La pizza più buona di Mestre e dintorni la fanno loro: una guida!

Pubblicato il 4 febbraio 2024

La pizza più buona di Mestre e dintorni la fanno loro: una guida!

Ognuna con la sua identità, ognuna con la sua storia. Chi radicata da decenni, chi in pieno divenire imboccando nuove strade. La pizza a Mestre è argomento che "scotta", se non altro perché preferisco gustarmela non appena uscita dal forno, specie se a legna. Ci sono i giorni che preferisco la tradizione e punto a impasti più leggeri e ci sono giorni in cui mi sento protagonista di una nuova puntata di "man vs food" e il più delle volte perdo miseramente la battaglia. Detto questo, tra Mestre e dintorni ci sono tante pizzerie che lavorano con passione e che rendono lievitazioni e farciture la propria anima. La cosa che più mi affascina è che, in questo campo, ricerca e studio finiscano subito direttamente a tavola, con somma soddisfazione di chi, come me, senza pizza non sa stare per più di una settimana.

Ascolta il pezzo sul podcast di Radio Company Oltre 2night

Quella che ha creato un impero


La pizza Da Pino è un'istituzione tanto da essere diventata un marchio esportato in mezzo Veneto. In piazzale Candiani la pizzeria dà il suo meglio d'estate con il plateatico ma ogni giorno è buono per gustare la loro "Da Pino" (verdure miste, olive taggiasche, salame piccante), decisamente la mia preferita. Ho provato anche l'alternativa alla pala, ottima!
Pizzeria Da Pino. Piazzale Luigi Candiani, 17/19 - Mestre (Ve). Tel. 0415055499

La chicca se vai e vieni dall'aeroporto


Scelta ampia e variegata, con tanto spazio per l'innovazione. Il ristorante pizzeria Torre Antica, in quel di Tessera, ha aperto i battenti non molto tempo fa rinverdendo i fasti di un locale storico della zona e ha fin da subito mietuto successi. Merito della sua offerta a 360 gradi che spazia dagli antipasti, ai primi e ai secondi. Io di solito, però, vado di pizza grazie a una lievitazione di almeno 24 ore che la rende soffice e altamente digeribile. Gli ingredienti sono stagionali, e si sente, e l'atmosfera è casalinga il giusto per farti sentire a tuo agio. Anche per chi, per esempio, è appena atterrato al vicino aeroporto Marco Polo. Se posso dire la mia, la pizze Luisa, con rucola, porchetta trevigiana e scaglie di grana, me la sbranerei ogni sera.
Torre Antica. Via Torre Antica 1 - Mestre (Ve). Tel. 0419349906

La pizza stellata che non teme confronti


Impossibile non segnalare Grigoris, da Asseggiano con furore e tanto amore. Per il lievito madre, of course. Questa pizzeria è costantemente inserita tra le migliori 50 pizzerie di tutto lo Stivale. Il che significa che, tra ingredienti slow food, impasti ad alta digeribilità (alcuni anche insoliti) e quella voluttuosità in più che regala il lievito madre una cena qui è qualcosa da ricordare. Ci si siede a tavola e si inizia un viaggio culinario tra i prodotti che fanno grande l'enogastronomia italiana, da Nord a Sud. Qualche esempio? Intanto di base utilizzano solo grano italiano, pomodoro San Marzano, fiordilatte di Agerola, olio extravergine di oliva, basilico e origano selvatico per poi dividere il menu in pizze "di terra e di mare" come la "Conciato e Fichi" con conciato romano, oliva caiatina, marmellata di fichi, o come la "ceci e gambero rosso", con crema di ceci, mozzarella di bufala DOP, basilico, gambero rosso, estratto di finocchietto selvatico e profumo di limone.
Grigoris. Via Asseggiano, 147 - Mestre (Ve). Tel. 041915501

