La riapertura di Evo Bardolino: le novità e gli appuntamenti fissi

Pubblicato il: 17 settembre 2020

La riapertura di Evo Bardolino: le novità e gli appuntamenti fissi

Da giovedì a sabato, a Bardolino

L'autunno sta per arrivare e all'EVO Bardolino, il ristorante gourmet situato all'interno dell'Aqualux Hotel, Spa Suite&Terme ma aperto a tutti, si è in fermento per una nuova stagione speciale.

A riapertura ormai avvenuta, abbiamo fatto un giro per scoprire le novità principali che ci attendono. 
Ormai noto in tutta la zona (e oltre) il ristorante è ormai un vero e proprio punto di riferimento per chiunque desideri vivere un’esperienza di gusto tra tradizione e creatività in un contesto raffinato e accogliente, dopo il giro alle terme, dopo una notte in hotel o anche solo di passaggio, per un pranzo o una cena speciale, immersi nel verde, nella pace e nell'incanto. 

L'inserimento nella Guida Gambero Rosso 2020 

Un’esperienza, quella proposta da EVO, apprezzata anche da una delle più rappresentative Guide ai Ristoranti d’Italia, quella del Gambero Rosso, che per il 2020 ha inserito questa “tavola ambiziosa” tra i 2685 indirizzi selezionati oltre che per la cucina, per il servizio, per la cantina e per l’ambiente.  L’attribuzione dell’ambita forchetta rappresenta un giusto riconoscimento anche per la serietà e l’impegno dello chef Simone Gottardello che tiene saldamente il timone della cucina. Questo giovane chef, oltre ad aver convinto i membri della giuria tecnica del Premio Maculan 2019 con la sua Composizione di gambero rosso, maialino e agrumi abbinata al passito I Capitelli 2015 della Cantina Anselmi, è entrato a far parte di Euro-Toques, la prestigiosa associazione che annovera tra i suoi iscritti alcuni dei più rinomati chef e che ha l’obiettivo di garantire un cibo buono e sano.

La cucina e la carta autunnale

EVO anche per la prossima stagione conferma la spiccata propensione al rispetto della tradizione e si contraddistingue per l’eccellente qualità delle materie prime utilizzate secondo i cicli stagionali, selezionate personalmente dallo chef.

Le chicche del territorio, ossia i prodotti che solo la ricchezza che la zona sa offrire, continuano ad essere protagoniste: come il riso vialone nano, il tartufo nero del Monte Baldo, le lumache – o chiocciole -, gli ortaggi come il radicchio rosso, l’asparago bianco e il sedano di Verona, prevalentemente biologici e provenienti da selezionati produttori della zona.

La carta autunnale propone tante novità, sempre nel pieno rispetto della filosofia di Evo Bardolino. Fra le novità: la Spuma soffice di patate all’olio Garda DOP, pesci di lago affumicati, uova di pesci di lago e Kaffir lime, o la Tartare di Garronese veneta al coltello, mandorla affumicata, mirtilli, gelato ai funghi porcini, passando per il grande classico rappresentato da Riso Vialone nano veronese mantecato al riserva Corrado Benedetti 48 mesi, porcini freschi e secchi, aglio nero.

I piatti sono inoltre esaltati dall’abbinamento a vini a base di uve autoctone - Soave, Valpolicella, Amarone, Bardolino - e al pregiato Olio EVO Viola.

Le presentazioni originali sono il frutto della cura quasi maniacale che contraddistingue lo chef per il dettaglio e le piccole cose, appagano la vista degli ospiti predisponendoli ad una degustazione curiosa e vivace.

Gli appuntamenti

Le degustazioni 
A proposito di degustazioni incuriosiscono e divertono quelle suggerite da Simone lasciando spazio alla fantasia. Come Baccalà che trionfa mantecato alla veneziana, con cipolla in saor, olive e lenticchie beluga, oppure cotto nell’olio di oliva Viola, con salsa di baccalà alla vicentina, aglio nero di Voghera e frutto della passione. Ed è un trionfo anche Mare con Spaghettone Monograno Felicetti, “busara” di scampi dell’adriatico, battuto di scampi marinati, alghe e agrumi e Triglia di scoglio, zuppetta di triglia, vongole, fasolari, melanzana affumicata.

Il giovedì "scontato"

Tutti i giovedì prenotando due menu degustazione, uno sarà a prezzo pieno e l’altro sarà scontato al 50% (bevande escluse).

Il sabato in musica 

Il sabato invece, la cena sarà accompagnata da piacevolissima musica acustica.

Per gli affezionati 
Per tutti i clienti più affezionati è prevista poi una sorta di ricompensa fedeltà che darà l’opportunità di ottenere cena dopo cena, bottiglie di prezioso Olio Viola (l’O, il Bio e olio del Garda), di fruire di massaggi rilassanti presso l’AquaSPA & Wellness e infine addirittura di una cena per due persone presso EVO.

La cena presso la cantina 
Per chi volesse vivere un’esperienza non solo esclusiva ma unica e tailor made, è possibile organizzare una cena presso la cantina (per un minimo di 2 persone fino a un massimo di 6) con flûte di benvenuto, menu degustazione e servizio dedicato. A richiesta sarà possibile aggiungere intrattenimento musicale dal vivo, allestimenti e decorazioni floreali personalizzati, e molto altro...

La sicurezza prima di tutto

Evo Bardolino è ben consapevole del periodo storico che stiamo affrontando. Per questo vige la stretta osservanza delle norme anti Covid 19 quali la misurazione della febbre, la registrazione del contatto telefonico per 14 giorni per la tracciatura in caso di positività di uno degli ospiti, l’utilizzo obbligatorio della mascherina (eccetto al tavolo).

EVO Bardolino
Da giovedì - venerdì - sabato
dalle 19.30 alle 22.00 Prenotazione consigliata
Tel. 045 622 9950 – WhasAPP 392 9479445 www.evobardolinoristorante.it

  • DEGUSTAZIONE
  • CENA
IN QUESTO ARTICOLO
×