I miei panemmerda preferiti per lo street food a Bari

Pubblicato il: 19 febbraio 2018

I miei panemmerda preferiti per lo street food a Bari

Hanno nomi improbabili, kitsch, ricercano strenuamente la rima che faccia sorridere; in cinque minuti e senza troppi fronzoli ti servono un panino caldo e strabordante di cibo. E soprattutto a poco prezzo. 
Parliamo dei paninari ambulanti, ovvero di quelli che a Bari chiamiamo panemmerdaSono quelle "roulotte apribili" ferme a vita in un posto della città, col banco ricco di zampine, porchette, hamburger e würstel (obbligatoriamente scritto in modo errato nei cartelli); oltre a funghetti, carciofini, insalata, giardiniera e la mitica ketchonese.
Così, dopo una riunione durata un po' troppo, in redazione ci siamo ritrovati affamati a disquisire sul miglior panemmerda dove andare per salvarci dai crampi; ne è nata questa lista sui nostri preferiti di Bari.

In centro


Tutto il lungomare ne è pieno, ma quello che mi conquista è "Serafino, l'hot dog sopraffino". Quello che offre è il classico paninazzo completo (parola d'obbligo per avere una super bomba con tutti gli ingredienti e mantenendo il prezzo inalterato) con la porchetta e la Peroni rigorosamente a 1 euro. Poi ti piazzi sulla rotonda o il giardinetto di Piazza Diaz con mare e panchine a sfazione fai chiacchiere con gli amici.
Nella stessa zona c'è un pezzo di storia del genere: il "Zia Maria - Drive In". A due passi dal Chiringuito e da N-dèrr'a la Lanz. Da quanto è lì la signora Maria? Chi lo sa! Ma tutti conoscono le sue patatine fritte, oltre ai panini.

Lungomare Sud

Foto di Stu_spivack


Una piacevole scoperta è stato Il Sole & la Luna, posto sul tratto di lungomare di fronte la spiaggia di Pane&Pomodoro. Anche qui tanti condimenti (una marea) per potersi sfiziare chiedendo il "completo".

Fuori centro


Sempre sul lungomare, ma all'altezza di Pane e Pomodoro, c'è un'altra istituzione: "Il Gabbiano". Anche questo ambulante è lì da... Non lo so, la sua permanenza si perde nella notte dei tempi, quando mio padre mi portava a mangiare le patatine fritte; tempi in cui ci si faceva molti meno problemi alimentari e i bambini crescevano tutti più forti.

Al Parco 2 Giugno


Spostandoci dal lungomare ci sono altre zone della città ad interessare l'amante dei panemmerda. Nei pressi del Parco 2 Giugno spicca tra tutti quello che con la sua roulotte recita: "Se la porchetta buona vuoi mangiare, dallo Zio Saverio devi venire". Purtroppo l'anno scorso il mitico Zio Saverio è passato a miglior vita, ma il suo panino con porchetta piccante resta lo stesso.

Zona casermette

Foto di LexnGer


A San Pasquale pare andare forte "By Pino". Devo essere onesto: non ho ancora provato questo paninaro, ma da quello che sento in giro è un ottimo panemmerda. Nei commenti sotto questo articolo leggo che Diego D. Loop dice che si trova in Viale Borsellino e Falcone; cito: "Pulito, qualità ottima della carne, tremila condimenti."

In zona Picone


Su Via Cotugno, riscuote grandi consensi l'albanese. Si tratta di due educatissimi ragazzi albanesi che offrono un buon panino. E' uno dei pochi panemmerda ad offrire anche tavolini e sedie da appoggio.

E poi c'è lui


Un fiore di folklore barese: U' Russ. Che ingentilisce il suo nome con "Antico chiosco". Si trova nei pressi del Castello Svevo, e permette di accomodarti ai piccoli tavolinetti in plastica brandizzati Peroni (ovviamente!). Padre e figlio, non proprio due pesi piuma, cucinano carne per vere squisitezze tipiche baresi, tra cui l' ciòl d' cavàdd. Ormai vere celebrità per aver vinto la sfida televisiva con il re del junk food: Chef Rubio.

Se ti è piaciuto questo articolo iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter  

In copertina: Bari Vecchia nella foto di Andrea Colaluce

  • EAT&DRINK
  • DOPOCENA
  • STREET FOOD

scritto da:

Mirko Galletta

La tastiera del pc per scrivere e quella del pianoforte per suonare, vagonate di documentari sull'arte assieme a libri letti, da leggere o rileggere, lo stereo canta i Doors, e io che stacco per farmi una birra e scoprire il nuovo locale appena aperto.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Cantine aperte in vendemmia 2019. Perché quando cominci a vendemmiare tutti vengono a salutare

Il 22 e 29 settembre, e fino ad ottobre, gli appuntamenti in tutta Italia di Movimento Turismo del Vino.

LEGGI.
×