​Cosa cambierà con la fine della quarantena per i cittadini provenienti dall’Unione Europea

Pubblicato il 17 maggio 2021 alle 15:02

​Cosa cambierà con la fine della quarantena per i cittadini provenienti dall’Unione Europea

Finalmente un ritorno alla normalità: esercenti, ristoratori e albergatori ai blocchi di partenza per la stagione estiva al via.

I cittadini europei potranno entrare in Italia senza doversi sottoporre all'obbligo di quarantena, ma rimane in vigore l'obbligo di avere con se l'esito negativo di un tampone molecolare o un test rapido risalente al massimo alle 48 ore precedenti.

E così i turisti stranieri cominciano a ri affacciarsi nuovamente nelle piazze e nelle strade delle città italiane; e da ieri, intanto, gli italiani sono tornati in spiaggia nel giorno della riapertura degli stabilimenti e delle piscine all'aperto.

E non è finita, oggi 17 maggio, si valuterà il possibile posticipo del coprifuoco a mezzanotte e ci sarà la riunione dei tecnici dalla quale dovrebbero scaturire i nuovi parametri per definire le fasce di colore delle regioni.

Il superamento della quarantena interessa oltre 28 milioni di cittadini provenienti dall’Unione Europea, come detto, ma non solo; anche dell’area Schengen, da Gran Bretagna e Israele che prima della pandemia erano venuti in Italia durante l’estate con una spesa turistica pari a 11,5 miliardi per alloggio, alimentazione, trasporti, divertimenti, shopping e souvenir. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sugli effetti dell’entrata in vigore dell’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati di Bankitalia relativi al periodo da luglio a settembre nel 2019.

Si tratta di un segnale positivo dopo che la scorsa estate gli arrivi da questi Paesi sono crollati del 43% – sottolinea sempre la Coldiretti – e si aggiunge alla sperimentazione dei voli “Covid tested” per i turisti extra Ue provenienti da Stati Uniti, Canada, Giappone ed Emirati arabi uniti. Si stima, e si spera, nell’arrivo di un giro d’affari di quasi 2,8 miliardi.

Foto di copertina by Gabriella Clare Marino on Unsplash

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

Da oggi fine del Coprifuoco in tutta Italia nell’attesa dello stop alle mascherine all'aperto

In zona bianca e gialla cessano le restrizioni d'orario che erano in vigore da novembre 2020.

LEGGI.
×