I ristorantini con pochi coperti più belli dell’entroterra salentino

Pubblicato il 12 gennaio 2023

I ristorantini con pochi coperti più belli dell’entroterra salentino

10 + 1 indirizzi da mettere in navigatore per un tour gastronomico nell’entroterra salentino

Bellissimo il mare (anzi, i mari) del Salento, ma anche l’entroterra ha i suoi tesori e il suo perché. In questo articolo siamo andati alla scoperta di 11 localini sparsi tra paesini e campagne della provincia di Lecce (più uno che sconfina verso Brindisi), in cui a farla da padrone sono intimità, calore, accoglienza e, naturalmente buoni sapori. Luoghi in cui bisogna andarci appositamente e non ci si capita per caso. Insomma posti che meritano il viaggio per più di un motivo.

A Villa Convento


A una manciata di chilometri da Lecce, ma immerso nella campagna salentina, tra distese di ulivi centenari e fichi d’india a perdita d’occhio, c’è un posto senza tempo che racchiude in sé tutto il calore e la bontà della tradizione regionale: il Filippo de Raho – Il Ristorantino.
Arredato con gusto ed eleganza, questo locale segue la filosofia del km 0 e della stagionalità, portando in tavola piatti della cucina tipica leggermente rivisitati in chiave moderna, ma senza stravolgerli. Piatti che valorizzano il territorio e che rendono immortali alcune ricette che fanno parte del patrimonio storico della cucina salentina.
La stessa cura e attenzione anche nel servizio, professionale e attento, ma mai invadente.
Via N. Rizzo, Villa Convento (LE) – Tel. 3889992817

A Campi Salentina


Altro paese, altro ristorantino. Nel cuore di Campi Salentina abbiamo scovato La Locanda, un locale giovane e accogliente, che porta in tavola piatti di ispirazione tradizionale ma rivisitati con estro e creatività. L’idea e il costante lavoro di squadra è di due fratelli, Andrea e Marta Mignone, che sulle ceneri di un ex falegnameria e manifattura tabacchi, hanno dato vita a un punto di ritrovo gastronomico intimo e raccolto (solo 35 i coperti), dove stare bene e sentirsi a casa. Il menù, sia di terra sia di mare, è dotato di dinamicità e si lega al ciclo delle stagioni, a garanzia di totale freschezza.
Via Raffaele Maddalo, 35 – Campi Salentina (LE) – Tel. 3483166735

A San Cesario di Lecce


Piccino e tanto carino anche lo Small – Cucina and more di San Casario, le cui redini sono nelle mani dell’abile chef Antonio Fragola. Pochi coperti e grande soddisfazione per gli ospiti, che possono godere di una cucina espressa di livello, che mixa tradizione, ricerca e modernità, alle quali si aggiungono piacevoli e costanti contaminazioni con diverse impronte regionali di tutto lo Stivale, derivanti dall’imponente bagaglio culinario culturale acquisito dallo chef nel corso dei suoi quasi 40 anni di esperienza.
Via Dante Alighieri, 59 – San Cesario di Lecce (LE) – Tel. 0832205489

A Castiglione


Cucina del territorio servita in un ambiente che sa di casa. Questa è la semplice e preziosissima proposta della Trattoria Vardaceli, ormai un punto di riferimento per i buongustai che badano alla sostanza e al calore umano sopra ogni cosa. Due elementi che non perdono mai la propria attrattiva e che sono fondamentali nel momento in cui si vogliono assaporare il territorio e le tradizioni a 360 gradi.
Piazza della Libertà – Castiglione (LE) – Tel. 3891774580

A Tricase


A proposito di locali che meritano il viaggio… se ancora non ci siete stati fatevi un giro a Tricase da Lemì Cozze & Gin, casa e regno di Ippazio Turco, esperto conoscitore del mare e trasformatore dei suoi prodotti. Solo pesce locale freschissimo sulle sue tavole, abbinato con equilibrio e armonia a gin tonic da far girare la testa (e non per colpa dell’alcol). A stabilire il menù c’è solo il mare che, con la sua generosità, si affida alla maestria dello chef per stupire e conquistare anche i palati più scettici. Dare il giusto valore anche ai pesci più “poveri” e meno conosciuti fa parte della missione dello chef, la cui bravura viene messa alla prova l’ennesima volta. Prova superata brillantemente. Ne risultano piatti eccezionali al gusto e bellissimi alla vista, a conferma del fatto che la cucina è un’arte vera e propria.
Via Tempio – Tricase (LE) – Tel. 3475419108

