Voglia di tartare di carne. I locali di Firenze dove andare sul sicuro

Pubblicato il: 26 settembre 2018

Voglia di tartare di carne. I locali di Firenze dove andare sul sicuro

La tartare, preparazione a base di carne di manzo o di pesce crudo tagliata rigorosamente al coltello, è sicuramente uno dei piatti più in voga degli ultimi anni, le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Si narra, infatti, che ad inventare la tartare, furono i tartari, popolazione guerriera nomade di origine turca che si nutriva di carne cruda battuta e tagliata al coltello. Con il passare dei secoli l'usanza di mangiare carne cruda arrivò anche in Russia e poi dell'inizio del XIX secolo si diffuse anche in Francia, qui il piatto entrò a pieno titolo nella tradizione gastronomica francese e fu chiamata Tartare.
In questo articolo vi porterò alla scoperta dei ristoranti di Firenze dove gustare un'ottima tartare di carne, condita con dressing tradizionali, ma anche più innovativi per dare ad un grande classico un gusto nuovo e moderno.

La carne allo "stato puro"


Solo carne proveniente da filiera corta è quella che si trova da The cut steakhouse in Piazza Nazzario Sauro. In questo tempio della carne cotta alla brace puoi anche gustare un tris di assaggi di tartare di fassona davvero interessante. Si va dalla tartare classica, a quella all'uovo di quaglia, per arrivare a sapori più complessi con la tartare con scaloppa di foie gras condita con senape e miele al tartufo.

La tartare fa coppia con il croissant


Nella splendida cornice del Lungarno Torrigiani, a pochi passi da Ponte Vecchio, al ristorante Lungarno 23 le tartare sono rigorosamente di chianina. Qui, oltre alla tartare classica e a quella al tartufo nero, trovi anche la tartare con capperi e olive nel croissant al sesamo.

Nel regno del crudo il tarthaburger e il tartakebab


Da A crudo il bistrot di crudo, in via Mazzetta, non poteva mancare un'ampia selezione di tartare.
Da provare laTartare Kathmandù con manzo, salsa di soia, avocado, lime, olio, sale e pepe, oppure optare per la versione burger o kebab, con il Tarthamburger o il Tartakebab, per una tartare veramente sui genris.

Le tartare della Valdichiana


A La Toraia in San Ambrogio, ristorante della storica Tenuta "La Fratta" in Valdichiana, la tartare è senza troppi fronzoli, come vuole la tradizione, ricca di gusto. La puoi provare ricavata dai tagli più pregiati del quarto superiore di Chianina selezionata, oppure di Chianina all’Uovo Croccante e dadolata di verdure.

Le tartare dell'osteria


Nel vivace quartiere di San Frediano, accanto a Piazza del Carmine, Passaguai è ormai sinonimo di osteria toscana. Qui le tartare sono davvero per tutti i gusti. Si va dalla tartare con stracciatella e pomodori secchi a quella al sale affumicato con legno di faggio, senape antica e erbe di campo, fino alle due versioni al tartufo, con tuorlo d'uovo o con crema di porcini, senza dimenticare la tartare alla mela granny smith, olio acciugato e tropea caramellata.

Foto di copertina di La Toraia in Sant'Ambrogio

Se vuoi rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2 night

 


 

  • TENDENZE FOODIES
  • EAT&DRINK

scritto da:

Elisabetta Cuturello

Calabrese di nascita, toscana d’adozione, trascrittrice di testi in braille e Social media manager. Adora viaggiare, leggere, fare sport e ha un grande amore per la cucina, soprattutto per quel ramo della cucina in cui si impasta, si mescola, con amore, precisione e un pizzico di fantasia e poi si rimane nell’attesa che dal forno nasca una piccola opera d’arte e di gusto. Ha un blog Cakes & Co. dove scrive di pasticceria e panificazione.

POTREBBE INTERESSARTI:

Ecco i premiati dalla Guida Espresso 2020 (la prima ad uscire e quella che anticipa i trend): i migliori ristoranti d'Italia

Oltre 2200 indirizzi da provare in tutta Italia tra alta cucina, trattorie, fast food, pizzerie.

LEGGI.
×