Altro che Maldive: il Natale da veri signori si fa a Venezia

Pubblicato il: 6 dicembre 2019

Altro che Maldive: il Natale da veri signori si fa a Venezia

Con l’arrivo dell’avvento, gli scaffali di panettoni, allestiti già il mese scorso, finalmente acquistano ragion d’essere. Dal primo dicembre, il clima Natalizio è qualcosa di palpabile e, che tu lo voglia o meno, tutto ti porta a pensare all’incombente festa. Luci, mercatini, musichette nei negozi, i meme di facebook che ti ricordano che ti devi muovere a comprare i regali: non se ne scampa. Pure quando vuoi guardare un film, tra i “titoli in evidenza”, compaiono “un’eredità per Natale”, “un principe per Natale”, “un cavaliere per Natale”, “un safari per Natale”… potrei andare avanti all’infinito con la sfilza dei film che suggeriscono cosa desiderare per Natale. Beh, un safari di sicuro non lo butterei via, ma è inutile girarci tanto attorno, il desiderio che accomuna davvero tutti quanti è semplicemente l’imprescindibile pranzo/cena di Natale. Famiglia allargata, buon cibo e convivialità sono gli ingredienti che servono per un Natale coi fiocchi. Ma se ci aggiungi pure una location da favola ed un servizio da cerimonia, Natale 2019 non potrà che essere indimenticabile. Per un pranzo o una cena di lusso da veri nababbi, non serve andare distante, anzi. Perché non scegliere proprio Venezia?

Alla Giudecca

Bacaromi è uno dei sette locali dell’Hilton Molino Stucky. Si tratta di un bacaro veneziano 2.0, con forti legami e rimandi alla tradizione ma dal desing contemporaneo, con arredi curati nei minimi dettagli. Nel giorno di Natale, il menù dello Chef Ivan Catenacci, sia a pranzo che a cena, verrà arricchito da alcune proposte speciali. Il menù non è fisso, quindi puoi sostituire le pietanze natalizie con portate presenti nel menù. In questo modo sei sicuro che ogni commensale verrà coccolato al meglio.
 
Lasagna di pesce alla buranella della tradizione.
Rolle’ di tacchinella alle mandorle, patata gratinata, cavoletti glassati e salsa alle castagne.
Tronchetto natalizio

 
Bacaromi, Via Giudecca, 810, Venezia, tel. 041 272 3316

In Riva degli Schiavoni

Con vista sull’isola di San Giorgio, il ristorante Principessa, dell’Hotel Savoia Jolanda, è un ambiente dall’atmosfera classica e sofisticata. La posizione suggestiva, a pochi passi da San Marco, rende questo ristorante particolarmente apprezzabile se si hanno parenti che conoscono poco Venezia. Il menù fisso proposto, a 40 euro a persona, presenta piatti e ingredienti raffinati, di cucina italiana ed internazionale, con la possibilità per ogni portata, di avere un’alternativa vegana.

Calda torta di zucca con crema di topinambur
Tortellini ripieni alla bolognese in brodo di cappone
Tacchino glassato agli agrumi con purea di castagne e patate al forno profumate al rosmarino
Dessert natalizio fatto in casa


Sempre in Riva degli Schiavoni anche il celebre e rinomato ristorante Terrazza Danieli. Un ambiente di gran classiche e una cucina tradizionale e ricercata. Anche in questo caso per il pranzo del 25 Dicembre è stato pensato un menù natalizio di tutto rispetto. (140 euro a persona)

 Tortino di pasta brisè con cinghiale e fonduta di Parmigiano 36 mesi
Tortelli di cappone, casseruola di verdure invernali, consommé di citronella
Filetto di Manzo alla Rossini
Tortino caldo di nocciole e carote, gelato al cioccolato bianco e pepe di Penja
Pandoro e Panettone artigianali con crema

 
Ristorante Principessa, Riva degli Schiavoni, 4187, Venezia, tel. 041 520 6881
Terrazza Danieli, Riva degli Schiavoni, 4196, Venezia, tel. 041 522 6480

