Polpette, baresità e birra: Keller arrivo!

Pubblicato il: 19 settembre 2019

Polpette, baresità e birra: Keller arrivo!

Birra e cucina... e che cucina!


L’anima da birreria rimane ben salda e cara al proprietario del Keller, che hanno deciso di puntare ancora una volta sulla doppia scelta culinaria. Se da un lato è possibile bere una birra o un calice di vino (scegliendo un menù meno elaborato), dall’altro lato il locale barese offre la possibilità di degustare piatti originali a base di pesce e di carne.

Ti verrà già fame


Le proposte scritte su carta cambiano spesso ma prevedono sempre una combinazione di antipasti, primi e secondi; è inoltre possibile lasciarsi ispirare dai fuori menù scritti a mano sulla grande specchiera dal gusto vintage. Il menù prevede alternative vegetariane, antipasti, primi e secondi (sia di terra che di mare). Il fine pasto si conclude con una vasta gamma di dessert (anche loro cangianti a seconda della stagionalità), sempre rigorosamente fatti in casa. La serata richiede uno stile più easy? Birre e calici di vino sono i compagni ideali, arricchiti da un bel pezzo focaccia barese tradizionale, il cui impasto (ovviamente made in Keller) lievita almeno 12 ore. Avete ancora fame? Vi sentiti ispirati e volete provare un abbinamento insolito ma gustoso? Eccovi accontentati con il sashimi di salmone marinato o le irresistibili polpette di manzo fatte in casa con fonduta di Caciocavallo Silano Dop! Oppure un saporitissimo polpo croccante con mostarda di cipolla rossa e patate al forno. 

L’impianto di spillatura a freddo


Forst ha scelto di sostenere e portare avanti la scelta di installare impianti a fusto freddo: il Keller ne possiede fieramente uno. L’impianto di spillatura a freddo permette di spillare birra a bassissimo contenuto di anidride carbonica. Felsenkeller esclusivamente spillata a freddo? Il Keller ce l’ha! Oppure preferite le birre fruttate e speziate? Eccovi accontentati con una Wehienstephaner Vitus oppure con una Big Job Saint Austell (una double ipa da 7.7 gradi alcolici), corposa e morbida. 

  • RECENSIONE

scritto da:

Federica Scaramuzzi

Sarà banale, ma adoro la pizza e i gattini del web. In compenso sono alla ricerca di locali insoliti e originali. Dalla Murgia alla Laguna.. sono cacciatrice ufficiale di hidden gems! Odio il piccante e adoro la pasta al forno barese (originale) di mia nonna Graziella.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Cantine aperte a Natale 2019: tutti gli eventi regione per regione. Per veri winelovers, ma non solo

In programma mercatini, degustazioni, caccia al tesoro tra le botti... e molto altro.

LEGGI.
×