte diverse.

La corte per l’aperitivo tra le mura dietro San Lorenzo

Incastonata tra le mura storiche del cinquecentesco Palazzo Poggi Banchieri c’è la Corte del Konnubio. Qui si possono sorseggiare diversi signature cocktails, tra cui Figo: gin, liquore al fico, sciroppo di fico e timo, limone e soda. Sono pensati e creati dal bartender Gennaro Caso, professionista della miscelazione che cura il “konnubio” anche con la musica che seleziona lui stesso. Tra le creazioni dello chef Marco Anselmi c’è anche la tartare di manzo con colatura verde di aringa affumicata, misticanza e chips di polenta, che si può abbinare a un calice di vino o a una birra. Il ristorante propone dalla colazione al dopo cena, e per accomodarsi nella corte non c’è nemmeno bisogno di prenotare, basta arrivare tra le 16 e le 22 (esclusi martedì e mercoledì) e ordinare ciò che si preferisce.
Konnubio. Via dei Conti, 8r - Firenze. Tel: 0552381189

La corte anche per le mostre in zona Bellariva 

Spazio alla cucina, ma anche all’arte in tutte le sue forme al Jazz Bistrot JB7. La cucina non punta solo sul menu alla carta creato dallo chef francese Frederic Jeanpierre Brunet (che sabato e domenica sdoppia la proposta: piatti della tradizione toscana o percorso degustazione), ma anche un lunch menu disponibile dal lunedì al venerdì con una sezione dedicata alla braceria. Tutti i giorni per colazione, a partire dalle 7 del mattino, si possono gustare non solo i cornetti di produzione propria, ma anche tutte le creazioni del pasticcere Marcelli Lorenzo: torte fresche, semifreddi, piccola pasticceria, monoporzioni, biscotti e anche torte personalizzate su richiesta. La sera, poi, il pizzaiolo Giuseppe Stefano accende il fuoco nel forno a legna e sforna pizze, calzoni, covaccini e lo speciale Panuozzo JB7 con ricotta di pecora sarda e nutella. Il locale è aperto tutto l’anno e spesso ospita mostre, presentazioni di libri, oppure serate: aperitivo con burraco il giovedì, lo psicoaperitivo che tratta tematiche come ansia e stress, deejay set e musica live nel weekend spaziando tra i generi musicali: popolare, rock e immancabile il jazz. È presente anche un’ampia corte interna con giardino e cocktail bar dove si possono organizzare eventi privati e cerimonie su richiesta.   
Jazz Bistrot JB7. Via Aretina, 100/r - Firenze. Tel: 3755116293

La corte per mettere le mani in pasta in zona santo spirito

Dove sperimentare la cucina tipica fiorentina? In Cucina è un ambiente rustico, un po’ defilato tra i vicoletti della città, in cui si può vivere una vera e propria esperienza: cucinare assieme al titolare Fabrizio. I tavoli diventano dei banchi di scuola dove si imparano a preparare i peperoni e aceto balsamico, i ravioli ricotta e basilico, la panna cotta alle fragole. Al piano inferiore un’enorme cantina e all’esterno una piccola corte en plein air dove accomodarsi in estate per gustare piatti come le fettuccine al pesto di mandorle o l'agnello alla scottadito e mentuccia. 
In Cucina food & drink. Via Dei Velluti, 20r - Firenze. Tel: 3292014647

La corte per la musica live in zona Santa maria novella

I rimandi alla Divina Commedia di Dante sono centrali al 25hours Hotel in centro a Firenze. Il cuore del palazzo è la corte del Ristorante San Paolino: qui una cupola di vetro copre il giardino sottostante, luogo deputato al pranzo e alla cena. Ma come funziona la serata? Semplice, si viene qui per un aperitivo e per godersi le esibizioni di artisti locali: dal jazz, al rock, al swing; ogni giovedì infatti (dalle 19 alle 22) ci si può rilassare nella corte esterna ascoltando musica live.. Il ristorante sotto la cupola rimane invece aperto tutti i giorni per pranzi e cene, con un menu che punta a valorizzare i prodotti e le ricette del territorio. Ci sono poi: il Companion Bar, cocktail bar aperto tutti i giorni dalle 18 alle 2.00; la Bottega Alimentari, panificio e caffetteria sempre aperta dalle 7.30 alle 22.00; il Cinema Paradiso, che con l’arrivo dell’autunno riparte con la rassegna domenicale.
25hours Hotel. Piazza di San Paolino, 1 - Firenze. Tel: 0552966955

La corte per il drink after dinner in Piazza Cestello

Aperto dalla mattina fino a tarda sera, il The Stellar Urban Garden Bistrot è il posto giusto per godersi il drink di fine serata. Il locale si trova nella corte interna dell’antico Granaio dell’Abbondanza che ha due ingressi: da un lato via del Piaggione, dall’altro il lungarno Soderini. Il barman Nicola Spaggiari si destreggia tra infusi e liquori artigianali creando cocktail sempre nuovi. Il signature è il The Stellar con infuso di cannella e scorze d’agrumi, whisky Jameson Black Barrel, bitter al pepe rosa artigianale e ginger beer speziato. In carta anche diversi spritz, birre, vini e un’ampia selezione di gin, whisky, rum e vodka. Non mancano le proposte analcoliche con mocktail ispirati alle costellazioni, come Gemini: pestato di lime con zucchero mascobado, mix di mente e soda ai frutti di bosco. Il giardino, poi, per la summer season si anima con apericena, fashion show e music selection.
The Stellar Urban Garden Bistrot. Piazza di Cestello, 10 – Firenze. Tel: 3311358259