Lungo Canal Grande

Premetto che ho un vero debole per la maggior parte degli scorci su Canal Grande e forse per questo motivo, fra le location che più mi affascinano ci sono proprio i ristoranti che si affacciano sul maestoso Canale.
Antinoo's Lounge & Restaurant, per esempio, ristorante dell’Hotel Centurion Palace, è un luogo elegante e ricercato, una cornice meravigliosa, all’altezza della vista che si presenta affacciandosi alla terrazza. E il menù messo a punto per il giorno di Natale, pare essere in linea con le aspettative più alte. Di seguito la proposta di pesce, 110 euro a persona:

Sarde croccanti con insalatina di puntarelle e salsa al pecorino
Tagliolini con baccalà dissalato e cime di rapa
Coda di rospo porchettata con lenticchie di Spello
Pandoro e Panettone della tradizione con le sue salse


Direttamente di fronte ad Antinoo’s, sul lato opposto del canale, c’è l'Hotel Gritti Palace con il suo ristorante Club del Doge. Se solitamente festeggi alla Vigilia anziché il giorno di Natale sappi che qui, ogni anno, viene organizzata una cena di gala alla Vigilia di Natale. Location romantica e signorile con cucina di altissimo livello e ingredienti di pregio. (125 euro a persona)
 
Crudo di scampi e astice, lime, peperoncino e brodetto di crostacei
Raviolo di zucca, consommé di funghi e tartufo bianco
Sorbetto al melograno
Filetto di rombo, crema di cavolfiori e cime di rape saltate
Mousse alla vaniglia con meringa al frutto della passione


Il ristorante Grand Canal, dell’Hotel Monaco, si trova in prossimità della fine del Canal Grande, proprio di fronte alla Punta della Dogana. È un ristorante sobrio ed elegante, dall’atmosfera calda e accogliente. Il menù del pranzo di Natale, 95 euro a persona, propone portate della tradizione culinaria italiana, con materie prime pregiate ed ingredienti artigianali.

Piccola Bignolata con Provola Affumicata
Cotechino Scottato con Zucca, Foie Gras e Comté
Raviolini di Cappone nel loro Ristretto
Gnocchi di Patate Fatti in Casa con Fonduta di Castelmagno e Nocciole
Agnello Glassato “Grand Canal” con Scorza Nera e Millefoglie di Melanzana
La nostra Zuppa Inglese


Antinoo’s Lounge & Restaurant, Dorsoduro, 173, Venezia, tel. 041 34281
Club del Doge, Campo Santa Maria del Giglio, 2467, Venezia, tel. 041 794611
Grand Canal, Calle Vallaresso, 30124 Venezia, tel. 041 520 0211

A Rialto Mercato

All’interno di un edificio storico del ‘500 dove anticamente c’era un ufficio postale, c’è il ristorante Poste Vecie.
L’ambiente interno, elegantemente arredato, è uno spaccato fedele di un ristorante d’epoca: prevalgono le tinte rosse, il legno e i muri sono completamente affrescati. Cenare qui riporta proprio indietro nel tempo e il menù pensato per la Vigilia di Natale, affonda le radici nella tradizione culinaria più verace. 60 euro a persona.

Aperitivo di benvenuto
Scampone “in saor” su gelè di aceto balsamico di Modena e croccante di polenta
Gnocchetti di patate con baccalà e castraure
Branzino in turbante con radicchio su purea di zucca
Focaccia artigianale con crema chantilly


Poste Vecie, San Polo 1608,Rialto Mercato, Calle de le Beccarie, Venezia, tel. 041 721822

 A Mazzorbo

La Tenuta Venissa sorge a Mazzorbo, ed è una piccola realtà che si è conquistata il suo riconoscimento tra le eccellenze enogastronomica italiane. Qui si produce un vino di fama internazionale e il ristorante è stellato Michelin. Una location molto speciale per una ricorrenza altrettanto speciale come il Natale. Il menù, 75 euro a persona, offre piatti della tradizione lagunare, con alcune magistrali rivisitazione e accostamenti interessanti.
 
Baccalà mantecato
Capesante, cavolfiore, mela verde
Plin al sugo d’arrosto di pesce
Maialino, melograno, cicoria e sedano rapa
Panettone e creme


Venissa, Fondamenta di Santa Caterina, 3, Venezia, tel. 041 527 2281


Foto copertina di Pixabay

  • NATALE
  • VACANZE IN CITTÀ

scritto da:

Beatrice Campisi

Mestrina dal palato fino. Ho votato la vita al buon cibo studiando scienze e cultura della gastronomia e della ristorazione, amo comunicare questa passione attraverso la scrittura.

×