Tutta Italia ce li invidia: guida ai maritozzi più romani de Roma

Pubblicato il 12 febbraio 2023

Tutta Italia ce li invidia: guida ai maritozzi più romani de Roma

Maritozzi, maritozzi ovunque: soffici, dolci e profumati ricoperti di fiumi di panna, che cadono dal cielo come una pioggia benedetta di goduria. Ecco quest’immagine è quanto di più si avvicina al paradiso per ogni goloso, ne sono certa. Soprattutto se quel goloso è un romano doc. Perché diciamola tutta i romani sono buoni e cari, ridono e scherzano con tutti, ma non gli toccate i caposaldi che sono dolori. Tra questi non c’è solo la pizza con la mortazza o l’amatriciana, ma pure questo peccaminoso paninetto dolce strabordante panna, da sempre nel cuore di tutti quelli nati all’ombra della lupa capitolina. E proprio ai Romani si fa risalire l’avo del primo maritozzo, che deve il suo nome alla tradizione antica ma sicuramente a un epoca più tarda. Ovvero all’usanza di offrire questo dolce come dono nuziale alla propria fidanzata: le future spose che lo ricevevano prendevano così a chiamare il promesso sposo “maritozzo” e talvolta il “paninetto” racchiudeva al suo interno dei doni, spesso persino l’anello di fidanzamento. Oggi purtroppo come tante le belle usanze del passato questo non accade più, ma di sicuro se trovi uno che ti porta come colazione a letto, un sontuoso maritozzo debordante panna, forse non è amore, ma di sicuro parte già benissimo. Aldilà dei pretesti amorosi o delle colazioni, il maritozzo ha sempre il suo perché, e nel corso della giornata può trovare diverse collocazioni, persino a pranzo o a notte fonda. Dolce o salato è sempre il momento giusto per concedersi un maritozzo. Ma partiamo dalle basi: il maritozzo della tradizione è rigorosamente un dolce impastato con lievito madre, farina, uova, miele, burro e sale, poi si taglia in due e si farcisce di panna fresca, montata al momento preferibilmente. La panna a Roma non è mai dolcissima e più sa di latte ed è neutra e meglio è, per i puristi. Si ammette anche il maritozzo quaresimale, privo di burro e con l’impasto arricchito di pinoli e uvetta, che si mangia di solito senza farcire..sennò che penitenza quaresimale è?! Il maritozzo oggi vive un vero boom e si trova a Roma un po' ovunque. Non è facile orientarsi in un’offerta tanto vasta. Ecco allora che ti consiglio 10 maritozzi con la panna da urlo tra indirizzi storici e non

Quello del re dei lievitati


A Trionfale e non solo, Gabriele Bonci con il suo forno è il re dei lievitati. Il pane, la pizza in teglia per cui è famoso, ma anche crostate, croissant, torte da credenza, qui non c’è impasto che possa deluderti. Ambiente semplice e spartano: appena entri sei catturato dal banco su cui si dipana “un bengodi” di delizie da forno, preparate con farine selezionatissime, eccellenze e ingredienti mai banali. Tutto è buonissimo, preparato con massima cura e riflette l’impronta di Gabriele Bonci. Se vieni qui però aldilà della pizza e del pane leggendario, devi ricordarti di prendere uno dei suoi mega-maritozzi. I suoi maritozzi con la panna sono un inno alla tradizione e alla romanità: giganteschi, spolverizzati di zucchero a velo, e fatti a regola d’arte. E te ne accorgi appena li addenti, perché l’impasto sofficissimo e gustoso si scioglie in bocca, mentre la farcia prorompente di panna freschissima a “go-go” seduce il palato e ti arriva al cuore con la sua dolcezza. Sicuramente tra i più buoni nella Capitale, meritano la fila che devi fare per gustarli.
Via Trionfale, 36, Roma. Tel. 0639734457

