Bari, le nuove aperture che sfidano il Covid

Pubblicato il 1 febbraio 2021

Bari, le nuove aperture che sfidano il Covid

La pandemia non ha scoraggiato gli imprenditori baresi, che hanno portato in porto diversi progetti gastronomici di altissimo livello. Ecco il nuovo volto della gastronomia a Bari

Il vecchio adagio secondo cui da grandi crisi nascono grandi opportunità non è mai stato vero come nell'ultimo anno. Accanto alla fatica e alle difficoltà del momento, molti imprenditori hanno deciso di investire. Ecco che a Bari sono spuntate diverse nuove aperture, che hanno arricchito la scena gastronomica di una città in cui fare ristorazione non è sempre facilissimo. Poke, pizza, ma anche un curioso connubio tra cibo e sigari: ecco tutti i nuovi locali nati a Bari che hanno sfidato (e sfideranno) il Covid.

La pizzeria Murattiana


Siamo nel cuore del quartiere Murat, a Bari. Qui, tra cambi di colore e tanta voglia di fare buona pizza, nell'anno del Covid ha visto la luce Murattiana. La pizzeria omaggia la pizza bassa e croccante, molto amata in Puglia, facendo attenzione alla qualità degli ingredienti e all'equilibrio tra gusto e consistenze. Tutti i giorni, dalle 19 alle 22, è disponibile l'asporto e il delivery. Il menu? Consultatelo su Facebook. Disponibili anche piadine, taglieri, bruschette e irresistibili fritti.
via Roberto da Bari 152, Bari - Tel. 0806922120

Tra moda e cucina


La cucina e la moda si fondono negli ambienti del civico 105, in Corso Vittorio Emanuele, a Bari. Lo stile fa brillare i piatti, colora l'atmosfera e rallegra il tempo, o almeno era questo che succedeva da Eddycola quando si poteva cenare fuori casa. Ora bisogna "accontentarsi" del curatissimo design dei piatti che giungono a casa nostra, nati dall'incontro della tradizione gastronomica pugliese e la voglia di innovare alcuni grandi classici come il crudo di mare. Gli incontri tra ingredienti di terra e di mare sono molto graditi al team di cucina, che non perde occasione per sedurre i clienti con connubi molto invitanti.
Corso Vittorio Emanuele 105, Bari - Tel. 0808642343

La business intelligence dell'hamburger

Timeout ha spazzato via molti stereotipi. Non ci si può mettere in affari con gli amici? Falso: il team di sei persone che ha costruito l'impresa è unito da saldi legami affettivi e professionali da molto tempo. Questa forza li ha portati a mietere un successo dopo l'altro, anche nell'anno della pandemia. Basti pensare che, proprio in questo momento di profonda crisi per la ristorazione, il gruppo ha studiato le criticità della situazione e ha creato una vera e propria business intelligence dell'hamburger, un sistema per monitorare la produzione, migliorare l'efficienza e quindi poter gestire un business in franchising. Per questo, da febbraio, ha aperto una nuova sede del progetto Timeout, in via ArgiroIn tutto questo, i loro panini (e non solo) restano come sempre eccezionali e disponibili sia d'asporto che in delivery.
Sede storica- Via Fanelli 285/C, Bari - Tel. +393896954338
nuova sede: Via Argiro, 48- Bari.

Poke e matcha nel cuore di Bari


«La qualità delle materie prime rende strabiliante anche il piatto più semplice». È questo il mantra che guida la cucina di Momi. La nuova creatura del gruppo Hagakure, locale in via Roberto da Bari, accende i riflettori sul poke e sul matcha, due food trend molto seguiti negli ultimi anni. Finalmente anche in Puglia si inizia a ragionare attorno a questa preparazione di origine hawaiana e al tè verde popolarissimo in Giappone. È possibile scegliere tra ricette già pronte o comporre la propria ciotola con l'aiuto della fantasia. Tante le opzioni vegan disponibili. Il menu per ordinare la tua coloratissima cena, prevede sia la consegna a casa che il take away.
Via Roberto da Bari 146, Bari - Tel. 0802370113

Un cocktail di Puglia e Toscana


La Rosticceria Il Bischero unisce le genuine prelibatezze della Toscana a quelle baresi. Non stupitevi dunque se troverete la Ribollita toscana o la Panzanella accanto al Riso patate e cozze o alle Orecchiette. Qui il rispetto del gusto e della qualità della materia prima sono religione. E se non avete voglia di un piatto troppo complicato, fatevi preparare un panino (caldo o freddo) con gli ingredienti del banco. Gli impasti sono tutti fatti in casa, con la cura di una lunga lievitazione. Si può anche virare verso una gustosa pinsa, farcita a piacere. Dalla vetrina occhieggiano i golosi Arancini, che con la Puglia e la Toscana hanno poco a che spartire, ma che vanno letteralmente a ruba. Completa l'offerta un angolo dedicato ai dolci e ai biscotti. Per il menu - disponibile sia d'asporto che in delivery – basta cliccare qui.
Via Cardassi 54, Bari - Tel. 3396752808

