Quei ristoranti di Firenze che se passi per un aperitivo poi ti fermi pure per cena

Pubblicato il: 5 agosto 2020

Quei ristoranti di Firenze che se passi per un aperitivo poi ti fermi pure per cena

L’estate è così. Ci svegliamo la mattina, apriamo la finestra per far girare l’aria e subito veniamo travolti da un’ondata di caldo torrido, che soprattutto adesso, a Firenze, comincia a farsi pesante. Allora altroché caffè nero bollente… Il pensiero va dritto dritto all’aperitivo delle 18.30, post lavoro. E chi se ne frega se abbiamo già dato durante il weekend, l’afa è afa e non c’è miglior modo di combatterla che con un bel drink in mano. Spesso capita di avere la gola talmente arsa che di bicchieri ce ne scoliamo tre di seguito, magari pure a stomaco semivuoto – nonostante gli irresistibili stuzzichini serviti con l’aperitivo. In tal caso, allora, alzarsi dal tavolo e procedere in linea retta è impresa degna di Tom Cruise in Mission Impossible. Ergo, conviene fermarsi a cena. Fortuna vuole che siamo a Firenze, dove mangiare bene è normalità, quindi la combo happy hour + cena è un vizio da concedersi senza guardarsi indietro. E, tra l’altro, i posti in cui questa combo è vincente godono di uno spazio esterno o di vista wow su Firenze, mica male. Ecco, allora, dove trascorrere una serata a Firenze dall’aperitivo al dolce quartiere per quartiere.

Aperitivo e cena a San Frediano

Un aperitivo tutto al femminile è quello di Gunè, non solo per il nome del ristorante in San Frediano, dal greco “donna”, ma anche per il bancone, dove domina la barlady Veronica Costantino. Grazie alle sue conoscenze nel campo della mixology, ha messo a punto una lista dei drink che si abbina alla perfezione agli stuzzichini espressi dello chef Mirko Margheri. Tra i cocktail, da provare quello ideato per il locale, a base di gin infuso al karkadè, gelsomino, limone, fiori di sambuco e vaporizzazione ai fiori d’arancio. Aperitivo in Otranto e cena alla carta, è questa la formula delle serate da Gunè, che il giovedì sera, per chi decide di fermarsi, ha ideato un menu degustazione che comprende due piatti scelti dallo chef - autore di ricette lucane e toscane impreziosite da un tocco di ricercatezza - e due calici in abbinamento selezionati dalla sommelier Manjit al costo di 30 euro. Il locale ha anche un dehors all’aperto sfruttabile durante la bella stagione.
Gunè, Via del Drago d’Oro 1-3/r – tel: 0554939902
Clicca qui per consultare il menu di Gunè

Aperitivo e cena a San Niccolò

Non il solito aperitivo. Sembra una frase fatta, ma a San Niccolò è così: l’aperitivo si fa A Modo Mio, il bistrot originale nato dalla passione comune per la cucina di Alessio e Matteo, interpreti delle ricette della nonna contaminate da gusti internazionali. La cosa curiosa, nel menu del locale, sono i bocconi, ovvero porzioni ridotte dei singoli piatti che permettono di assaggiare di tutto un po’. Ma la novità sta nel fatto che i “bocconcini” sono anche la formula per l’aperitivo; preparati espressi, di carne, pesce e veggie, e abbinati al vino o ai cocktail, al costo di 8 euro. Se, poi, i bocconcini hanno fatto il loro dovere, ovvero di stuzzicare la curiosità, fermarsi a cena è una tentazione irresistibile; secondo tradizione, ma sempre “a modo loro”, ad esempio i coccoli in versione di mare, al baccalà, tonno affumicato e burrata. Il dehors esterno, affacciato sulla piazzetta del quartiere, fa del bistrot un perfetto locale in stile parigino.
A Modo Mio, Via di San Niccolò 48/r – tel: 0552026854
Clicca qui per consultare il menu di A Modo Mio

