​I locali premiati, e da provare, de la nuova guida de il Touring Club Italiano 2023

Pubblicato il 21 gennaio 2023 alle 06:45

​I locali premiati, e da provare, de la nuova guida de il Touring Club Italiano 2023

A 30 anni dalla prima edizione, la storica guida si rinnova nel segno del sostegno dei territori.

Un gioiellino che racconta per la prima volta regioni e territori attraverso le tante opportunità e peculiarità enogastronomiche che offrono suggerendo prodotti e piatti tipici, botteghe di qualità, cantine con degustazioni di vini, acetaie, laboratori di preparazione di dolci antichi per acquisti a chilometro zero.

160 gli indirizzi - tra i migliori artigiani del gusto, capaci di coniugare la tradizione locale all’innovazione e all’attenzione verso il proprio territorio – nella nuova guida del Touring disponibile online, nei Punti Touring e in tutte le librerie.

I premi dell’edizione 2023

Il premio Stanze italiane vede come protagonisti Manna Resort a Montagna (BZ), La Malà a Vernazza (SP), The Student Hotel Florence Lavagnini a Firenze (FI) e Gallicantu Stazzo Retreat a Luogosanto (SS).

La Buona Cucina premia invece Contrada Bricconi a Oltressenda Alta (BG), Indiniò a Raveo (UD), Peposo a Pietrasanta (LU) e Le Carrube a Ostuni (BR)

Da sempre sensibile al tema del turismo lento e su due ruote, il Touring riconosce il premio Bike Hotel a Sporthotel Exclusive a San Vigilio di Marebbe (BZ), Riva del Sole Resort & Spa a Castiglione della Pescaia (GR) e Leonardo Trulli Resort a Locorotondo (BA).

Con il premio Top di Domani si guarda al futuro. Come riconoscimento per il contributo che le nuove generazioni di cuochi portano alla ristorazione italiana, sono quattro i giovani chef che si distinguono per talento, curiosità e spiccata personalità e sensibilità. Quest’anno il premio è tutto al femminile: Laura Santosuosso, che proprio in questi giorni ha iniziato la sua esperienza al Fulgurances, l'Adresse di Parigi (dopo aver lasciato a fine anno il Remulass di Milano), Tina Marcelli del Feuerstein Nature Family Resort di Bressanone (BZ), Sara Scarsella del Sintesi di Ariccia (RM) e Francesca Barone del ristorante Fattoria delle Torri di Modica (RG).

Si conferma anche il premio Art Hotel che viene assegnato a La Maison de Dolphe a Brusson (AO), Martius Private Suites (RM) e Atelier Ines Napoli (NA)
 
Tra le strutture Electric Friendly sono state premiate: 

Premio per la Mobilità leggera by Askoll EVA: Casafilù (BR) e Hotel Montemerlo (SV);

Premio per l’Efficienza energetica by MatCavi: Hotel Montemerlo (LI) e Starhotels E.c.ho (MI);

Premio per il Maggior numero di punti di ricarica by Free To X: Hotel Torino Wellness and Spa (IM) e Wiesenhof Garden Resort (BZ);

Premio per l’Energia rinnovabile by Hera Comm: Castello di Serragiumenta (CS) e Cantine Povero (AT);

Premio per il Design dell’area di ricarica by BMW Italia: Ca’ del Moro Wine Retreat (VR) e Relais Bellaria Hotel & Congressi e Ristorante Corbezzoli (BO);

Premio eV-Chalet! per la cultura della sostenibilità by Motus-e: Santa Lucia Maccarese (RM) e Il Paluffo (FI).


Foto dalla pagina Facebook di Gallicantu

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Spiagge! Elette le più belle del mondo per il 2024 secondo Lonely Planet

Anche tre italiane in classifica.

LEGGI.
×