10 + 1 panzerotti da mangiare a Bari per dimostrare che sei un vero barese

Pubblicato il 17 aprile 2021

10 + 1 panzerotti da mangiare a Bari per dimostrare che sei un vero barese

Gambe divaricate, carta bianca che ha un’autonomia termica di qualche secondo, mani ben posizionate ai lati del panzerotto e hai tutti gli strumenti per essere davvero un barese: il protagonista di tutti questi gesti antichi e reiterati è il panzerotto, fritto o al forno che sia.

Tutto il tacco d’Italia cerca di imitarci, esportando tale prelibatezza anche oltre oceano. Non è una pretesa da terrone viziato: il panzerotto con tutti i crismi manca a tutti, non dà assuefazione ma crea dipendenza.

Il panzerotto anche dolce


Magie culinarie, gusti di un’altra dimensione: i panzerotti di Ghiotto sono facilmente riconoscibili per la loro simpatica legenda che accompagna il menù principale. Cerchi, croci e colori diversi ti condurranno verso il gusto prescelto, in un’esplosione di gusti tradizionali e rivisitati. Si passa da panzerotti con cipolla, pesto e Philadelphia fino ad alternative per le persone intolleranti al lattosio. Ce n’è anche per chi parla solo la lingua del panzerotto fino alla fine del pasto: Nutella, Nutella e pistacchio, Nutella e mascarpone (o noci). Se accetti consigli, il mio preferito è ricotta dolce e limone.
Ghiotto Panzerotto, Viale Papa Pio XII, 43. Tel: 3292948244 (Asporto fino alle 22.00 e domicilio fino alle 23.30).

Il panzerotto con rape e Norcia


A questo panzerotto bisogna aggiungere necessariamente il contesto: indubbiamente molto buono anche a domicilio, ma vuoi mettere una giornata tra le viuzze di Bari vecchia e riempirti gli occhi di una delle migliori hidden gems di Bari? Parlo di Largo Albicocca, dove potersi fermare tra sgagliozze, focacce, birre ghiacciate e ovviamente i panzerotti Di Cosimo. Uno dei migliori ricordi che ho su quella piazza, affollata ante Covid, sono le sue lucine fioche, un vestito leggero e la maestria nel non sporcarmelo mentre addento uno dei loro capolavori: un panzerotto rape e salsiccia di Norcia al forno.
Pizzeria Di Cosimo, Largo Albicocca 19. Tel: 0805218740, 3282039609 (attivi sia con l’asporto che con il servizio a domicilio con un messaggio Whatsapp).

Il panzerotto con il capocollo croccante


Fosse facile la scelta di cosa mangiare quando si ha fame di “pugliesità”. Fortunatamente i ragazzi del Mattarello hanno inventato uno dei miei panzerotti che rientra a pieno diritto nella top ten (per impasto e soprattutto per condimento): si chiama Matosto e ha all’interno capocollo croccante, pomodoro arrosto, stracciatella e (se non era già abbastanza), mozzarella del Caseificio Montrone di Andria. Se la Puglia non ti è entrata abbastanza nelle vene allora ci pensa il panzerotto con la braciola.
Mattarello Street Food, Via Giuseppe Bozzi, 24. Tel: 3487371907 (asporto e domicilio inviando un messaggio su Whatsapp o Facebook).  

Il panzerotto fritto classico


Una nuova scoperta davvero interessante: se potessi mi concederei un panzerotto al giorno, dal lunedì al venerdì, da loro. Fuori dalla calca del centro, Grill Room si trova a Carbonara di Bari e riesce anche ad accontentare i gusti del resto della comitiva… e per finire il bellezza una pizza alla nutella, concedetemelo!
Pizzeria Grill Room, Via Pepe Francesco, 5, Carbonara di Bari. Tel: 0805658185, 347 1931961 (attivo con il servizio di asporto e a domicilio gratuito).

Il panzerotto alla fine di una passeggiata sul lungomare


Le serate passate passeggiando sul lungomare di Bari fino ad arrivare in piazza Ferrarese hanno un colore e un odore ben preciso: dorato come la massa del panzerotto di Cibo’ e un profumo di fritto che non ti fa nemmeno pentire di esserti lavata i capelli poco prima… perché quella è tutta felicità. La tradizione vuole che i loro panzerotti si mangino in piedi sulla piazza o leggermente appoggiati ai tavolini alti subito dopo l’ingresso. Cosa non darei per un morso lì in mezzo, nella calca del sabato sera barese.
Cibo’ piazza Mercantile 29. Tel: 339 795 6736 (per informazioni e prenotazioni).

