In Valpolicella pizze così non si erano mai viste

Pubblicato il: 18 novembre 2020

In Valpolicella pizze così non si erano mai viste

Le specialità della Valle dei Mulini

In quella che era la valle dei mulini, ovvero Fumane di Verona, si trova, oggi, l'omonima pizzeria La Valle dei Mulini, indirizzo al quale rivolgersi per ricevere ottime pizze a domicilio o, se preferisci, passare a ritirarle di persona. Tutte, ma proprio tutte, le specialità del menù - vegane, strupizze, prodotti con tartufo, formaggio blu, creme dolci - sono disponibili per delivery e take away, tutti i giorni nella sede di San Pietro in Cariano (045 9619803) e nel weekend nella sede storica di Fumane (045 6800939).
Dove arriva la consegna a domicilio? San Pietro in Cariano (1 euro) - Fumane - Casterna - San Giorgio - Sant'Ambrogio - Gargagnago - Bure - San Floriano - Valgatara - Marano centro - Pedemonte - Corrubbio - Castelrotto - Balconi - Pescantina centro (2 euro).
Ma vediamole insieme, queste super pizze:


La Valle dei Mulini è il regno di Bruno e della sua socia Ivana. Qui nascono pizze stravaganti e deliziose. La prima particolarità riguarda uno degli impasti, il poolish. Deriva, addirittura, da un metodo del '700: usando un piccolissima quantità di lievito, della farina "0" e dell'acqua, si realizza un composto che lascia fermentare a temperatura ambiente per una decina di ore. Poi si aggiunge altra farina, sale iodato, olio evo e si lascia maturare il tutto per 72 ore. In questo modo si ottiene un prodotto saporito, fragrante ed estremamente digeribile.
Ad affiancare il poolish, l'impasto integrale e quello al kamut.
 


Il pizzaiolo e proprietario, Bruno, svolge la professione dal 1988 e di pizze ne ha viste, letteralmente, a palate. Il suo animo artistico che lo spingeva verso il disegno, quando si è trovato lievito e farina tra le mani, ha iniziato a creare con quelli. Infatti, tra le peculiarità de le pizze della Valle dei Mulini c'è la loro insolita forma. Oltre alla classica, circolare, e ai calzoni, Bruno si è inventato qualcosa di nuovo: le strupizze, a forma, appunto, di strudel - diverse, scenografiche e coloratissime, che mostrano gli ingredienti che hanno all'interno - e le pizze quadrate, con il bordo ripiegato su sé stesso. Alla base di queste forme fuori dall'ordinamento che incuriosiscono e invogliano a ordinarle, c'è la volontà di dare vita a qualcosa che riesca a stupire e di creare degli ibridi per poter soddisfare ognuno di noi: le strupizze sono simili ai calzoni, svelando la farcitura che hanno dentro; le quadrate sono sceniche, per chi vuole una pizza ma anche qualcosa di più. Insomma, dalla Valle dei Mulini troverai sicuramente un paio (ma anche tre, quattro, mille) pizze che fanno per te e per le tue voglie del momento.


In menu evergreen e specialità stagionali. Ma la star è la premiata Tamari, pizza vegana con crema di zucca, mozzarella veg affumicata, broccoli verdi, spacebar (alternativa green del bacon), carciofi, cipolla bianca stufata, salsa tamari bio e granella di nocciole tostate. Nel 2016 Tamari ha vinto il primo premio con miglior pizza a livello regionale e si è classificata tra le prime dieci a livello europeo. Grande rilievo viene anche dato, però, agli ingredienti locali, accostati con gusto, ad altre materie prime di alto livello. Così nasce, ad esempio, La Valle dei Mulini, di forma quadrata: pomodoro, mozzarella di bufala campana DOP, salsa di tartufo della Lessinia (fatta in casa), crudo di Parma 18 mesi. Qui tutto il menu.


Dulcis in fundo: non mancano le pizze dolci, realizzate con un doppio impasto e farcite con generossisime dosi di Nutella, mascarpone, marmellata e granella di frutta secca. Per chi non ama il cioccolato, c'è anche la versione cheesecake, con marmellata di frutta, mozzarella, stracchino e philadelphia. Insomma, non ti resta che ordinarne almeno una!
 

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET
  • GOURMET IN PANTOFOLE

scritto da:

Elettra Solignani

Costantemente in ritardo, tenacemente indecisa e continuamente alla ricerca di esperienze improbabili. Tra un caffè preso al banco e l'altro, ho compreso che ho solo due certezze: la miglior opera prodotta dal genere umano è la Divina Commedia, al secondo posto ci sono i pancake.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ma tu li conosci tutti gli 11 ristoranti Tre Stelle Michelin 2021?

Una cucina d'artista, celebrata in Italia e all'estero

LEGGI.
×