La corte per sentirsi in oriente in zona San Lorenzo 

Per immergersi nei sapori orientali a Firenze la tappa consigliata è da FirenZen Noodle Bar. Chiudendo gli occhi ci si può immaginare di essere a Bangkok o a Pechino mentre ci si gusta il pad-thai (tagliatelle thailandesi), i soffici panini bao, o una ciotola di ramen; il tutto in pairing con gli abbinamenti consigliati dal sommelier. Nel 2021 il Gambero Rosso ha premiato il locale di Teresa Hong come migliore indirizzo street food della Toscana e, per chi volesse assaggiare le specialità della cucina asiatica, c'è anche il truck di Firenzen che ora si trova all’Oasi Parterre. Tra le novità da provare il Sushi Burger con sashimi di salmone, quello con manzo Bbq coreano, la tempura di gamberi e i takoyaki (polpette di polpo tipiche di Osaka).
FirenZen Noodle Bar. Via Guelfa, 3 – Firenze. Tel: 0559062056

La corte per gli specialty coffee in zona Sant’Ambrogio

Dopo via de’ Neri nel 2014 e via dello Sprone nel 2016, Ditta Artigianale Carducci è la terza apertura in città di questo format di caffetterie specialty. Questo locale deriva da un restauro durato quattro anni dell’ex monastero di Sant’Ambrogio. Le linee pulite e i colori neutri percorsi dal verde si riconnettono simbolicamente al giardino interno, come nell’idea degli architetti Luca e Marco Baldini dello studio Q-bic. L’ex refettorio del convento, che si affaccia sul chiostro, è la sede della Scuola del Caffè che riunisce gli esperti di questo mondo, mentre gli spazi che si affacciano su via Carducci sono il cuore della caffetteria. Il servizio di ristorazione qui è completo: dalla colazione al brunch, dal pranzo alla cena; tutti i giorni dalle 7.30 alle 00.
Ditta Artigianale Carducci. Via dei Carducci, 2R – Firenze. Tel: 0552741541

La corte per un calice di vino in zona San Frediano

Nel 1994 è nata l’Enoteca La Barrique e negli anni c'è stata un'evoluzione sia della carta dei vini che del menu della cucina. La prima prevede una suddivisione dei vini (bianchi, rossi, rosati e anche da dessert) per regione, con una selezione anche di etichette estere, tra cui scegliere in autonomia o con l’aiuto dei sommelier. Il secondo ha visto il passaggio da semplici spuntini ai più elaborati piatti della cucina toscana che variano in base alla disponibilità di prodotti di stagione e alla fantasia dello chef; per esempio tra i piatti estivi c’è la tartare di salmone con avocado e fragole.  Per sorseggiare il proprio calice ci si può accomodare anche nell’intimo e accogliente giardino interno. Il locale è aperto solo la sera per cena e riparirà la  seconda settimana di settembre anche per pranzo
Enoteca La Barrique. Via del Leone, 40/r – Firenze. Tel: 055224192

La corte per la cena di pesce in zona Rifredi

Le cucine marinare mediterranee di Sicilia, Campania e Calabria si fondono al ristorante 7 Scogli che è aperto tutti i giorni a parte il lunedì. Da un lato si punta sulle specialità di pesce come la zuppetta di cozze, fusilli al ragù bianco di crostacei, il tonno in crosta di pistacchi; dall’altro sulle birre, per lo più di piccoli birrifici italiani. Il giardino interno, in cui il colore preponderante è il blu in tutte le sue sfumature, è il luogo perfetto per una romantica cena di pesce con la propria metà.
7 Scogli - fish & beer. Via Cironi, 4/R – Firenze. Tel: 055496225

La corte per gli amanti dei latticini in Piazza Strozzi

Si definisce mozzarella bar Obicà: una catena presente anche a Firenze che vede protagonista del menu proprio la mozzarella di bufala campana DOP: classica, affumicata e anche in bocconcini. Ecco che nell’elegante corte interna si possono gustare tutti i giorni i piatti della cucina, come gli schiaffoni (chiamati anche paccheri) con la regina dei latticini e pomodoro biologico; le pizze, come la Bufala DOP; i dolci, come la torta di ricotta di bufala e cocco.
Obicà. Via de' Tornabuoni, 16 – Firenze. Tel: 0552773526

Se non sai dove portare gli amici in estate, ecco una lista di locali a Firenze che forse ancora non conosci

Foto di copertina dalla pagina Facebook di Obicà
Foto interne dalle pagine social dei locali

  • MANGIARE ALL'APERTO

scritto da:

Alice Burato

Un nome e un destino: vivere nel Paese delle Meraviglie. Amo la pasta alla carbonara, l'odore delle pagine dei libri mentre li sfoglio e giocare a tennis quando ho bisogno di staccare la spina. La mia attività preferita? Cercare nuovi ristoranti da provare.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

La classifica dei migliori resort in Italia, così per sentirsi già in vacanza

La Top 10 dei World's Best Awards di Travel + Leisure.

LEGGI.
×