​Giornata Internazionale dei Musei 2021: riaperture e nuove forme di esperienza da provare

Pubblicato il 12 maggio 2021 alle 06:32

​Giornata Internazionale dei Musei 2021: riaperture e nuove forme di esperienza da provare

Il 18 maggio si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei musei, promossa dall’International Council of Museums.

Anche quest’anno, tale giornata dedicata alla cultura non potrà vedere grandi festeggiamenti, considerate le restrizioni dovute alle misure di sicurezza sanitaria. Poco male, si fa come si può, e sono comunque molte le iniziative promosse. In Italia e all’estero.


Iniziamo dal tema, “Il futuro dei musei: rigenerarsi e reinventarsi”, che invita proprio i musei, i professionisti del settore e le loro comunità a sviluppare, immaginare e condividere nuove pratiche di (co)creazione di valori, nuovi modelli commerciali per le istituzioni culturali e soluzioni innovative per le sfide sociali, economiche e ambientali del presente.

Testimoni del passato e custodi della memoria, i musei giocano un ruolo fondamentale per lo sviluppo per mezzo dell’educazione e della democratizzazione. In questo contesto, nel 2018 ICOM ha promosso un Gruppo di lavoro sulla sostenibilità, con la finalità di aiutare ICOM a inserire gli Obiettivi per lo Siluppo Sostenibile (SDGs) e l’Accordo di Parigi nell’agenda delle proprie attività, incluso l’International Museum Day, e a supportare i propri membri nel contribuire in maniera costruttiva a perseguirli.

Come risultato, ogni anno, l’International Museum Day si concentrerà su una serie di Obiettivi per lo Siluppo Sostenibile (SDGs). Questi per il 2021:


Certa che ogni museo penserà ad un’iniziativa dedicata e di sensibilizzazione, ecco le proposte di automobile.it che ha stilato una lista di 5 musei imperdibili per tutti i car-lover in zona gialla.

Museo Ferrari di Maranello - Emilia Romagna

Il Museo Ferrari di Maranello è formato da diverse sale tematiche che offrono approfondimenti sulle mitiche rosse, sul mondo delle corse e sulle Ferrari che hanno fatto la storia dei motori. Sono anche disponibili proiezioni di filmati e simulatori di F1. I Musei Ferrari sono aperti al pubblico dal 26 aprile, in ottemperanza delle norme anti-covid il sabato e nei giorni festivi è obbligatoria la prenotazione con almeno 24 ore di anticipo, è possibile prenotare telefonicamente o tramite sito.

Museo Lamborghini di Funo Argelato - Emilia Romagna

Il Museo Lamborghini si rinnova diventando Museo delle Tecnologie, dove l’affascinante storia, gli iconici modelli e i tour delle linee di produzione raccontano oltre cinquant’anni di innovazione che proiettano Lamborghini verso il futuro. Offre un’esperienza interattiva, anche grazie al nuovo simulatore di guida, che amplifica le emozioni e la scoperta delle vetture in esposizione. Il museo è aperto tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 18.00 con ultimo ingresso alle ore 17.00. Gli ingressi sono contingentati per un massimo di 12 visitatori ogni mezz’ora. L’uso della mascherina è obbligatorio, così come la prenotazione, che va fatta sul sito 24 ore prima.

Museo Automobile di Torino - Piemonte

Il MAUTO di Torino vanta una delle collezioni automobilistiche più rare al mondo, si possono trovare 200 automobili originali, dalla metà dell’800 ad oggi, provenienti da ogni angolo del pianeta. Dal lunedì al venerdì è possibile acquistare il biglietto anche presso la biglietteria del Museo, per coloro che intendono effettuare la visita nelle giornate di sabato, domenica o festivi è necessaria la prenotazione e acquisto del biglietto online.

Museo Ferrari di Modena - Emilia Romagna

Il Museo Enzo Ferrari a Modena, in precedenza chiamato Museo Casa Enzo Ferrari, è un museo automobilistico dedicato alla vita ed all’opera del fondatore della Ferrari. I Musei Ferrari sono aperti al pubblico dal 26 aprile, in ottemperanza delle norme anti-covid il sabato e nei giorni festivi è obbligatoria la prenotazione con almeno 24 ore di anticipo, è possibile prenotare telefonicamente o tramite sito.

Museo delle Auto della Polizia di Roma – Lazio

Il Museo delle auto della Polizia di Stato, ospita circa settanta esemplari tra auto, moto, scooter, bici e persino un "gatto delle nevi" che hanno fatto la storia e il costume della Polizia e dell'Italia. Veicoli diventati famosi, come le jeep del dopoguerra o le Moto Guzzi della Stradale. Le visite sono aperte dal lunedì al venerdì con orario 9-13, i biglietti possono essere acquistati in loco ma è comunque possibile contattare la biglietteria telefonicamente o via e-mail.

Foto di copertina by Cristina Gottardi on Unsplash

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Il 18 giugno si celebra l’International Sushi Day

Uno dei piatti più amati dagli italiani, bambini compresi, e tra i più consegnati a domicilio in questo periodo di Pandemia.

LEGGI.
×