Itinerario del gusto tra le località bagnate dal Sile

Pubblicato il: 2 novembre 2020

Itinerario del gusto tra le località bagnate dal Sile

Articolo aggiornato al 13/11/20
In base alle recenti disposioni anti-Covid: i locali hanno obbligo di chiusura alle 18, ma possono rimanere attivi con servizio d'asporto e consegna a domicilio. Dalle 15 alle 18 esclusivamente servizio al tavolo. Allo stesso tavolo possono esserci solo 4 persone, salvo che tutti conviventi.


Negli ultimi tempi ci siamo riscoperti tutti particolarmente salutisti e amanti dello stare all’aria aperta. Così, risaputi gli eccezionali benefici del camminare, ci siamo dati al jogging e alle passeggiate naturalistiche, io, personalmente, lungo il Sile. La Greenway, infatti, è un percorso eccezionale per staccare la spina e mantenersi in forma. Ma passando per i centri delle località bagnate dal fiume è inevitabile notare i ristoranti che vi si affacciano e che, nel pieno dello sforzo fisico, suonano come oasi nel deserto. Ok il salutismo, ma, nel mio caso, continuo a essere pur sempre una buona forchetta. Spesso mi intrattengo davanti ai ristoranti e mi trattengo dall’entrare, ma solo perché sono troppo sudata. Nella mia testa, però, ho ben chiare quali saranno le tappe dei miei prossimi appuntamenti con il gusto, a pranzo e - con solo asporto e delivery - a cena. Ecco, allora, un itinerario enogastronomico nelle località bagnate dal Sile adatto a chi è più interessato alla tavola che alla corsa.

A Roncade

Immerso nella natura e accanto al Sile sorge Le Cementine (in foto), il ristorante nato in H-Farm, contemporaneo, innovativo eppure perfettamente inserito nel contesto naturalistico della campagna di Roncade. La grande sala open space, con pareti in vetro, è preceduta da un ampio sottoportico piastrellato con mattonelle decorate che danno il nome al locale, le cementine, appunto. La cucina, tradizionale ma reinterpretata, si fa portavoce della filosofia del km0; nel tragitto dal parcheggio all’ingresso del ristorante, infatti, puoi vedere i colori dell’orto, da dove provengono le materie prime per la realizzazione dei piatti made by Alberto Toè. Lo chef ha portato nel ristorante la filosofia del no waste e una cucina creativa che parte dal semplice per sorprendere con inaspettati tocchi di stile. Ad oggi Cementine è apero venerdì, sabato e domenica a pranzo. Nel pomeriggio ti puoi fermare per lo smart working, o per un dolcissimo Tea Time con piccola pasticceria artigianale. Venerdì e sabato, dalle 11 alle 17 c'è il brunch con 3 diversi menu. Ma non finisce qui: presto eventi di alta cucina a quattro mani... stay tuned.
Le Cementine, Via Sile, 6, Roncade (Treviso) – tel: 0422789539

A Casale sul Sile

Affacciato sul Sile, come dice la città che lo ospita, Casale, c’è Uno Due, locale super gettonato per gli aperitivi - specie nel periodo estivo - ma anche ristorante con specialità di pesce. E se ora di aperitivi non se ne faanno più, si può sempre virare sul business lunch con menu alla carta, oppure menu fisso a 20 euro. La cucina è connotata da una vena decisamente innovativa; tra gli antipasti, ad esempio, puoi assaggiare la vellutata di salmone con capasanta scottata e ricotta affumicata; di primo, gli gnocchi al caffè con gamberoni, mandorle e burro nocciola; di secondo, il polpo con humus di ceci, polvere di olive nere e pomodori confit. Il tutto abbinato a una copiosa lista dei vini da assaporare fronte fiume.
Uno Due, Via San Nicolò, 5, Casale sul Sile (Treviso) – tel: 3428007788

A Casier

Qualche chilometro più in là e stessa atmosfera suggestiva. La Trattoria Al Sile si affaccia anch’essa sul fiume ed è un locale storico e a conduzione familiare dal 1996, collocato in piazza a Casier. La location è da dieci, la cucina, con menu alla carta stagionale che predilige i sapori della gastronomia veneta, altrettanto; spazia dal pesce alla carne fino alla paella. Un grande classico del locale è la frittura di pesce, da provare anche da asporto, inseme a tanti altri piatti. In fondo "Se non ora, quando?". Il locale è ora aperto a pranzo 7 giorni su 7. L'asporto è sempre disponibile, sia a pranzo che a cena, previa prenotazione. 
Trattoria Al Sile, Piazza Pio X, 60, Casier (Treviso) – tel: 0422340011

A Silea

Nel verde e tra corsi d’acqua che le scorrono intorno, la Pizzeria Ristorante Lago Verde di Silea è una tappa fissa di ristoro da oltre trent’anni per chi percorre la Greenway del Sile. È un’oasi di pace in mezzo alla natura dove fermarsi per una pizza tradizionale o gourmet, realizzata con ingredienti 100% italiani e cotta in forno a legna – come quella con salsa di asparagi, asparagi verdi, uovo in camicia, pepe nero e speck. Poi la carne alla griglia – nei festivi – e il gelato, artigianale, con cui sono realizzate coppe che sono un piacere per la vista e per il palato… meno per la bilancia. Ma come si mette ora dopo il nuovo Dpcm? Lago Verde rimane aperto la domenica (orario 12 - 18), ma prevede anche servizio d'asporto e consegna a domicilio dal mercoledì alla domenica (orario 18 - 22). 
Pizzeria Ristorante Lago Verde, Via Tappi, 5, Silea (Treviso) – tel: 0422340624

A Treviso

“Accarezzata dal Sile”, così si definisce La Cavana del Sile, ristorante di Treviso - zona Ospedale - immerso nel verde. Il locale è moderno, con una veranda riscaldata che dà sul parco; il menu è vario e comprende sia specialità di carne, selezionata, sia specialità di pesce (io consiglio sempre l’antipastone misto, che comprende sarde in saor, gamberi in salsa rosa, crostini con baccalà alla vicentina e mantecato, capasanta, insalata di piovra, crostino con salmone e folpetti alla busara). Ampio spazio anche alle pizze, leggere e ad alta digeribilità, e agli snack, tra tutti quello con il pane-pizza, un panozzo farcito con affettati, formaggi e verdure in diverse varianti. Il locale è aperto a pranzo tutti i giorni; effettua servizio d'asporto e delivery con Deliveroo sia a pranzo che a cena.
La Cavana del Sile, Via Santa Maria di Cafoncello, 12, Treviso – tel: 04221574583

Foto di copertina dalla pagina Facebook di Uno Due
Foto di Le Cementine courtesy del locale
Altre foto interne dalle pagine Facebook dei locali

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Annalisa Toniolo

Abitudinaria e noiosa, a tratti eccentrica e briosa: bipolare, forse. Quella dell’aperitivo delle 18.30 spaccate nel solito posto, ma anche quella che, nel cenare due volte nello stesso locale, ci vede un’occasione sprecata. A dieta, sempre, ma solo dal lunedì al venerdì.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Presentata la nuova guida 'I Borghi più belli d'Italia' con realtà aumentata

Una grande novità per vivere i borghi, anche a distanza

LEGGI.
×