Sfondarsi di bbq ribs a Roma: 9 locali dove anche i serial griller americani dovrebbero inchinarsi

Pubblicato il: 12 febbraio 2019

Sfondarsi di bbq ribs a Roma: 9 locali dove anche i serial griller americani dovrebbero inchinarsi

Una cosa dobbiamo riconoscere agli americani: la loro bravura nel trattare la carne, di manzo o maiale che sia. Le marinature, cotture, affumicature a cui sottopongono i vari tagli sono incredibili, calibrate in ogni dettaglio e goduriose fino allo svenimento. In Italia manca la cultura della carne: la grigliata si fa la Domenica in primavera - estate con qualche salsiccia e bistecca comprata poche ore prima dal macellaio o addirittura al supermercato. Nessuna marinatura prima, nessuna laccatura dopo. Tuttavia ci sono ormai nella Capitale alcuni locali che propongono delle ottime carni all'americana che anche i serial griller americani potrebbero e vorrebbero emulare. In particolare una delle recenti ossessioni del romano è la costina di maiale alla salsa bbq, dolce e appiccicosa, saporita e succulenta. Non è facile farla ma questi 9 locali riescono a tenerle testa.

Le ribs di Piazza Bologna


Nel cuore della movida universitaria di Piazza Bologna c’è Draft, un pub cocktail bar-birreria che propone 15 diverse birre artigianali, 15 drink d’autore e ovviamente cibo all’americana. In un ambiente rustico e informale potrete gustare classici da pub come burger, sandwich, fritti vari e ovviamente delle gustosissime ribs BBQ Texas style da leccarsi i baffi. Il Draft è il luogo ideale per un incontro tra amici che si prolungherà più del previsto.

Le ribs del Tufello


Nel cuore del Tufello due giovani amici hanno dato vita a TwoFellows, un beer lab con cucina di qualità. Il locale, luminoso e sviluppato su due livelli, è luogo d’incontro per molti giovani vogliosi di mangiare fantastici hamburger e sorseggiare una birra alla spina. Nel menù, che cambia di continuo, la specialità è il maiale proveniente dal Pork’n’Roll Shop declinato in più versioni. Imperdibili sono ovviamente le costine alla salsa bbq cotte lentamente in forno e glassate con una salsa preparata ad hoc dolciastra e appena acida. Non fermatevi ad assaggiare solo le costine, molte altre delizie vi sorprenderanno come le sfiziose polpette di melanzane impanate nel pangrattato giapponese, il panko e i dessert rigorosamente fatti in casa.

Le ribs di classe


Nel quartiere Pinciano c’è Mamma Mia, un ristorante elegante che propone carne di primissima qualità. Il patron, Daniele Agosti, selezionerà per voi le migliori materie prime in circolazione: dal kobe al maialino iberico passando per tipicità italiane come il guanciale di Sauris e la Mortadella Favola. Il menù è pulito così come i piatti che lasciano parlare il prodotto. Il piatto forte è senza dubbio il risotto, cavallo di battaglia di Daniele, declinato in più varianti. Nel reparto griglia Mamma Mia si contraddistingue per la selezione delle carni, introvabili a Roma. Una chicca, ora in menù, sono le costine di maialino iberico cotte a bassa temperatura e arrostite con broccoletti piccanti e patate sautè.

Le ribs di un Signor Maiale


Un nuovissimo ristorante in zona Ponte Milvio che cucina direttamente sulla brace carne proveniente da diverse zone è Meaters. Il sottotitolo Brace Bar è evocativo dell’interno del locale: cucinare prodotti sul fuoco vivo e servirli in maniera informale e veloce ai vari clienti.
A dominare la sala e la cucina centrale è infatti una grande griglia alla quale fa da quinta la cella per la frollatura. Dopo aver stuzzicato qualche intrigante ed esotico antipasto come gli involtini vietnamiti di manzo, lo spiedino di maiale sudafricano, le polpette balcaniche, o il midollo di manzo alla francese potete farvi cucinare una megagalattica T-bone steak o una costata spagnola, scozzese o italiana. Se invece preferite maiale o pollo scegliete i secondi world food tra cui emergono ovviamente le ribs di mangalitza, una razza di maiale così succulente e pregiate da essere stata definita “il kobe dei suini”.

