​Le discoteche hanno già riaperto. Ecco dove

Pubblicato il 26 giugno 2021 alle 06:32

​Le discoteche hanno già riaperto. Ecco dove

Se sei in vacanza all’estero, o ti appresti a partire, potresti già folleggiare on dancefloor.

È di venerdì 25 giugno sera la notizia che il Cts ha dato il via libera alla apertura delle discoteche in zona bianca. Non è stata consigliata però una data per la riapertura, sarà dunque compito dell'esecutivo prendere una decisione in merito. Sono stai comunque fissati una serie di paletti. Gli ingressi dovranno essere contingentati, le discoteche dovranno conservare i nominativi di chi è entrato per almento 14 giorni in modo da potere fare i tracciamenti in caso di necessità e sarà obbligatorio il green pass per potere entrare (certificato di vaccinazione o di guarigione o tampone effettuato nelle 48 ore precedenti). 

Tuttavia, mentre noi si aspetta ci sono Paesi in cui le discoteche hanno già riaperto, altri in cui hanno già stabilito la data ufficiale della riapertura, se non altro. La decisione, oltre alla necessità di ritornare gradualmente alla normalità e far ripartire un settore fermo da diversi mesi, si rende necessaria anche in vista dell’avvio della stagione turistica. Se sei in vacanza o in procinto di partire potresti farti quattro salti già questo weekend: liberatorio! Ma ecco dove e come.

Spagna

In Spagna le discoteche hanno già riaperto ma con delle regole molto stringenti. A partire dal 21 giugno è stato imposto un orario massimo di chiusura per i pub e le discoteche, fissato alle 3 per la zona di Madrid e alle 3:30 per quella della Catalogna. Nelle Baleari e nelle Isole Canarie i locali possono rimanere aperti solamente fino alle 2. Il ballo inoltre resta consentito solamente all’aperto e rimane anche l’obbligo di indossare la mascherina.

Francia

Anche la Francia ha calendarizzato la riapertura delle discoteche; dal prossimo 9 luglio. L’annuncio è arrivato proprio da Alain Griset il viceministro responsabile per le Piccole e Medie Imprese, il quale ha precisato che l’ingresso sarà consentito solamente alle persone dotate del green pass. La mascherina non sarà obbligatoria, ma rimane fortemente raccomandata.

Regno Unito

Diversa la situazione nel Regno Unito che si trova a dover fare i conti con una nuova ondata causata dalla variante Delta. Il calendario delle graduali riaperture fissato dal governo Britannico ha dovuto rallentare e proprio per questo motivo il premier Boris Johnson ha posticipato la caduta delle restrizioni al 19 luglio.

Germania

Si possono organizzare eventi all’aperto fino a 1.000 partecipanti, mentre per quanto riguarda quelli al chiuso il limite massimo è fissato a 250 persone. Nell’area di Brandeburgo le discoteche sono già riaperte, ma gli altri Lander hanno preferito continuare sulla strada della prudenza.

Austria

L’Austria ha stabilito che dal 1 luglio sarà abolito il coprifuoco e potranno essere organizzati anche grandi eventi sportivi e culturali, tra cui anche la riapertura delle discoteche.

Svizzera

A partire da lunedì 28 giugno nel paese elvetico cadrà l’obbligo di indossare la mascherina ed anche le discoteche potranno riaprire, ma solamente per le persone in possesso del green pass.

Stati Uniti

Negli Stati Uniti la situazione cambia da Stato a Stato. A partire dalla fine di maggio e durante i primi giorni di luglio molte grandi città come Los Angeles e New York hanno deciso di permettere la riapertura delle discoteche, mentre altri Stati, come l’Illinois, hanno riaperto dall’11 giugno.

Giappone

Dal 20 giugno - nella capitale e in altre regioni - è stato revocato lo stato d’emergenza, ma il premier Yoshihinde Suga ha specificato che a Tokyo e in varie zone fino all’11 luglio restano le restrizioni sulla vendita di alcolici e sugli orari di apertura di bar e ristoranti.

Foto di copertina by Muhammadh Saamy on Unsplash

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I Vini per l'estate. Li hai già messi al fresco?

Ogni stagione ha il suo vino, ed ogni vino ha la sua stagione migliore per essere degustato ed apprezzato.

LEGGI.
×