Aperitivo e cena a Santa Maria Novella

L’atmosfera, diciamoci la verità, fa tanto e da B-Roof, in zona Santa Maria Novella, l’aperitivo in terrazza, con vista su Firenze, ha proprio un che di magico. Durante la stagione estiva è aperto il B-Green, l’angolo verde della terrazza in cui godere di un drink e di proposte finger food espresse sotto al pergolato. Al timone del bar c’è Marco Pasquarella, che ha messo a punto esclusivi drink come il Moon dreamer, con tequila silver, estratto di pesca bianca, sherbet di lamponi, gum syrup, lime e top di bitter lemon. In cucina, invece, le creazioni per l’happy hour, servite su piatto in ardesia, sono opera dell’executive chef Richard Leimer, che, per la cena, propone pietanze tradizionali e allo stesso tempo innovative, colorate, saporite e profumate, grazie all’utilizzo di prodotti locali, esaltati nelle loro peculiarità. Per aperitivo, cena e addirittura after dinner tutti nello stesso luogo… da cartolina.
B-roof, Piazza dell’Unità Italiana 6 – tel: 05523588965
Clicca qui per consultare il menu di B-roof

Aperitivo e cena sul Lungarno Vespucci

Tutto lo stile del classico American bar confluisce negli arredi, nel servizio e nelle proposte di Harry’s Bar, il locale storico di Firenze di fronte al Ponte Vecchio, sul Lungarno Vespucci. Nonostante l’eleganza degli ambienti, la sensazione, qui, è di sentirsi come a casa e, per questo, l’aperitivo è tradizionale, accompagnato da quattro piccoli assaggi come toast e praline al caprino. In cantina solo vini selezionati, perlopiù toscani, e di pregio, come gli Champagne, ma anche al bancone del bar c’è di che stupirsi, grazie alle creazioni del bartender Thomas Martini. Per chi si ferma a cena, poi, la proposta è davvero ricca e comprende i piatti storici del locale, come i taglierini di pasta fresca gratinati al prosciutto, oppure piatti stagionali e innovativi, o pesce fresco secondo disponibilità. Per concludere in dolcezza, infine, possiamo trovare sempre la crepe flambata all’arancia. Il dehors con vista sull’Arno rende tutto più irresistibile.
Harry’s Bar, Lungarno Vespucci 22/r – tel: 0552396700

Aperitivo e cena in Piazzale Michelangelo

Fare aperitivo da La Loggia, in Piazzale Michelangelo, è un po’ come prenotare una visita per tutta Firenze. La vista sulla città, da lassù, è davvero mozzafiato e non può che essere accompagnata, quindi, da proposte all’altezza. Ogni giorno, alle 18.00, lo storico caffè ristorante si anima di musica e dà il via a serate esclusive che iniziano con l’aperitivo: un piatto con sette proposte di finger food ideate dagli chef Rocco e Valerio e un cocktail della drink list o un calice di vino selezionato, tra oltre 150 etichette, dal sommelier Marco, oppure la birra artigianale, il tutto al costo di 18 euro. Se, poi, non riusciamo proprio a staccare gli occhi dal panorama e siamo terribilmente affamati, le proposte per la cena ripercorrono i classici della cucina italiana e soprattutto toscana; immancabile la pasta fatta in casa, come i pici e gli spaghetti alla chitarra. E perché non fermarsi anche nel dopocena? Il cocktail bar è fornitissimo.
La Loggia, Piazzale Michelangelo 1 – tel: 0552342832
Clicca qui per consultare il menu de La Loggia

Foto di copertina dalla pagina Facebook di B-roof
Foto interne dalle pagine Facebook dei locali

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Annalisa Toniolo

Abitudinaria e noiosa, a tratti eccentrica e briosa: bipolare, forse. Quella dell’aperitivo delle 18.30 spaccate nel solito posto, ma anche quella che, nel cenare due volte nello stesso locale, ci vede un’occasione sprecata. A dieta, sempre, ma solo dal lunedì al venerdì.

×