Alcol, papiro e “dottore del buso…”: e festa di laurea a Padova sia

Pubblicato il: 25 giugno 2019

Alcol, papiro e “dottore del buso…”: e festa di laurea a Padova sia

Ci si alza presto, si vive fuori casa con coinquilini discutibili che non lasciano il bagno libero, o si vive a casa con genitori apprensivi ad un’ora di treno dalla città, si frequentano lezioni ad orari improponibili, si frequentano lezioni improponibili, si prova a studiare in spazi soffocanti, si sostengono esami tanto rimandati. E tutto questo per cosa? Per la temuta ma desiderata laurea. E quindi si va a fare l’ultimo esame, si va in biblioteca a scrivere la tesi, si va dal relatore, che ti dice di andare a cercare altro materiale, quindi si va a casa e ci si sfoga con chiunque capiti a tiro, e si va su e giù per la città alla ricerca di un miracolo, o di uno spritz che abbia la forma di un miracolo, o di amici che ti dicano che gli spritz hanno il potere di fare i miracoli. E tutto questo per cosa? Per la festa di laurea.

Scegliere dove però a Padova non è proprio facile: quasi tutti i bar e locali sono attrezzati per celebrare la fine di un’era e l’inizio di un futuro incerto. Per me il luogo ideale è in centro (dove pompare l’ego facendosi ammirare), ha uno spazio all’aperto un po’ appartato (dove leggere il papiro e farsi umiliare) e abbonda di stuzzichini e caraffe di qualità (perché se non si mangia e non si beve bene che festa è?). Ti porto quindi a scoprire la mia personalissima selezione dei locali in cui brindare a te e all’Unipd: in uno di questi, con una corona di alloro in testa, io ho riso, pianto, bevuto, e creato ricordi indimenticabili.

Per la festa jamaicana

Il punto di forza de La Yarda a parer mio è la posizione: in pienissimo centro ma senza la confusione e la frenesia di piazza dei Signori, la taverna dispone di un grande spazio sotto maestosi alberi dove vengono allestiti i tavolini. Se poi hai discusso la tesi al Liviano, basta fare letteralmente due passi e non c’è pericolo che la nonna inciampi disgraziatamente da qualche parte. Dopo esserti fatto braccare da due simpaticissimi signori che cantano e suonano “dottore del buso del tutturutù” rimpinzati di stuzzichini e riempi il bicchiere: torte salate, polpette, pane e salumi, piadine, bruschette e caraffe allieteranno gli animi e placheranno gli imbarazzi successivi alla lettura del papiro. Mamma, papà: non è come sembra.
La Yarda - via Dondi dall'Orologio, 1 - Padova - 348 3232000

Per la festa romantica

Il Chiosco non è vicinissimo al centro, se per centro prendiamo come punto di riferimento le piazze, ma questo non è un problema perchè ammettilo: ti piace l’idea di passeggiare per la città con la corona in testa e con un corteo alle tue spalle che ti acclama. Se ti laurei nel pomeriggio e con una bella giornata, questo posto è in grado di regalarti emozioni già solo varcando la porta d’ingresso. Alla sera il dehor si riempie di luci, che insieme ai tavoli colorati e agli alberi creano un’atmosfera che difficilmente troverai altrove. Certo, sporcare in giro con uova e alcool alla lettura del papiro non è il caso: ma con un telo a terra passa la paura e riesci a coniugare il sacro e il profano.
Il Chiosco - via Ludovico Ariosto, 10 - Padova - 049 7808349

Per la festa eccentrica

Il tempo si ferma al Portello se oltrepassi la porta del Berlino: l'eccentrico locale si distingue per la sua calda atmosfera con luci soffuse e per le riproduzioni di murales berlinesi o di monumenti alle pareti. Il menu propone stuzzichini illimitati, serviti fino a sazietà, e caraffe di spritz, bottiglie di prosecco o boccali di birra. Mettendosi d’accordo con il titolare del pub, è possibile scegliere dove festeggiare la laurea, in sala grande o in quella col biliardo che si presta a partite entusiasmanti e a scommesse anche cattive: far cantare il perdente laureato (preferibilmente stonato) al karaoke davanti a tutti mi sembra la giusta continuazione di un umiliante papiro. In alto i boccali e a terra la dignità. 
Berlino - via Ognissanti 83 - Padova - 349 6710534

Per la festa elegante

In una laterale di piazza della Frutta La Corte dei Leoni è un ristorantino che cela al suo interno una perla: un piccolo cortile con piante e tavoli, ideale per un aperitivo all’aperto. Puoi scegliere se limitarti agli stuzzichini oppure se proseguire con un pranzo o una cena con un primo e un dolce. Nel caso in cui la laurea si tiene in mattinata o nel primo pomeriggio non hai di che preoccuparti, perchè gli stuzzichini abbondano e il personale sempre gentile si premura di riempire i piatti: verdure fritte in pastella, olive ascolane, grissini al prosciutto, crostini con baccalà. Hai l’imbarazzo della scelta. Mi raccomando, mantieni però un certo aplomb: siamo pur sempre in una corte del XIII secolo.
La Corte dei Leoni - via Boccalerie, 8 - Padova - 049 8750083