A Nardò


Continuiamo il nostro tour rimanendo nella categoria “cucina di mare” con tappa a La dispensa dei Raccomandati, nel cuore storico di Nardò. Una trattoria con pochi coperti, dove si valorizza il meglio del nostro mare e dove – come ricorda il motto del locale stesso - si vivono esperienze. Tra i cavalli di battaglia gli spaghetti alla chitarra con gamberi rossi e le linguine ai ricci.
Via Lata, 91 – Nardò (LE) – Tel. 3939062718

A Cutriofiano


Piccolo ma caratteristico anche il ristorante Tempura – Pesce fritto e baccalà di Cutrofiano, il cui punto di forza, oltre all’ambiente intimo e famigliare, è di certo il pesce.
Ma non lasciatevi fuorviare dal titoletto, perché oltre alla tempura, che rimane un punto forte, sono gettonatissimi anche i crostacei crudi, le tartare, i carpacci, le ostriche, i primi piatti e altre portate sfiziose cucinate. A tema mare anche l’arredamento, simpatico e informale.
Via Filomarini, 13 – Cutrofiano (LE) – Tel. 3897925334

A Matino


Prossima tappa a Matino, da Danilo Osteria Creativa, che quest’anno festeggia i 20 anni di attività. Due decenni costellati di indiscutibili successi, che hanno confermato quanto qualità e freschezza siano requisiti fondamentali per ottenere riconoscimenti tangibili e duraturi. Un localino che nella sua semplicità continua a vincere e conquistare palati. Tra i piatti da non perdere: il tagliere della casa con insaccati di mare del marchio Offishina (di cui i fratelli Romano sono proprietari) e la carbonara di mare.
Via Basento, 13 – Matino (LE) – Tel. 3498754865

Ad Alliste


Ampio e variegato il menù di Entroterra, grazioso posticino da visitare se si è nei dintorni di Alliste. In carta troviamo piatti della cucina mediterranea che esaltano materie prime di qualità senza troppi stravolgimenti, attraverso ricette gustose e autentiche sia di terra che di mare. Interessante anche la pizza, di stampo napoletano con cornicione pronunciato e alveolato. Il tutto in un ambiente semplice e confortevole, con un servizio cordiale e attento.
Piazza Municipio, 1 – Alliste (LE) – Tel. 3664947991

A Felline


Una manciata di chilometri e siamo a Felline, un altro paesino dell’entroterra salentino che nasconde tesori segreti da scoprire morso dopo morso. Il Mulino di Alcantara è la nostra meta, un ristorantino grazioso disposto su due piani e caratterizzato da tipici soffitti a volte. La proposta gastronomica, che valorizza il mare, spazia dalla tradizione all’innovazione con creatività e gusto, senza trascurare impiattamento ed estetica. Del resto anche l’occhio vuole la sua parte...
Piazza Caduti, 1 – Felline (LE) – Tel. 0833985250

A Mesagne


Più piccolo, esclusivo e riservato di così non si può. Solo per Due – Ristorante Duo Alchemico di Mesagne, infatti, è la quintessenza dell’intimità e del romanticismo. In una elegante e raffinata saletta arredata con gusto, infatti, ci sarete solo tu e la tua dolce metà a godere dell’ottima cucina che fonde tradizione e raffinatezza. Essendo creato appositamente per voi, il menù può essere personalizzato ad hoc così come gli abbinamenti con i vini e il sottofondo musicale. Ah, quasi dimenticavo: oltre a pranzi e cene c’è la possibilità di prenotare anche luxury suites e trattamenti benessere nell’omonima spa.
Via San Tommaso d’Aquino, 12 – Mesagne (BR) - Tel. 0831775557 - 3494775207


La foto di copertina è di 2night, shotoing di Stefano Tamborino per Filippo de Raho - il ristorantino. le foto interne sono tratte dalle pagine social dei locali citati.

  • TENDENZE FOODIES
  • RISTORANTI ROMANTICI

scritto da:

Laura Sorlini

Vanta un’esperienza giornalistica competente e versatile maturata in anni di redazione. Appassionata di enogastronomia e turismo e sommelier, è alla continua ricerca di aspetti ed eventi da raccontare nelle rubriche che cura periodicamente per alcune delle più autorevoli riviste di settore.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I migliori festival musicali dell’estate 2024 in Europa: quelli da non perdere

Che estate sarebbe senza festival?!

LEGGI.
×