Se non scrocchia non è pinsa: dove mangiare a Firenze una pinsa degna di Roma

Pubblicato il: 22 novembre 2019

Se non scrocchia non è pinsa: dove mangiare a Firenze una pinsa degna di Roma

Da qualche tempo la tendenza a Firenze è: pinsa romana. Se non la conosci, si tratta di una focaccia contadina risalente all'antica Roma, schiacciata e di forma ovale, da cui deriva il nome. Croccante all'esterno e morbida all'interno, è leggera, grazie all'utilizzo di un mix di farine più digeribili e all'alta idratazione e, se condita con ingredienti di qualità, anche molto gustosa e una valida alternativa alla solita pizza. A Firenze ci sono diversi locali che propongono la pinsa romana, ecco quelli che preferisco.

A Santo Spirito

La prima pinseria a Firenze è stata Biancazerozero, che a Firenze vanta ben 3 punti vendita: in piazza della Passerapiazza dei Ciompi e in viale Aleardi. L'impasto viene realizzato con un mix di farine di grano tenero, soia e riso e l'85% di acqua, e viene fatto lievitare per un minimo di 48 ore a temperatura controllata. Oltre ai gusti classici, trovi la Biancazerozero con mozzarella, prosciutto di maiale brado, misticanza, pomodorini e scaglie di Parmigiano; o la più ardita Gerard Loft con bufala, salmone affumicato, avocado, misticanza, olio al limone.
Biancazerozero, piazza della Passera, Firenze - Tel. 055283085  

In Piazza Salvemini

La pinsa romana di Dragonfly, nuovo pub di Firenze in stile steampunk, è ottenuta da un impasto di farina 0, farina di soia e di riso. L'impasto viene fatto lievitare lentamente ed è disponibile in 12 varianti. Tra queste ti consiglio senz'altro la Dragonfly con salsa di pomodoro, bufala, rucola, finocchiona, pecorino e scorza di limone. Le pinse, anche da asporto, sono ordinabili e ritirabili direttamente dalla finestra del locale che affaccia sulla piazza.
Dragonfly, piazza Gaetano Salvemini 10, Firenze -Tel. 0553892429  

A Ponte Vecchio

Puoi mangiare la pinsa a Firenze anche da Bar Osteria, spazio all'interno del ristorante Golden View, noto per essere uno dei locali con la vista migliore su Ponte Vecchio, Corridoio Vasariano e Uffizi e nato come alternativa al ristorante. A cena puoi mangiare la pinsa, qui declinata in chiave toscana dal punto di vista dei condimenti, come nel caso della pinsa alla finocchiona.
Bar Osteria, via De' Bardi 58/R, Firenze 

A Sant'Ambrogio

Pinsa romana sia a pranzo che a cena dal nuovo Johnny B., ai tempi noto a tutti come Johnny Bruschetta, in gusti classici, ricercati e di stagione. Tra le mie preferite la Leon D'oro con pomodorini gialli, acciughe e mozzarella a crudo; ma anche la Carro, con mortadella, stracciatella di burrata e pistacchi. In abbinamento alla pinsa fatti consigliare una delle birre artigianali disponibili.
Johnny B., via dei Macci 77/R Firenze - Tel. 0552478326

In Via Gioberti

A pochi passi da una delle vie dello shopping fiorentino, via Gioberti, puoi mangiare la pinsa romana da Fa Gola, locale aperto da circa un annetto. La pinsa di Fa gola è leggera e croccante, preparata con un impasto molto idratato di farina di frumento, riso e soia. Naturalmente ti consiglio la pinsa Fa Gola, con  pecorino, pomodori secchi, gocce di pesto alla genovese e prosciutto crudo e, per finire, quella dolce con Nutella, mascarpone e granella di nocciola. Venerdì e sabato il locale si trasforma in una cornetteria e focacceria per chi, prima di tornare a casa, ha voglia di mettere qualcosa sotto i denti. 
Fa gola, via  Fra Paolo Sarpi 16/R Firenze - Tel 0559333925  

(Foto di copertina dalla pagina Facebook di Bar Osteria)

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET

scritto da:

Maddalena De Donato

Lucana di nascita e fiorentina di adozione, ho scoperto in Toscana i veri piaceri della vita: mangiare bene, bere ancora meglio, viaggiare, condividere, ma soprattutto scrivere. L'unica arma che tollero è il cavatappi e scoprire nuovi locali è una dipendenza da cui non riesco ad uscire. Non a caso il mio blog si chiama Mad Tasting.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Vin brulé, brezel e frittelle di mele come non ci fosse un domani: i mercatini di Natale più belli (e famosi) d'Europa

Quello che entusiasma di più dei mercatini di Natale è il cibo, che siate in mood natalizio o di umore nero, poco importa.

LEGGI.
×