La guida ai locali storici Italiani, duecento esempi di bellezza e bontà lungo tutta la penisola

Pubblicato il 4 luglio 2024 alle 12:20

La guida ai locali storici Italiani, duecento esempi di bellezza e bontà lungo tutta la penisola

I locali storici sono duecento esempi di bellezza, dal Pedrocchi di Padova al Florian di Venezia, dal Caffè Greco di Roma al Camparino in Galleria a Milano, siamo sempre di fronte a locali la cui architettura e i cui arredi, rimasti obbligatoriamente originali, raccontano centinaia di anni di storia, con particolare concentrazione tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento. 

Ma è particolarmente importante il percorso che in tutt'Italia è creato dalla rete dei Locali Storici, un intreccio di hotel straordinari, le cui camere e saloni mantengono intatti il lusso e la bellezza degli arredi, e ancora ristoranti, bar caffetterie, confetterie, pasticcerie, che raccontano centinaia di anni di storia e di bontà tutte italiane.

Insomma, non è bere semplicemente un caffè o degustare un buon gelato, si tratta di esperienze che vanno ben oltre e che, se ti trovi in una delle tante città d’Italia dove un Locale Storico c’è, vale la pena di fare.

Alcuni esempi che sono un tuffo al cuore

Dal Royal Victoria Hotel di Pisa, gestito dal 1837 dalla famiglia Piegaja, alla Pasticceria Vigoni di Pavia, gestita oggi dalla quinta generazione della stessa famiglia; il Ristorante Locanda Parco Gambrinus di San Polo di Piave (Treviso), l’Hotel Cavallino Bianco di San Candido (Bolzano), l’albergo italiano gestito per il periodo più lungo dalla stessa famiglia. Legato a doppio filo alle vicende della famiglia Agostini è la storia del Caffè dell’Ussero di Pisa, frequentato da Carducci, Mazzini, Montanelli, Carlo Azeglio Ciampi, visto anche che è il terzo caffè più antico di Italia dopo il Florian di Venezia (1720) ed il Caffè Greco di Roma (1760).

Da sei generazioni la Pasticceria Pansa di Amalfi (Salerno) è guidata dall’omonima famiglia, che da oltre due secoli tramanda la più verace tradizione dolciaria della Costiera. Fondata nel 1830 da Andrea Pansa, la pasticceria ha mantenuto immutato tutto il suo fascino, trasmesso ancora oggi dall’arredamento ottocentesco che profuma delle essenze dei padri e dei personaggi famosi che l’hanno frequentata, da Ibsen a Wagner, da Longfellow a Quasimodo. 


Fu invece una famiglia di origine bergamasca a fondare nel 1831 il Caffè Pedrocchi di Padova, il più antico e famoso della città. Il desiderio di Antonio Pedrocchi era chiaro: voleva fondare “il caffè più bello della Terra”.

Caffè La Crepa di Isola Dovarese (Cremona) deve la sua notorietà al suo libro - ricettario dove si trovano prelibatezze come il luccio in salsa Isolana o lo storione del Po cotto al vapore. Tradizione, passione e gusto si ritrovano anche al Ristorante Da Ö Vittorio a Recco (Genova), dove da oltre un secolo la famiglia Bisso accoglie gli ospiti con l’ospitalità tipica di un tempo. Quattro generazioni hanno portato avanti le specialità tradizionali e i sapori autentici della cucina ligure, a partire proprio dalla vera focaccia al formaggio i cui primi cenni storici risalgono alla metà del XVIII secolo (quando era molto diversa da quella odierna e si consumava soltanto il Giorno dei Morti).

Le origini del Ristorante La Bersagliera di Napoli risalgono agli inizi del Secolo scorso, quando sulla Banchina Santa Lucia, in uno dei “magazzeni” adibiti alle attività di pescatori e marinai, Emilia Del Tufo preparava da mangiare per la sua numerosa famiglia. La prima licenza come ristorante risale al 1919, mentre il nome del locale deriva dall’appellativo con cui era conosciuta Donna Emilia, che non camminava ma marciava di corsa, proprio come i Bersaglieri.


È una storia d’amore per la tradizione, d’impegno familiare e di dedizione al patrimonio culturale di questa affascinante regione italiana la storia del Bellevue Hotel & Spa di Cogne (Aosta), che da quattro generazioni è gestito dalle famiglie Jeantet e Roullet. Adagiato sulla via per il Gran Paradiso, l’hotel è un’istituzione dell'ospitalità, che ha conservato intatti struttura, arredi e amore per le ricette tradizionali, con produzione propria di ortaggi, pane, marmellate, carni e pesci affumicati.

Tappa obbligata di personaggi famosi, politici e letterati è il Gran Caffè Gambrinus di Napoli, guidato attualmente dai fratelli Arturo e Antonio Sergio. E ancora il Ristorante Zeffirino di Genova, fondato nel 1939 da Zeffirino Belloni: originario della campagna modenese, il capostipite della famiglia viene chiamato alle armi come attendente di un Colonnello, scoprendo l’attitudine per la cucina. Oggi la famiglia è giunta alla quinta generazione.

E che dire del Ristorante Il Vero Alfredo di Roma, che da oltre cent’anni rende celebri le fettuccine nel mondo?

La guida consultabile gratuitamente on-line


Foto e comunicato stampa da ufficio stampa Rosi Fontana

  • NOTIZIE
  • CLASSIFICHE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

10 belle spiagge per nudisti in Italia, dove dimenticarsi non solo del costume

Per tutti quelli che vogliono sentirsi come in Laguna Blu. Accontentati!

LEGGI.
×