Quello in pieno centro


Se sei in centro e hai voglia di buono, Roscioli in tutte le sue declinazioni, è una tappa fondamentale. E non importa che tu opti per la loro salumeria con cucina, per la panetteria o i dolci artigianali, comunque vada sarà una bella esperienza. A colazione o a coronamento di un lauto pasto, un salto nel loro bar-pasticceria Roscioli Caffè per un dolcino è doveroso. Un buon caffè ci sta tutto, soprattutto se accompagnato da uno dei loro memorabili maritozzi. Qui gusti uno dei più amati maritozzi capitolini, a renderlo speciale è l’impasto connotato da una morbidezza e un profumo di burro e arancia fuori dal comune.  Il fatto che poi venga farcito sul momento con una copiosa spatolata di panna è un assolutamente un plus, che te ne fa apprezzare tutta la freschezza. Aggiungi che se ti piacciono i dolci non troppo dolci, qui c’è la panna quasi al naturale che non ti stanca mai. Se poi come me pensi che è sempre ora per un bel maritozzo, ricordati che qui li trovi anche all’ora dell’ aperitivo: più piccoli e ripieni con delle stuzzicanti farce salate, sono il modo migliore per godersi l’happy hour.
Piazza Benedetto Cairoli, 16, Roma. Tel. 0689165330

Quello storico


Gira, gira i romani sono tradizionalisti e se gli dici “maritozzo” per forza dici Regoli. Dal 1916 la famiglia Regoli sforna ininterrottamente i maritozzi con la panna più famosi della Capitale. Con la vetrina e l’insegna anni ’70, questo piccolo bar pasticceria si fa notare subito dalla fila di golosi, che nei weekend sin dal mattino affollano via dello statuto, a due passi da Santa Maria Maggiore. Qui i maritozzi sono monumentali e straripanti una quantità di panna “illegale”. Quando li mordi affondi in un rassicurante paradiso di voluttà, che ti mette in pace col mondo. Da Regoli si può trovare il maritozzo classico con panna montata, o nella versione quaresimale, senza uova nè burro, ma con uvetta e pinoli. E se proprio vuoi sgarrare il digiuno quaresimale, li trovi pure farciti di panna. Li trovi grandi e piccoli, e a mangiarli ci vengono non solo i romani ma pure turisti da tutto il mondo. Infatti non puoi dire di essere stato a Roma se non li hai assaggiati almeno una volta.
Via dello Statuto, 60. Tel. 064872812

Quello dei nottambuli di Roma Nord


Nel quartiere Africano per il maritozzo si va da Romoli, da sempre un punto di riferimento per le colazioni e i prodotti di pasticceria artigianale. Storica cornetteria di Roma Nord con tavolini per sedersi e consumare fuori, il Bar Pasticceria Romoli è stato tra i primi a servire lieviti e cornetti caldi appena sfornati di giorno e di notte. Dal 1954 infatti questo locale è sinonimo di gelati, cornetti, dolci e torte di qualità. Oggi il locale mostra i segni del tempo e magari avrebbe bisogno di un piccolo ammodernamento, ma ciò nonostante è sempre affollato, perché il tempo passa ma la qualità dei loro maritozzi resta immutabile: belli grandi, cotti alla perfezione, con un impasto saporito e soffice il giusto, strabordano panna fresca, al punto che quando li addenti non puoi non sporcarti la faccia. Aldilà di quello classico i più golosi possono gustarlo pure ripieno di cioccolata, crema o nutella, o con diversi topping. Sempre tra i migliori della città, è imperdibile. Da provare pure la graziella e il fagottino con cocco e cioccolata che trovi solo qui.
Viale Eritrea, 142. Tel .0686325077

Quello contemporaneo


Il maritozzo di Giorgia Proia, pastry chef di Casa Manfredi, è un capolavoro di panna e morbidezza, che esula un po' dalla tradizione ma lo fa benissimo. Nella caffetteria di viale Aventino puoi apprezzare un maritozzo dall’impasto leggero e gustoso, impreziosito dall’aggiunta di uvetta e da uno “sbuffo” di zucchero a velo. L’interno racchiude una farcitura sontuosa, che ti farà letteralmente impazzire. Il segreto è che al centro del maritozzo sotto ad un fitto strato di panna montata francese aromatizzata con bacca di vaniglia, si cela uno strato di crema pasticcera. L’ incontro tra la panna e la crema ti esploderà in bocca con un effetto doppiamente godurioso. Non mancano le declinazioni del maritozzo adatte all’ aperitivo con intriganti ripieni salati, ma è in estate che qua il maritozzo potrà regalarvi delle sorprese, infatti per combattere il caldo lo farciscono con un gelato artigianale da urlo.
Viale Aventino 91/93. Roma. Tel. 06 9760 5892