Per la festa informale

In piazza Duomo Il Gancino ti offre un rinfresco di laurea furbo. Perché, se riesci a prenotarla, oltre allo spazio all’esterno con vista sul Duomo e sul Battistero c’è una taverna interna, lontana da occhi e orecchie indiscrete. E fidati, l’opzione è allettante: dopo aver mangiato e bevuto all’aria aperta in abbondanza (pizze, stuzzichini, tartine, tramezzini, caraffe alcoliche e analcoliche) magari preferisci evitare brutte figure in pubblico. Un ampio spazio e un karaoke sotterraneo ti permettono invece di sfogare tutte le tue passate frustrazioni, tutta la tua felicità per il conquistato traguardo, e tutti i tuoi dubbi relativi al “e ora che faccio?”. 
Il Gancino - piazza Duomo, 1 - Padova - 049 9819978

Per la festa storica

Sono nata il 17 e sono cresciuta con un gatto nero che ogni giorno mi attraversava la strada: a queste superstizioni non ho mai creduto. Però mi dispero se rompo uno specchio, non passo sotto le scale, non apro gli ombrelli in casa, non uccido i ragni e non sono mai entrata al Pedrocchi prima di discutere la tesi, perché è sempre meglio essere prudenti. Quale miglior giorno quindi per inaugurare l’ingresso al caffè storico padovano, se non quello della laurea? Il Pedrocchi ha pensato nel tempo diverse soluzioni e formule per le tasche e i gusti di tutti. Pizze, focacce, insalate di pasta, torte salate, caraffe e bottiglie di prosecco: il gusto non manca e l’eleganza neppure. Ho partecipato ad un rinfresco nella sala bianca al piano terra, e l’uscita verso la piazza antistante al Comune si è rivelata vincente per la lettura del papiro e per le foto. Hashtag #snoblife. 
Caffè Pedrocchi - via VIII Febbraio, 15 - Padova - 049 8781231

Per la festa artistica

Se nel '400 il Bar Mantegna fosse esistito, sicuramente non avrebbe avuto questo nome e sicuramente il pittore veneto non avrebbe festeggiato la fine del lavoro alla Chiesa degli Eremitani con lo spritz. Però sarebbe stato contento di sapere che, secoli dopo, a Padova lo avrebbero ricordato non solo per i suoi affreschi alla Cappella Ovetari e per le pagine su di lui scritte che disperati studenti di Storia dell’Arte devono studiare, ma anche per i rinfreschi di laurea che il Bar a lui dedicato organizza. Grandi tavoli vengono allestiti e riempiti di cibo nella solenne Piazza Eremitani, e il personale gentile e attento si premura sempre di non far mancare caraffe, pizzette, sfogliatine e tanti altri stuzzichini al festeggiato e agli ospiti. Scommetto che Andrea avrebbe invitato Giovanni Bellini al Bar Mantegna per annunciargli che di lì a poco sarebbero diventati cognati.
Bar Mantegna - piazza Eremitani, 25 - Padova -  328 5347948

Per la festa bucolica

In una delle zone più caratteristiche di Padova, nel Ghetto, si trova un bar molto ambito per i festeggiamenti del Giorno Gioiglorioso (specialmente durante la bella stagione). No, purtroppo non ho mai avuto l’onore di prendere un aperitivo con il Cappellaio Matto, il Bianconiglio e lo Stregatto al Caffè della Piazzetta, ma magari tu avrai più fortuna di me. In occasione delle lauree il bar viene preso d’assalto, quindi ti consiglio di prenotare con largo anticipo, dopo ovviamente che l’Unipd avrà fatto la grazia di far uscire le date e gli orari delle discussioni. Una volta accaparrata la location, che lascerà ai tuoi ospiti poche parole, concorda con i titolari il menu del rinfresco. Io opterei per thè, biscotti e pasticcini: con le caraffe di spritz e i tramezzini lo Stregatto non è mai apparso.
Caffè della Piazzetta - via S. Martino e Solferino, 49 - Padova - 049 657057

Foto di copertina fornita da Anna Iraci
 

  • APERITIVI MEMORABILI
  • BERE BENE
  • MANGIARE ALL'APERTO

scritto da:

Irene Paladino

Romantica e testarda. Amo il cibo e gli spritz, specialmente se in piazza con un'allegra e pazza compagnia. Libri, gatti e il mare della Sicilia sono gli ingredienti della mia felicità.

IN QUESTO ARTICOLO
  • La Yarda

    Via Dondi Dall'Orologio 1, Padova (PD)

POTREBBE INTERESSARTI:

10 piscine di hotel molto belle, per un tuffo o un aperitivo a bordo vasca

Visto l'affollamento delle nostre spiagge, l'alternativa piscina di hotel (con tutti i comfort) è molto allettante.

LEGGI.
×