Le ribs popolari


Ai Parioli e recentemente a Nomentano c’è Kilo, il ristorante braceria più amato dai romani, soprattutto per il rapporto qualità-prezzo. In entrambe le sedi, ampie e arredate in maniera semplice e contemporanea, c’è sempre la lista d’attesa: d’obbligo è la prenotazione. Il menu ha come protagonista indiscussa la carne declinata in più varianti, dalla tartare alla polpetta passando per il burger e la bistecca. Molte sono le razze trattate e i tagli usati. Da provare sono le costine al bbq da ordinare come piatto unico ma anche come antipasto.

Le ribs su 4 ruote


Ristorante e food truck, TBSP unisce e riassume la tradizione del barbecue americano con la qualità di un prodotto esclusivamente italiano. Qui la cottura al barbecue, una giusta affumicatura e la qualità della materia prima trovano la perfetta combinazione per un risultato finale unico. Potete assaggiare fantastici burger, fritti e sandwich sia seduti a tavola del ristorante di Via Gallia, o anche a Ponte Milvio, sia a spasso per i quartieri di Roma. Da provare sono le ribs di maiale tenere e succose abbinate ad un’insalata di cavolo cappuccio o a qualche altro tipico contorno americano.

Le ribs di Porta Portese


A Porta Portese c’è un locale in puro stile texano che propone carne affumicata low & slow, sandwiches, salsicce e contorni tipici del sud degli Stati Uniti: Smoke Ring. Alle tavolate sociali vedrete arrivarvi un vassoio ricco di carne e contorni. Non lasciatevi scappare le ribs e il pulled pork. Ottimi anche il mac ’n’ cheese e i baked beans.

Ribs e Birra rock ’n’ roll


A Via Tiburtina tra i pochi locali ad emergere c’è Pork’n’Roll, un simil English pub munito di bancone, divanetti e alcuni tavoli. Sul menu, esclusivamente disponibile in versione lastra di ardesia in bella mostra nel locale, potrete trovare interessanti proposte preparate con materia prima del territorio. La carne di maiale è l’indiscussa protagonista, declinata in panini, in tagli da arrosto o da brace ed in insaccati. Dal campo coltivato a grano per saziare di spighe piene i lattonzoli, alla salsiccetta stagionata da accompagnare con i taralli: tutto è realizzato artigianalmente. Provate le costine e non rimarrete delusi ma lasciate anche lo spazio per un panino, magari con salsiccia e friggitelli. Altra protagonista del locale è la birra artigianale italiana ma anche oltreconfine.

Le ribs di tutto il mondo


Sicuramente è la più celebre catena di ristoranti hamburgerie del mondo con sedi in tutto il globo. Sto parlando di Hard Rock, che a Roma, nella lussuosa Via Vittorio Veneto propone ottimi panini e fritti in una location suggestiva. Nonostante lo show musicale, la vostra attenzione nei confronti del cibo non diminuirà, anzi: sarete colpiti dai golosi piatti del menù tipicamente americani. Oltre le onion rings e i celebri hamburger ci sono le classiche ribs di maiale in salsa bbq con un contorno a scelta fra i classici a disposizione.


Immagine di copertina di Boris Kasimov su Flickr

Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti gratuitamente alla newsletter di 2night!

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Francesca Feresin

Ex studentessa del Liceo Classico Virgilio di Roma e futuro medico, mi scopro gourmet all’età di dodici anni dopo una cena illuminante ad una delle tavole più stellate della scena capitolina. Tra atticismi e artifici di filosofi e oratori del passato, trovo posto per pranzi e cene, tradizionali e all’avanguardia, che gusto all’insegna delle sentenze greche e latine di un tempo. Tracce, fili, spie di momenti di vita gustativa sono l’oggetto favorito delle mie giornate.

POTREBBE INTERESSARTI:

10 piscine di hotel molto belle, per un tuffo o un aperitivo a bordo vasca

Visto l'affollamento delle nostre spiagge, l'alternativa piscina di hotel (con tutti i comfort) è molto allettante.

LEGGI.
×