Il panzerotto pazzo senza la Peroni


Non lo sentiresti mai dire da una barese, ma è possibile mangiare un panzerotto senza scolarsi una Peroni, bensì una Dregher. Questo locale va pronunciato rigorosamente con l’accento sulla “e” finale ed è già una geolocalizzazione ben precisa: finito il giro in via Sparano, tira dritto per Bari vecchia e non ti puoi sbagliare: solitamente c’è sempre un sacco di gente, soprattutto nel weekend, al fresco serale in estate.
La Risto-Pazzeria Dregher, Via Filippo Corridoni 10. Tel: 3283018686 (per informazioni e prenotazioni).

Il panzerotto anche in pausa pranzo


In qualsiasi momento della giornata è possibile rivivere quel pezzo di baresità: tra una fugace pausa pranzo e l’altra, ricordo di panzerotti fritti buoni come pochi. Al panificio la Pala d'oro li fanno con massa sottile, croccante e ripieni che vanno oltre il solito pomodoro e mozzarella. La tecnica è sempre quella, anche se c’è qualche temerario che prova ad addentarlo dal centro: per loro solo tanta ammirazione.
Panificio La Pala d’Oro Via Demetrio Marin. Tel: 080 502 3088 (per informazioni e prenotazioni a domicilio).

Il panzerotto con “i pizzichi”


L’amore non conosce discriminazioni, va oltre i bozzi, le smorfie e le forme strane: sto parlando dei panzerotti di Panzeropoli che, per essere distinti a seconda dei loro numerosissimi gusti, vengono pizzicati a dovere, conferendo delle simpatiche “spine”. A guardare un panzerotto cipolla da calzone (pomodoro, mozzarella, formaggio, cipolla bianca e ricotta forte) ti verrebbe da sorridere per quanti simpatici pizzichi ci sono! Per non parlare della loro selezione di farine… ti dico solo Senatore Cappelli, non c’è da aggiungere altro.
Panzeropoli by Benny, piazza Mercantile, 35. Tel: 080 798 8934.

Il panzerotto buono sia al forno che fritto


Un morso al loro panzerotto è un misto di stupore e ammirazione per qualcosa che, nonostante i numerosi lockdown, non riuscirei mai a replicare. Sia per la frittura al punto giusto, non troppo pesante, non troppo oleosa che per la massa, condimento… Insomma tutto. Faccio prima a chiamarli in soccorso e a consegnarmi a domicilio uno dei miei gusti preferiti. Parlo del tradizionale panzerotto fritto con mozzarella, mortadella e provolone della pizzeria il Fornaccio. Uno dei gusti da provare è anche quello alle rape che preparano solamente (e giustamente) durante la sua stagione.
Pizzeria Il Fornaccio, via F. Crispi, 87. Tel: 0805740493 - 3291008656 (servizio a domicilio in zona).

Il panzerotto al forno serio


Tra una cascata di rustici, panini, focacce e ciambelline fritte spiccano gli inconfondibili panzerotti nostrani. Da piccola adoravo l’odore dei panifici che, a qualsiasi ora, avevano qualcosa da poter aggiungere per arrivare a cifra tonda quando mia madre mi mandava a comprare un po’ di pane per la giornata. E ovviamente uno di questi erano i panzerotti di Conticchio: è da lì che è nata la mia dipendenza da carboidrato.
Panificio Conticchio, via Melo, 144. Tel: 0809909760 e 3429251836 (consegna a domicilio anche con ordini su Whatsapp).

Il panzerotto ai piedi della Cattedrale


È il 2019, è estate. Il portafoglio un po’ piange ma non puoi rifiutare una serata in compagnia degli amici di una vita. Forse riesci a racimolare qualche euro. Hai fame, sai dove andare, sai quello che vuoi. Un panzerotto fritto di Dirello. Te lo mangi in un tempo record. Sei felice e adesso ti manca come se fosse la serata a 5 stelle a Grotta Palazzese. Hai gli occhi lucidi, non negarlo, perché li ho anche io se ripenso ai panzerotti con la ricotta forte che fanno come pochi.
L'arte della focaccia 2 di Francesco Dirello, Vico San Cristoforo 11. Tel: 334 273 2997 (disponibili anche per asporto e domicilio).

Foto di copertina di Alepiccoli77 su Pixabay
https://pixabay.com/it/photos/panzerotti-mozzarella-pomodoro-5500502/  



 

  • STREET FOOD
  • MANGIARE CON LE MANI
POTREBBE INTERESSARTI:

10+1 focacce paradisiache a Bari, e come le mangiano i baresi

La vera focaccia barese è un’emozione che coinvolge tutti i sensi (e ti fa inzozzare per bene)

LEGGI.
×