Firenze riparte nel segno delle nuove aperture, bar e ristoranti per le prime prove tecniche d'estate

Pubblicato il 11 giugno 2021

Firenze riparte nel segno delle nuove aperture, bar e ristoranti per le prime prove tecniche d'estate

Le nuove aperture non si sono mai fermate a Firenze, neanche nei mesi più duri del Covid. Le new entry di locali e ristoranti ci sono sempre state mentre noi eravamo a casa proponendo servizi di asporto e delivery per soddisfare ogni nostra richiesta. Anche adesso che stiamo tornando alla normalità, nuove realtà si sono affacciate sulla scena cittadina. Un ulteriore invito a divertirsi e a riscoprire il piacere di una serata fuori con gli amici. Ecco alcune delle novità tutte da provare.

Un solo motto: carne, brace e passione

"Amiamo mettere la carne al fuoco": questo è il biglietto da visita di Roven. Un locale tutto brace e passione, alla ricerca di una interpretazione moderna nella tradizione. In menu ci sono la bistecca e la costata, la tagliata, vari tipi di filetto o una bella grigliata mista ma anche tartare, affettati e formaggi e qualche primo per non doversi scervellare nella scelta. Per chi ama il pollame c’è il gallo ruspante o in alternativa petto d’anatra e piccione.
Roven – Viale Europa 223 Firenze – Tel. 055 054 0972.

Pizza e cucina napoletana in onore di Sophia

Non brilla solo la stella della nostra attrice più amata all’estero nel nuovo ristorante a due passi da piazza della Repubblica. Sophia Loren - Original Italian Food vede schierato un dream team: per le pizze il miglior pizzaiolo del momento Francesco Martucci, per la cucina Gennaro Esposito: chef e patron del ristorante Torre del Saracino a Vico Equense (con due stelle Michelin), e per i dolci il maestro pasticciere Carmine Di Donna. Il locale, secondo le intenzioni del proprietario Luciano Cimmino, presidente di Pianoforte Holding che controlla i marchi Yamamay e Carpisa, è la prima di una lunga serie di aperture in giro per il mondo.
Sophia Loren restaurant – via dei Brunelleschi 11 Firenze – Tel. 055 493 4400.

Sulle rive dell'Arno vini e formaggi francesi

Un negozio dove comprare una accurata selezione di formaggi italiani e francesi da abbinare a una bella proposta di vini. Un cheese shop che punta sui piccoli produttori e sui vitigni autoctoni con l’obiettivo di esaltare i territori e le loro eccellenze. E' l’idea di Rebecca Christophersen e Pierre Gouttenoire: coppia franco-danese nella vita e sul lavoro. Il locale all’inizio ha puntato sulle cheese box ma ora, con la riapertura, ha potuto sfruttare tutte le infinite possibilità proponendo degustazioni in sala e ai tavoli all’aperto.
Formaggioteca Terroir – via dei Renai 19 Firenze – Tel. 333 722 9716.

Uno chalet tra jungle bar e cucina nikkei

Il piccolo chalet ottocentesco sulle Rampe di San Niccolò torna a nuova vita dopo 25 anni di oblio. Il Comune lo ha concesso in gestione a tre imprenditori fiorentini (Lorenzo Segre, Niccolò Manetti e Tommaso Corsini). Così ha preso forma The Lodge, un club con affaccio mozzafiato sull’Arno. Un’ampia terrazza dove concedersi un aperitivo veloce nel giardino ’Jungle’, mentre a cena si ha modo di assaggiare la cucina Nikkei dello chef Andrea Magnelli: un cortocircuito di sapori che passano dal Giappone per arrivare in Sud America. Location e menu lo candidano a essere uno dei place to be di quest’estate a Firenze, anche perché si annuncia un cartellone con molti eventi dal vivo.
The Lodge – via Giuseppe Poggi 1 Firenze – Tel. 055 284 874.

Un bistrot dove colazione e aperitivo sono sacri

A due passi da via Gioberti uno stiloso bistrot per una colazione gustosa da accompagnare a un ottimo caffè. Se la mattina comincia con il giusto passo nel locale che porta il nome della titolare Rosanna Greco, è il pomeriggio all’ora dell’aperitivo che si può apprezzare al meglio il bistrot. Drink da accompagnare a finger food, meglio ancora se ci si accomoda a uno dei tavoli all’esterno del locale.
Greco Bistrot – via Scipione Ammirato 37-39r Firenze – Tel. 055 387 2848.

Cocktail, toast e un mentore di nome Fabrizio

Fabrizio Corona torna a fare notizia. Questa volta per aver ispirato l'Adalet Street Cafè, l'iniziativa imprenditoriale di Tommaso Minopoli aperta da qualche tempo in Oltrarno. Un cocktail bar con toast gourmet perfetto per l'aperitivo ma anche un indirizzo da tenere a mente per la colazione in centro: con l'espresso la mattina parte subito con il piede giusto.
Adalet Street Cafè - lungarno Cellini 25B/r Firenze - Tel. 055 287219

  • NUOVE APERTURE

scritto da:

Raffaella Galamini

Sono nata a Viterbo ma Firenze con i suoi tramonti mi ha conquistato: da 15 anni abito in riva all’Arno. Qui scrivo, mangio, corro e scopro posti nuovi, non rigorosamente in quest’ordine. Il mio passatempo preferito è consigliare agli amici un ristorante da provare a cena o cosa fare nel week-end.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I Vini per l'estate. Li hai già messi al fresco?

Ogni stagione ha il suo vino, ed ogni vino ha la sua stagione migliore per essere degustato ed apprezzato.

LEGGI.
×