Alla scoperta del vino naturale


Benvenuti nel regno del vino naturale e dello champagne a Bari. Mostofiore è un luogo dove profumi e sapori si incontrano nei calici e nei piatti. Con più di 300 etichette di piccoli produttori provenienti da tutto il mondo, Mostofiore rende possibile l'idea di viaggiare restando seduti, anche a casa. Infatti, il locale ha anche un e-commerce, che permette di ordinare la bottiglia prescelta con prezzi in linea con il mercato attuale e consegne veloci. Il menu, tra ostriche, tartare e secondi di pesce e di carne, è disponibile sia con servizio d'asporto che a domicilio. Il vino naturale non ha grandi ambassador in Puglia. Anche la conoscenza della materia scarseggia. Per questo, non esitate a farvi consigliare dai proprietari di Mostofiore: sapranno trovare l'etichetta e il piccolo produttore adatti a voi.
Via Roberto da Bari 128, Bari - Tel. 0808651616

N20 sala e tabacchi 


La rivendita numero 20 di Bari nasce nel 1981 con la famiglia Lucatorto. Da quarant'anni questi appassionati di tabacchi hanno lavorato per rendere l'esperienza del fumo piacevole e confortevole. Nasce così l'idea di creare una sala per la degustazione di sigari, dotata di un impianto di riciclo e purificazione dell'aria all'avanguardia. Ai prodotti da fumo (niente elettronica, siamo gentlemen) si abbina anche la degustazione di ricercati distillati. Ma non bastava. «È scientificamente provato che un aperitivo non salverà il mondo, ma la giornata sicuramente sì». Ispirati da questo mantra, N20 Sala e Tabacchi ha deciso di unire in uno stesso locale anche i piaceri del buon bere e del buon mangiare. Da novembre 2020 sono disponibili anche d'asporto e in delivery, piatti come i Rigatoni con stracciatella e pomodoro sott'olio, crostini e tartine, cocktail ready to drink. I sigari invece vanno acquistati ancora nella rivendita numero 20. 
Via Cairoli 64/66, Via Calefati 105/a, Bari – Tel. 0805213738

Rotta a SOOD

C'è chi non solo non si fa scoraggiare dalla pandemia, ma progetta, gettando il cuore (e gli investimenti) oltre l'ostacolo del presente. Nella primavera 2021 aprirà SOOD, un Bistrot moderno, con wine & cocktail bar. Sorgerà nell’isolato pedonale di Via Roberto da Bari (lato ateneo), e porta in Puglia un concept nato ad Hackney, East- London, nel 2016. A crearlo fu Carlo Dehò, che lasciò la sua carriera legale a Londra per iniziare a cucinare street food barese, da panzerotti a panini col ragù di polpo, in street markets come Broadway Market e Well Street Market, con il suo socio romano Michele, a cui deve tutta la sua conoscenza sul mondo della cucina. Infatti, Michele aveva dalla sua l'esperienza in ristoranti stellati a Roma ed al Chiltern Firehouse di Nuno Mendes a Londra. Da SOOD ci saranno brunch e colazioni, pranzi con antipasti, paste fresche e aperitivi o menu serali con piccoli piatti. Tra i signature dish i supplì cacio e pepe e spaghetti freschi all’amatriciana con guanciale croccante. Il tutto allietato da un ambiente bello, dove sostare sarà sinonimo di piacere, grazie anche ai vinili disco funk che verranno passati alla console del balconcino interno. Non vediamo l'ora di vederlo (e gustare)!
Via Roberto da Bari, Bari

le foto interne sono tratte dalle pagine facebook dei locali citati, la foto di sood è tratta dalla pagina della location inglese.
La foto di copertina è di 2night per Mostofiore, shooting di Gaga Jovanovic

  • NUOVE APERTURE

scritto da:

Stefania Leo

Giornalista e appassionata di cibo, amo vedere e raccontare tutte le storie che si intrecciano in un piatto. Cucino, leggo e non mi fermo davanti a nessun ingrediente sconosciuto: è solo il punto di partenza per un nuovo viaggio gastronomico.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Come ti salvo la discoteca: maschere in pista, test e menu digitali

Si tratta del protocollo che l’associazione imprese di intrattenimento da ballo e spettacolo sottoporrà per dare il via libera alle discoteche in estate.

LEGGI.
×