​E l’Italia è anche Campione del Mondo di Pasticceria

Pubblicato il 27 settembre 2021 alle 11:20

​E l’Italia è anche Campione del Mondo di Pasticceria

Poteva forse mancare anche questa di vittoria? No. Nell’anno magico 2021 per le competizioni.

l’Italia nell’annus mirabilis 2021 vince a mani basse anche il Campionato Mondiale di Pasticceria, ovvero, la Coupe du Monde de la Pâtisserie a Lione. Una gara a punti che ha tenuto conto di molteplici aspetti e che alla fine ha così sentenziato: Italia in prima posizione con 7744 punti; il Giappone conquista la seconda posizione con 7440 e la Francia chiude il podio con 7364 punti. Le altre squadre (11 quelle in gara) non hanno sfondato quota 7.000 punti.

I campioni

La squadra italiana allenata da Alessandro Dalmasso, torinese, ha avuto a disposizione 10 ore per realizzare i dolci della vittoria e ogni componente del team si è occupato di una parte specifica della composizione.

- Il Capitano Lorenzo Puca, pescarese, Campione Italiano Categoria Zucchero;
- Andrea Restuccia, calabrese, Campione Italiano Pasticceria Seniores; 
- Massimo Pica, milanese, Campione Italiano Categoria Cioccolato.

Le torte

Hanno realizzato un dessert al cioccolato da condividere, una torta gelato, un dessert da ristorante. La parte scenografica è la scultura di zucchero alta 165 centimetri e la pièce al cioccolato. La novità dell’edizione 2021 è proprio il dolce da ristorante che entra come nuova categoria. 

La giuria

I dolci sono stati serviti espressi e giudicati da una giuria altamente qualificata, ne ha fatto parte anche Giuseppe Amato, pastry chef del tristellato La Pergola di Roma insieme a Sébastien Vauxion, Brandon Dehan, Jordi Roca, Eunji Lee, Glenn Viel, Sang Hoon Degeimbre, Dominique Crenn.



Foto di copertina dalla pagina Facebook Coupe du Monde de la Pâtisserie

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

Ecco i migliori vini d'Italia: quelli che valgono Tre Bicchieri!

Secondo la Guida del Gambero Rosso i vini che meritano il massimo riconoscimento sono 476. I produttori hanno saputo recuperare il terreno dei mesi perduti, hanno passato più di un anno a curare vigneti e ad aggiornare cantine, e i risultati di questo lavoro sono evidenti, spiega la guida.

LEGGI.
×