Quello ultra-gigante


A Casal Bertone c’è una pasticceria tutta rosa, dove grazie a una serie di ricette di famiglia e a tanta creatività nascono dolci e torte deliziosi. E’ Zucchero & Cannella e dietro c’è tutta la passione della bravissima e simpaticissima pastry chef Valentina Santangelo. Tutti i weekend Valentina sforna dei maritozzi con la panna squisiti. Tondeggianti e “morbidosi” come batuffoli di cotone, sono una vera tentazione a cui non puoi resistere. Li trovi sia grandi che piccoli, e con un rapporto prezzo qualità ipervantaggioso. Ma se sei un’autentico “maritozzo lover” puoi pure strafare regalandoti( solo su ordinazione) una “Torta maritozzo”, ultra-gigante rigonfia di panna freschissima, perfetta per festeggiare le tue occasioni più liete. Ma c’è molto di più: bellissime torte personalizzate per compleanni e cerimonie, pastarelle pantagrueliche, mignon, cupcake, frappe, castagnole e bignè di San Giuseppe assolutamente memorabili, e tante altre prelibatezze.
Via Antonio Baldissera 3, Roma. Tel. 3803631535

Quello col cioccolato fuso e veg


A Cinecittà il maritozzo è targato Sorelle Giordano. Questo locale multifunzione da 30 anni è bar, pasticceria, panetteria, gastronomia, pizzeria, ristorazione veloce e tutti lo conoscono. Tra le innumerevoli cose buone che fanno, menzione a parte va ai classici maritozzi, grandi e belli pieni sono l’ideale per una colazione da re con un bel cappuccino. Quelli dolci sono disponibili in versione classica con sola panna oppure con l'aggiunta di cioccolato fuso, o frutti di bosco. Fanno anche quelli con l’uvetta nell’impasto ma soprattutto per la gioia degli intolleranti al lattosio e dei vegani, qui maritozzi con la panna finalmente adatti alle tue esigenze e buonerrimi. Se poi il dolce ti ha un po' stufato buttati su quelli salati farciti con formaggi, salumi o verdure secondo l’estro della cucina. Da provare anche tutti gli altri dolci e la nuova linea vegan.
Viale Giulio Agricola, 129. Roma. Tel. 0671583853

Quello verace


“In nomen omen” dicevano gli antichi e il Maritozzaro conferma la regola: questo bar in zona Trastevere-Porta Portese è un’autentico luogo di culto per i “maritozzo addicted” capitolini. Un locale amato dai romani veraci, piccolino e spartano, divenuto storico e tappa obbligata per chiunque voglia assaggiare questa specialità. Dal 1960 in via Ettore Rolli di notte e di giorno si sfornano maritozzi enormi farciti al momento con una “slavina” di panna montata a dovere e zuccherata al punto giusto. Lo spettacolo in più è proprio vedere con i propri occhi mentre lo staff farcisce questi morbidi lievitati.  Digeribili ma consistenti, sono disponibili anche in misure più piccole anche se l’extralarge è il più richiesto. I gusti sono due: quello con la panna e quello con la panna e un peccaminoso rivolo di Nutella. Ma puoi personalizzarlo con diversi topping. Il prezzo è più che giusto e rubare un cucchiaino di panna dal maritozzo per impreziosire il caffè, è uno di quei piaceri per cui vale la pena svegliarsi al mattino.
Via Ettore Rolli 50, Roma, Tel. 3472175214

