​Il Blue Note di Milano apre il dehors con Jazzin’ in the street, l’aperitivo diverso da tutti

Pubblicato il 9 giugno 2021 alle 11:39

​Il Blue Note di Milano apre il dehors con Jazzin’ in the street, l’aperitivo diverso da tutti

Ricca e sofisticata l’offerta beverage, grazie a una lista con più di 200 cocktail e liquori, tra cui spicca una selezione di gin premium sia italiani che esteri.

Chi non conosce il Blue Note? E’ sempre stato, fin dalla sua apertura nel 2003, un punto di riferimento per la musica dal vivo in città. Con la ripartenza però il Blue Note vuole farsi conoscere anche per un momento della serata per il quale non eravamo abituati a considerarlo: l'aperitivo! La loro proposta potrebbe farne un locale gettonatissimo per aprire la serata in Isola: non solo food & drink ma anche un eccellente sottofondo musicale fanno infatti di Jazzin’ in the street un unicum tra gli happy hour milanesi.


Molto ampia l’offerta beverage, a cui in abbinamento lo chef Federico Tronci propone finger food ogni giorno diversi e piatti della cucina cajun, ormai una costante al Blue Note, con quel mix esotico e coloratissimo di ingredienti, profumi e spezie. E poi l’hamburger tutto italiano con fassona, guanciale croccante e fontina.


Al Blue Note è sempre stato possibile cenare durante i concerti, come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, ma grazie al nuovo dehors si amplia l’offerta e la serata a ritmo di musica può iniziare già dall’ora dell’aperitivo, per continuare poi all’interno del locale dove prosegue anche per le prossime settimane la programmazione dei concerti dal vivo.

Foto da ufficio stampa

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Una voglia incontenibile di uscire. Ed è boom di prenotazioni e recensioni in ristorante

Secondo i dati incoraggianti diffusi da Google e TripAdvisor.

LEGGI.
×