"Rotta" verso il gusto


A volte la navigazione in fatto di gusto è piuttosto accidentata. In questo senso la Pizzeria Il Timone, nome storico della ristorazione mestrina, costituisce decisamente un porto sicuro. Ingredienti di qualità, specie dal Sud, fanno il paio con una scelta di impasti che spazia da quello classico, quello alla napoletana e quello senza lievito. La pizza la fanno alta o bassa, nessun problema, e come unico comune denominatore ha che è buona per davvero. La lunga lievitazione, di almeno 36 ore, è una garanzia e occhio anche ai loro panuozzi, fantastica alternativa da provare quando si ha voglia di qualcosa di diverso (non disponibile nei weekend).
Il Timone Pizzeria. Viale S. Marco, 76 - Mestre (Ve). Tel. 0415202886

Quella che mette d'accordo tutti


La Lista Mestre è stata un bell'innamoramento estivo. A differenza di quegli amori fugaci che nascono sotto l'ombrellone ed evaporano al momento di fare i bagagli, il locale inaugurato alla Gazzera nel luglio di qualche anno fa è continuato a piacermi anche in autunno e d'inverno, perché è davvero una location per tutte le stagioni e per tutti i palati. Tra panini, carne e pizza La Lista mette d'accordo proprio tutti. La pizza, poi, "scrocchia" e ha il cornicione alto, ma quello che mi piace è che ha un "cuore tenero" su cui vengono adagiati ingredienti stagionali e di qualità.
La Lista Mestre. Ramo Brendole, 53A - Mestre (Ve). Tel. 041916695

Quella storica


Maurizio Savastano fa la pizza così da più di trent'anni e c'è sempre il pienone. Uno dei più pregnanti esempi del detto "squadra che vince non si cambia". A Catene la Pizzeria Alla Conchiglia è un'istituzione, specie per chi predilige gli ingredienti "daggiù" come i pomodorini gialli del Vesuvio o la burrata pugliese. Il locale ha proposte anche per celiaci e, se avete tanta fame, si può anche optare per la pizza su tagliere. Che vi troviate in una enclave della costiera amalfitana, località di provenienza dei gestori, ve lo dimostrano cornetti portafortuna, Totò che vi scruta dall'alto nella sala principale e la mozzarella fiordilatte dei Monti Lattari, a un tiro di schioppo da dove Maurizio ha imparato a fare la pizza da nonni e zii. Lì dove il mare luccica.

Pizzeria Alla Conchiglia. Via Trieste, 122 - Marghera (Ve). Tel. 041935756

Quella unica, come il suo nome

Sì, insomma. Il fatto che siano unici ce l'hanno anche nel nome. Da Unico, in viale Ancona, la pizza la infornano dei napoletani, e questo è già un plus. Mi piace perché ogni volta cambio ordinazione, visto che il menu spazia molto e spesso regala combinazioni interessanti. La mozzarella di bufala, poi, arriva direttamente da Battipaglia e il gusto ne guadagna. Occhio anche alle piadipizze o alle pizze fritte (a proposito di tradizione partenopea), se avete voglia di qualcosa di diverso c'è l'imbarazzo della scelta. Di solito da Unico ci vado post ufficio con i colleghi perché è un locale che mette d'accordo tutti vista anche l'offerta ristorante. Tra le mie pizze preferite la Reginella, con la mozzarella di bufala DOP in cottura, e la Saporita, con porchetta artigianale, melanzane al funghetto, provola affumicata, grana a scaglie, basilico. Che gusto!
Unico Ristorante Pizzeria Mestre. Viale Ancona, 12 - Venezia (Ve). Tel. 0415322158

