Big city Mestre: tutte le idee per un pranzo di lavoro da grande città

Pubblicato il: 8 aprile 2019

Big city Mestre: tutte le idee per un pranzo di lavoro da grande città

Pranzo di lavoro e si finisce nella trattoria a menù fisso dalle norme d'igiene creative e nel self service che ricorda pericolosamente la mensa scolastica delle tue scuole medie. Mi sono sempre chiesta perché, in orario lavorativo, ci si debba bistrattare anche in pausa pranzo, soprattutto se si tratta di un pranzo di lavoro, che sappiamo essere l'occasione ideale per ingraziarsi il capo, i colleghi oppure dirne quattro a tutti.
Qualunque sia l'esito di questo sliding doors, davanti al buon cibo è tutto più facile. Ma l'ambiente deve essere speciale, che si tratti del bistrot all'interno del museo del Novecento o dell'azienda agricola biologica, in cuor tuo devi sapere che anche l'avvocato de La Défense abbronzato 365 giorni l'anno lo avrebbe scelto al posto tuo. Non ti senti già meglio?

Informale e raffinato

Praticamente le due caratteristiche che insieme rendono ogni individuo - o locale - interessante. 9 Bistrot, inserito nel contesto di M9, punta su piccole porzioni creative (dette mezze) e snackeria audace e di qualità (imperdibili i panini bao e i bagel farciti, anche in versione vegan). I grandi tavoli in legno ad altezza bancone facilitano le chiacchiere e durante il pranzo di lavoro si finisce col divertirsi senza perdere l'aplomb d'ufficio. 

Biologico e attrezzato

Casa di Anna trasforma il pranzo di lavoro nell'opportunità di scrollarsi di dosso il grigiore cittadino e confrontarsi in un'atmosfera più distesa e serena. L'agriturismo, che utilizza solo prodotti biologici certificati, è prenotabile per pranzi aziendali e team building, assieme alla sala convegni attrezzata per ospitare presentazioni e conferenze. Appena fuori Mestre: comoda raggiungere e allo stesso tempo distante anni luce dal caos del centro.

Bohemien e antistress

Officina del Gusto può diventare il ristorante più smart e accogliente dove organizzare un pranzo di lavoro. La sala convegni al primo piano è grande e dotata di proiettore, ma non immaginarti un bunker high-tech senz'anima. Al suo posto, una sala luminosa arredata con mobili di recupero in stile bohemien dove di può servire anche il pranzo, sempre attento alle esigenze di vegetariani e vegani.

Restyled e polivalente

Se non hai ancora pranzaro al Me.Me di Via san Donà, cogli l'occasione al prossimo pranzo di lavoro. Potrai mangiare in maniera molto informale e divertente al bistrot del mercato - praticamente tra le cassette di frutta e verdura bio - potendo contare sulla cucina di Osteria Plip. Anche l'osteria, rinnovata nell'ambiente e nello spirito, è aperta a pranzo, per una pausa più professionale e gourmet.

    E se il pranzo di lavoro è in ufficio? Ci vuole una buona idea

Vegano e goloso

Quella di VgOloso è una piccola scommessa mestrina: portare il cibo vegano a Mestre e soprattutto nella zona commerciale di Via Torino. Se lavori da queste parti, vale la pena ordinare a domicilio le specialità del giorno per un pranzo di lavoro intimo ed energetico. Dopo la pausa, tornerai alla scrivania senza la voglia di schiacciare il pisolino (o forse sì, ma non per colpa del cibo).

Moderno e ben condito

Sale e Pepe di Viale Garibaldi non è solo una gastronomia davvero fornita, è anche una soluzione ottima per il pranzo di lavoro da asporto: cibo salutare, di qualità e molto sfizioso. Se hai in progetto di prendere qualcuno per la gola durante il business lunch, non dimenticare le mozzarelle in carrozza. Ma attenzione a non ungere la camicia: davvero imperdonabile.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina dalla pagina Facebook di Me.Me Colture & Culture

  • PRANZO

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 malghe e rifugi gourmet: mangiare bene, e tanto, in alta quota

Quando scatta quella pazza voglia di raclette, yogurt di malga con i frutti di bosco e vinello dolce.

LEGGI.
×