Pasta fresca, fatta in casa, come quella della nonna... ma in questi ristoranti di Padova!

Pubblicato il 2 febbraio 2023

Pasta fresca, fatta in casa, come quella della nonna... ma in questi ristoranti di Padova!

Inizio mettendo subito le mani avanti va bene? Okay allora: “La pasta fresca di nonna (o di mamma) non si batte!” Ecco, l’ho detto va bene? 
Ma se per una volta si invertissero i ruoli e dovessi occuparti tu del pranzo? Ecco, meglio che leggi qui questa selezione di locali pazzeschi che si occupa pure di fare la pasta fatta in casa. 
Poi se pure nonna approva faccelo sapere eh, che ci inventiamo che so, una classifica dei “locali preferiti dalle nonne padovane”! 

In Centro 

Per i tagliolini

100% semola di grano duro e totale assenza di farina di grano tenero, ecco come se la giocano da Osteria dei Semplici e in risultato beh, lo lascio giudicare a te! Il piatto perfetto? Indubbiamente il tagliolino al tartufo che è talmente semplice e chic come piatto, da accontentare tutti i gusti. Il locale poi, è una vera chicca anche per gli occhi: nuovo, bello, curato e dal servizio giovane, preparato e molto simpatico. Che altro dire se non buon appetito? 
Osteria dei Semplici, Via Carini 1, Padova - Tel. 3888677885 

Per i tortellini

Il locale perfetto per gli amanti del tortellino non solo esiste, ma è pure molto bello e in pieno centro (con vista sulla piazza più grande e famosa di tutta la città: Prato della Valle). Siamo da Passando per Modena, il primo locale della famiglia “Passando per…” che è un tributo alla città modenese, alla sua tradizione culinaria e alle sue eccellenze a 360°. Il tortellino neanche a dirlo, è realizzato come la ricetta richiede: mortadella, prosciutto, lonza e parmigiano e presentato in diverse varianti: brodo di cappone (anch’esso fato in casa), ragù o crema di zafferano e prosciutto. 
Passando per Modena, Prato della valle 117, Padova - Tel. 3332202177

Per i ravioli “classici” 

Una storia nata ben quattordici anni fa che è cresciuta anno dopo anno, come solo le cose fatte con cura, dedizione e amore, possono fare. Pastasuta non significa solo “pasta fresca” ma un modo di fare impresa che crede nei rapporti umani e circolari, nelle filiere corte quasi cortissime e nella tradizione, che va sempre rispettata. Prima (solo) laboratorio, poi anche take away oggi laboratorio con un piccolo ristorantino nel Sotto Salone di Padova. Certo i bigoli qui sono uno dei fiori all’occhiello, ma sono le paste ripiene la vera forza trainante. Una fra tutti? Il raviolo alla gricia, con farcia di cacio e pepe e condimento di guanciale croccante. 
Pastasuta, Sotto Salone 54/55, Padova - Tel. 3921219262

Per i ravioli “rivisitati” 

Ravioli di crudo San Daniele e squacquerone, presentati su crema di melanzane bruciate e leggermente piccanti. Questa la proposta “alternativa” di Simon’s Bistrot, il noto locale a Santa Rita che quando vuole osare, mette giù il carico pesante. Oltre che buoni poi, diciamocelo, sono pure un piatto molto bello! A seguire poi, dividete un piatto di crudo no? 
Simon’s Bistrot, Via Santa rita 5, Padova - Tel. 049756256 

Per i bigoli 

I bigoli sono tra i miei preferiti perché, nonostante li si pensi subito con un ottimo sugo d’anatra (come siamo soliti trovarli nelle nostre trattorie) si prestano perfettamente a un tripudio di sughi che si ferma solo quando lo Chef dice “stop”. Non a caso da Osteria Sucabaruca li propongono in ben due diverse versioni: con le vongole veraci e la bottarga di muggine oppure con il pecorino romano, il pepe e i gamberoni in una sorta di cacio e pepe rivisitata, ma pazzesca. Provare per credere! Ottime qui anche le tagliatelle. 
Osteria SucaBaruca, Via Palestro 29, Padova - Tel. 0498721636 

Fuori dal centro 

Per le orecchiette 

Voglia di Puglia anche nel bel mezzo dell’inverno? Io dico sì e dico per forza Il Principe di Altamura. Qui orecchiette in tutte le forme, in tutte le salse e in tutte le voglie. Orecchiette con pomodoro e ricotta marzolina, orecchiette con salsiccia e pecorino e orecchiette alle cime di rapa. Ottimi poi, anche i cavatelli, in particolare modo quelli con purè di fave e funghi. Ps. Per onor di cronaca qui la pasta è sì fresca, ma fatta da un pastificio artigianale esterno al ristorante e arriva direttamente da Altamura. 
Il Principe di Altamura, Via Malaman 7, Padova - Tel. 049684854 

Per i gnocchi 

Scrivi Colli Euganei, leggi gnocchi di patate con ragout di faraona, no? All’Agriturismo Alto Venda i primi sono dei grandissimi “si” per me. Porzioni abbondanti, prezzi ancora oggi adatti a tutte le tasche, produzione di casa e ingredienti che quasi sempre arrivano dalla propria produzione, in questo caso ragout compreso. Se sei più da pasta lunga bigoli al ragout d’anatra o pappardelle al ragù di cinghiale. Wow! 
Agriturismo Alto Venda, Via Sassoni 26, Valnogaredo (PD) - Tel. 0429647217 




Foto interne reperite nelle rispettive pagine social dei locali. 
Foto di copertina di Pastasuta

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×