​Addio mascherine all'aperto. Le nuove regole dal 28 giugno

Pubblicato il 28 giugno 2021 alle 10:13

​Addio mascherine all'aperto. Le nuove regole dal 28 giugno

Tutta Italia in zona bianca da oggi e stop all'obbligo della mascherina all'aperto, con la parziale eccezione della Campania.

Coprifuoco e ristoranti

Da oggi tutta Italia è colorata di bianco e possiamo così dire che l’estate inizia ufficialmente. Niente coprifuoco e regole più soft, in particolare per quanto riguarda i ristoranti: niente limiti alle presenze ai tavoli all'aperto, massimo 6 persone - se non conviventi- al chiuso.

Mascherina

La vera novità è rappresentata dallo stop all'obbligo dell'uso della mascherina all'aperto. "Il monitoraggio ci consente di capire come evolve la situazione e semmai intervenire, anche reintroducendo misure", ha spiegato il professor Silvio Brusaferro, segretario del Cts, rispondendo a una domanda di La Repubblica.

Bene, è un “Mea, libera tutti!”? Ovviamente no… L'ordinanza firmata dal ministro Roberto Speranza fissa criteri che non prevedono di accantonare completamente il dispositivo: la mascherina va portata con sé.

Le mascherine, come ha evidenziato il Cts, all'aperto vanno utilizzate se si creano le condizioni per un assembramento nei mercati, nelle fiere, nelle code. La protezione è fortemente raccomandata per soggetti fragili e immunodepressi e a coloro che stanno loro accanto. L'obbligo rimane sui mezzi pubblici e negli ambienti sanitari, secondo i protocolli in vigore.

La Campania

In Campania però, rispetto al resto d'Italia in zona bianca, un'ordinanza della regione fino al 31 luglio fissa regole parzialmente diverse. La mascherina, secondo le disposizioni del governatore Vincenzo De Luca, va comunque indossata nei centri urbani, nelle piazze, sul lungomare a prescindere dagli assembramenti e dall'affollamento delle zone. L'uso della mascherina all'aperto "resta obbligatorio in ogni luogo non isolato, ad esempio nei centri urbani, nelle piazze, sui lungomare nelle ore e situazioni di affollamento, nonché nelle file, code, mercati o fiere ed altri eventi, anche all'aperto, nonché nei contesti di trasporto pubblico all'aperto quali traghetti, battelli e navi".

Foto di copertina by nine koepfer on Unsplash

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I Vini per l'estate. Li hai già messi al fresco?

Ogni stagione ha il suo vino, ed ogni vino ha la sua stagione migliore per essere degustato ed apprezzato.

LEGGI.
×