Siamo andati a vedere se in questi locali di Treviso e provincia il musetto è buono come una volta

Pubblicato il 4 febbraio 2024

Siamo andati a vedere se in questi locali di Treviso e provincia il musetto è buono come una volta

Più mi guardo intorno e più mi rendo conto che la routine alimentare della maggioranza della popolazione italiana si divide tra pranzi al volo con gli avanzi di ieri, cene a metà e spuntini proteici. Ma poi arriva la domenica, il giorno, forse l’unico, in cui svegliarsi un po’ più tardi e stare con la famiglia, pranzando da seduto (finalmente) con le ricette che la mamma ha imparato dalla nonna. Così, in un attimo, la tradizione ci fa dimenticare le ultime tendenze food e, al contrario, ci fa ricordare il piacere di mangiare veramente, voracemente e veracemente. Tra i piatti invernali che qui a Treviso ci riportano indietro nel tempo, c’è il cotechino o, come lo chiamiamo noi, il “musetto”, appiccicoso e morbido, servito con le lenticchie, il purè e la polenta. A Treviso e dintorni ci sono posti dove il musetto va forte ed è preparato come lo faresti a casa tua. Te li racconto!

Il musetto non convenzionale

La ricerca e la sperimentazione che stanno dietro i piatti di Indigeno, ristorantino ecclettico e originale in centro a Treviso, aperto dalla scorsa estate in una veste completamente rinnovata, hanno radici ben salde nella tradizione gastronomica locale. Il “mini-muset” è uno dei must eat dell’inverno: musetto artigianale servito su tortino di patate e wasabi. Il tortino, moderno sostituto del purè. Il wasabi, un cren dal sapore internazionale. I piatti in menu, sempre diversi, sono il risultato della passione per la gastronomia del territorio, da una parte, e le esperienze fuori confine dei giovani gestori, esperti conoscitori anche del vino. La carta, infatti, conta più di 500 etichette, in mescita o in bottiglia!
Indigeno, Via Guido Bergamo, 2b, Treviso – tel: 3484962373

Il musetto come una volta

I piatti tipici della gastronomia veneta raccontati nelle proposte culinarie di Trattoria la Bassa, ristorante a conduzione familiare di Treviso. Non solo il menu, ma anche gli arredi sono tradizionali e denotano un inconfondibile stile vintage, tra sedie in legno e divanetti retrò e tovagliato informale che fa tanto osteria genuina (il menu è scritto a mano, addirittura!). Ogni proposta è il giusto connubio fra tradizione e gusto. Tra i golosi antipasti non può mancare il musetto, servito su polenta grigliata e con il cren, e altre goduriose chicche come l’involtino di radicchio avvolto nello speck. Specialisti della carne alla brace, non sono da meno con i vini, considerata l’ampia scelta e la qualità.
Trattoria la Bassa, Viale Brigata Marche, 34, Treviso – tel: 0422697040

Il musetto così com’è alle porte di Treviso

Dove trovare un piatto tradizionale se non nella più tradizionale delle location, l’agriturismo? Il cascinale, alle porte di Treviso, propone i piatti tipici della cucina veneta, declinati seguendo la stagionalità dei prodotti, anche di produzione propria, come il radicchio rosso di Treviso IGP. Tra i must del periodo c’è il musetto con il cren, servito tra gli antipasti, insieme alla polenta e ai contorni misti di stagione, in primis il radicchio con scaglie di grana e la zucca in saor. E poi c’è la sopressa nostrana, lo spezzatino di puledro, la faraona e tanto altro, da accompagnare con i vini locali, cabernet e prosecco. Anche i dolci sono caserecci, per finire come hai iniziato.
Il cascinale, Via Torre d’Orlando, 6b, Treviso – tel: 0422402203

Il musetto a km 0 a Paese

Da tradizionale a gourmet è un attimo. Il musetto, da Magazzini del grano, a Paese, è servito tra gli antipasti con il purè di patate al rafano, ma anche tra i secondi piatti, come punta di diamante del bollito misto della tradizione – che comprende pure muscolo, gallina, testina di vitello e lingua –, accompagnato da tre squisite salse, maionese, cren e salsa verde. Nonostante le proposte siano ricercate – si veda il filetto di cervo flambato al brandy e frutti di bosco – e l’impiattamento raffinato, ecclettico e creativo, la cucina profuma di casa e di tradizione. Le materie prime a km 0, musetto compreso, vanno a comporre un menu di carne accompagnato da un’ampia carta dei vini che spazia dal bianco al rosso, dalle bollicine ai fermi, attingendo da vitigni italiani e internazionali.
Magazzini del grano, Piazza Quaglia, 18/20, Paese, Treviso – tel: 04221783376

Il musetto come da tradizione a Cison di Valmarino

A Cison di Valmarino c’è un posto dove il bollito è un’autentica specialità. Si chiama Ristorante da Brun, attività di famiglia sui colli trevigiani. La cucina, come la location, rustica, accogliente e con vista top, è da dieci. Genuina e semplice, racconta la storia della tradizione gastronomica veneta, proponendo pietanze quali il lesso, che comprende tagli particolari di manzo, pollame, cappone, maiale e, soprattutto, il musetto, abbinato alla mostarda e al cren. Le carni nostrane – di alta qualità e filiera controllata – sono cotte alla griglia e al forno e accompagnate dai vini tipici del territorio.
Ristorante Da Brun, Località Caneve de Ronch, 2, Cison di Valmarino, Treviso – tel: 04381896783

Foto di copertina dalla pagina Facebook de Il cascinale.
Foto interne dalle pagine social dei locali citati.

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Annalisa Toniolo

Abitudinaria e noiosa, a tratti eccentrica e briosa: bipolare, forse. Quella dell’aperitivo delle 18.30 spaccate nel solito posto, ma anche quella che, nel cenare due volte nello stesso locale, ci vede un’occasione sprecata. A dieta, sempre, ma solo dal lunedì al venerdì.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Ecco quali sono le migliori birre dell’anno 2024 premiate a Rimini

Nell’ambito del concorso brassicolo più longevo e atteso in Italia organizzato da Unionbirra.

LEGGI.
×