Quello senza glutine


Sei celiaco e da tempo sogni di sbafarti un bel maritozzo con la panna? Segnati questo indirizzo: New Food Gluten Free, in zona Ponte Milvio. Piccolo ma fornitissimo laboratorio del senza glutine e senza lattosio, propone meraviglie dolci e salate. Dalla pasticceria al pane, dalla pizza ai supplì, ai lievitati per la colazione, è il paradiso dei celiaci. Ma soprattutto qui fanno i maritozzi senza glutine. L’impasto del maritozzo senza glutine è a base di margarina vegetale, perciò è adatto anche ai vegani e agli intolleranti al lattosio. Morbido, ha la consistenza e la dimensione di un panino all’olio, è diverso ma non fa rimpiangere troppo il maritozzo tradizionale, anzi piace moltissimo. E’ farcito con abbondante panna vegetale e una spolverata di zucchero a velo: ne risulta una farcia gradevolmente leggera, che fa venire voglia di mangiarne subito un altro. Una bella scoperta. Questo forno specializzato per celiaci, ha varie sedi a Roma: oltre a Via Riano, lo trovi a Monteverde, Ponte Sisto e Casal Palocco.
Via Riano 52, Roma. Tel. 0689478091

Quello artistico


Nel quartiere Ardeatino, Bompiani è sinonimo di alta pasticceria. Torte, brioche, monoporzioni tutto qui è fatto a regola d’arte con una grandissima attenzione non solo alle qualità e alla freschezza delle materie prime ma anche una grandissima cura all’aspetto estetico e alla presentazione. Il risultato sono dolci che fanno innamorare prima con gli occhi e poi col palato. E se i loro cornetti e le loro bombe sono a mio giudizio il miglior modo per iniziare la giornata, in questa parte della città i loro maritozzi non hanno rivali. La tradizione romana qui è rispettata e onorata: sfornati quotidianamente, sono realizzati con un impasto di lievito madre, latte, burro e una miscela di farine ad alta qualità. Grandi o mignon sono riempiti di tanta panna fresca lievemente zuccherata e aromatizzata con vaniglia Tahiti. Profumati, soffici, golosi: fare colazione così è un sogno a occhi aperti.
Largo Benedetto Bompiani, 8 Roma.Tel. 065124103

Quello salato


Merita una menzione a parte la creazione di Edoardo Fraioli, che col Maritozzo Rosso ha dato il via a una tra le prime maritozzerie salate della città. Il maritozzo qui diventa a tutti gli effetti un panino e accoglie un’infinità di farce gourmet, che arrivano dalla cucina. Polpette, anatra, pollo al curry, al maiale sfilacciato, stracciatella e mortadelle e pistacchio, burrata e alici, pollo e melanzane, caponata di verdure, i gusti sono più di trenta e variano in continuazione. Il loro maritozzo è più morbido del solito e talvolta si bagna un po' col condimento, ma così ti godi di più la farcia. Da segnalare “l’Amatriciano” per il perfetto connubio tra guanciale, il pecorino e il datterino giallo. Infine ci sono i maritozzi dolci e non posso non consigliarvi il maritamisu, il maritozzo con il tiramisù all'interno, coperto di scagliette di cioccolato fondente è veramente buonissimo. La sede storica è a Trastevere, mentre in Prati c’è il nuovo locale molto più ampio.
Prati: Via Pietro Cavallini, 25 Roma
Trastevere: Vicolo del Cedro, 26 Roma


Per motivi di spazio ho dovuto omettere alcuni indirizzi supervalidi da questo elenco che però vi cito qui per completezza: Gruè a viale Regina margherita per quelli con panna e crema, Nero Vaniglia e La Fornarina a Garbatella, Andreotti a Ostiense per quelli con vari gusti, e per quelli tradizionali Linari a Testaccio e Cafè Merenda al Gazometro.

Foto interne dalle pagine Fb dei rispettivi locali
Foto di copertina dalla pagina Fb de Il Maritozzaro

  • SWEET HOUR
  • PASTICCERIA

scritto da:

Valentina Franci

Giornalista freelance, romana e sommellier Fis, scrivo da anni su varie testate enogastronomiche online, tra cui Mangia&Bevi. Ho iniziato occupandomi di cultura, spettacoli, viaggi. Folgorata dalla cucina gourmet, sono un'edonista che esplora il mondo in punta di forchetta e ve lo racconta.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I migliori festival musicali dell’estate 2024 in Europa: quelli da non perdere

Che estate sarebbe senza festival?!

LEGGI.
×