In pieno centro, a fianco del Toniolo


Ma l'avete provata la pizza di Fermenti? Sì, proprio il locale che dà sulla piazzetta del Toniolo. Stessa gestione dei ristoranti di Forte Marghera (dove tra l'altro si può gustare una pizza di pari livello) in questo locale che fa il pieno dall'aperitivo in poi l'arte della lievitazione viene presa sul serio, coniugandola con ingredienti di prima scelta. Specie per quanto riguarda quelli che giungono dal Parco Rurale di San Floriano. Il risultato è un'esperienza culinaria che si traduce in pizze leggere e digeribili. Per chi intende spaziare, invece, anche primi, secondi e focacce sono niente male, comprese le proposte per vegani e vegetariani. Di solito mi affido a occhi chiusi alla loro pizza del mese, con ingredienti di stagione.
Fermenti. Via Cesare Battisti, 13 - Mestre (Ve). Tel. 0415646356

La pizzosteria che spacca


A Catene mi è capitato di provare questa "pizzosteria" e poi ci sono tornato. Perché l'impasto è digeribile e gli ingredienti sono di prima scelta. In più non c'è niente da fare, quando c'è il forno a legna le pizze hanno quel qualcosa in più. Da 84010 il menu spazia dalle tradizionali a quelle più sfiziose, compresa una sezione di pizze ripiene (una anche fritta per i più goderecci). Spettacolare la Nonno Gianni, con le acciughe di Cetara mentre, per chi non sa scegliere, c'è l'opzione "pizzotto" e vi arriva a tavola un ben di dio dal diametro di 50 centimetri e farcitura da 1 a 4 gusti.
84010 Pizzosteria. Via Catene, 22 - Marghera (Ve). Tel. 041921966

Te la fanno come vuoi tu, ma tifano per il cornicione


Tranquillo, te la fanno come vuoi tu. Alta, bassa, scrocchiarella o meno. Da Pizzeria Positano, al confine con il territorio di Spinea, ne hanno viste e se ne sono inventate tante. Anche qui spira forte il vento caldo della Campania, terra d'origine di Elisa e Marco. Mi piace chiedere loro il cornicione ripieno e vorrei dire loro che l'impasto al carbone vegetale è stata una bella scoperta l'ultima volta. Qui vado sul sicuro, salsiccia e friarielli e via!
Pizzeria Positano. Via Unità, 4 - Spinea (Ve). Tel. 041915493

Quella napoletanissima


Pino Daniele cantava "Napule è mille culure" ma se fosse entrato da Fratelli La Bufala, in centro a Mestre, avrebbe forse cambiato il testo in "Napule è mille sapori". Qui ci vado quando ho voglia di pizza napoletana senza compromessi: con il cornicione alto e soffice. Per sentirsi davvero in Campania qualche volta vado anche di "crocché" prima della pizza o, in alternativa, opto per il cornicione ripieno di ricotta o per la pizza fritta. Napoli mille sapori.
Fratelli la Bufala Mestre. Via Gino Allegri, 20 - Mestre (Ve). Tel. 041970466

Quella mestrina doc

Che voglia ogni volta che ci passo davanti e vedo quelle pizze piene di ingredienti e di colori. In via Palazzo, Da Garibaldi è uno dei riferimenti quando mi trovo in centro e ho voglia di pizza. Gli ingredienti sono di stagione, il forno è a legna e l'impasto non ti si ripropone la notte sotto forma di sete inesauribile. Se dal 1955 è consigliato prenotare un motivo ci sarà.
Pizzeria Garibaldi. Via Palazzo, 44 - Mestre (Ve). Tel. 041975926

Foto di copertina di 84010
Foto interne dalle pagine dei rispettivi locali

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET

scritto da:

Alessandro Nardo

Prima studente, poi studente-lavoratore ora lavoratore e basta. Amante di quelle buone cose che le nostre mani possono produrre in modo artigianale guidate da passione e professionalità. Cerco l'originalità nella tradizione e la tradizione nell'innovazione, perché un mondo standardizzato non fa per me. Meglio cambiare spesso ritmo.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 belle spiagge per nudisti in Italia, dove dimenticarsi non solo del costume

Per tutti quelli che vogliono sentirsi come in Laguna Blu. Accontentati!

LEGGI.
×