I locali dove fare after a Firenze, dalla pizza alla musica live non c'è limite d'orario

Pubblicato il: 7 marzo 2017

I locali dove fare after a Firenze, dalla pizza alla musica live non c'è limite d'orario

Tirare tardi a Firenze tra pub e locali after hours. Firenze non sarà New York, ma è pur sempre una città che non dorme (quasi) mai. Dalla voglia di pizza alle tre di notte al bicchiere della staffa con gli amici alle quattro del mattino, c’è davvero l’imbarazzo della scelta per i nottambuli. Per chi preferisce l’atmosfera da jazz club anni Venti in città non mancano i locali. Una guida ai luoghi a Firenze che chiudono a notte fonda o addirittura quasi all’alba.

L’aperitivo fuori orario

Il Bitter Bar è il nuovo indirizzo per chi ama il genere speakeasy quando si tratta di bere un buon drink. Si trova a due passi da piazza Sant’Ambrogio in una zona popolata di locali aperti fino a tardi. Il suo bartender Christian Guitti propone cocktail creativi per impertinenti nottambuli. Musica jazz e luci soffuse per vivere un’esperienza da film, comodamente seduti su divani di velluto. Magari sorseggiando un “1920 Memories” dove burro&acciughe sposano la vodka o il Punch ball (rum, mojito, lime, colatura di alici, cocco, maracuja, ananas e Ipa Beer).

La pizza fuori orario

Fratelli cuore è aperto h24 e si trova alla stazione di Santa Maria Novella. Nessuno aveva mai osato così tanto a Firenze: un locale che non chiude mai. Qui si mangia una buona pizza napoletana, appena sfornata, fino alle 4 del mattino. Poi si comincia con la classica colazione al bar. L’indirizzo perfetto per chi ha il treno la mattina molto presto o ha fatto serata ma ha ancora un certo languore nonostante sia tardi. La cena fuori orario è una certezza così come il bar disponibile 24 ore al giorno.

Il pianobar fuori orario

Ha riaperto da poco Chez Moi, locale storico fiorentino dal 1956. Un night club in pieno centro come mancavano a Firenze, con tanto di piano bar e musica dal vivo in un ambiente molto elegante. Il posto perfetto per chi vuole chiudere la serata in tutta tranquillità. Chez moi è aperto tutte le sere dal martedì alla domenica dalle 22 in poi.

L'ombelico della notte

 Bobo Check Point viene considerato l’ombelico della notte a Firenze: non potrebbe essere diversamente visto che il locale si trova in piazza Ferrucci. Qui si ritrova la movida fiorentina per cominciare e per chiudere la serata. Un locale per tre soluzioni: aperitivo/apericena, after dinner e late night bar. Bobo Check Point ha al suo arco parecchie frecce: una bella selezione di cocktails in aggiunta a birre e bibite; una comoda veranda e un orario d’apertura che arriva fino alle 3 di notte. 

La discoteca fuori orario

Un club nel cuore di Firenze per sentirsi come a Miami. Blue velvet è caldo ed elegante come il velluto. Il colore dominante è il blu intenso come la notte. Lampadari, candele, poltrone di lusso: niente è lasciato al caso. Qui il cocktail bar e la champagneria sono una garanzia e la pista da ballo per i ballerini insonni è aperta dal mercoledì al sabato fino alle 4 del mattino. Non mancano party privati e feste esclusive.

La musica fuori orario

 L’auditorium Flog è un indirizzo storico per la musica dal vivo (non solo fuori orario) a Firenze. Da qui sono passati alcuni degli artisti e delle band indie più famose prima di compiere il grande salto e sono frequenti le feste e le serate a tema. Non mancano d’estate perfino i pool party visto che il locale ha un ampio spazio estivo con tanto di piscina per concludere la serata a bordo vasca.
(foto di copertina da Flickr di Adam Jones, Ph.D. - Global Photo Archive)
Se questo articolo ti è stato utile iscriviti alla newsletter di 2night per rimanere sempre aggiornato sui migliori locali in città

  • DOPOCENA
  • CONOSCERE E RIMORCHIARE
  • SERATE CON COLONNA SONORA

scritto da:

Raffaella Galamini

Sono nata a Viterbo ma Firenze con i suoi tramonti mi ha conquistato: da 15 anni abito in riva all’Arno. Qui scrivo, mangio, corro e scopro posti nuovi, non rigorosamente in quest’ordine. Il mio passatempo preferito è consigliare agli amici un ristorante da provare a cena o cosa fare nel week-end.

POTREBBE INTERESSARTI:

Te lo racconto io lo yoga. Wanderlust 108, ovvero come ho trovato la mia dimensione, divertendomi

L’unico Mindful Triathlon al Mondo. Cinque chilometri da percorrere correndo o camminando, una sessione di yoga e una di meditazione guidata.

LEGGI.
×