Il gelato dei maestri pasticcieri è un'eccellenza del Salento: ecco quelli da provare

Pubblicato il 23 agosto 2022

Il gelato dei maestri pasticcieri è un'eccellenza del Salento: ecco quelli da provare

Dopo essere andati in cerca del gelato con vista mare più buono del Salento, abbiamo pensato di confrontarci con i lettori parlando sì di gelato, ma di quello fatto dai pasticcieri di questa terra. Un gelato, insomma, piuttosto identitario e che porta la firma di coloro che l’hanno realizzato a partire dalla ricerca dei migliori ingredienti. C’è chi utilizza latte, chi predilige la panna, chi ne fa un giusto mix e chi, spingendosi oltre le tradizionali ricette, cerca di soddisfare anche la fetta sempre più ampia degli intolleranti. Tu li conoscevi questi pasticcieri - gelatieri?

A Lecce


Stefano Bianco non è solo uno dei pasticcieri più all’avanguardia di Lecce, ma anche un maestro gelatiere altrettanto scrupoloso. Da sempre ha a cuore le problematiche di intolleranti, celiaci e persino diabetici, tanto da voler studiare e realizzare prodotti buoni e che al contempo possano soddisfare la voglia di tutti. su richiesta, infatti, prepara gusti di gelato cremosi e avvolgenti anche senza lattosio. Se vuoi qualche suggerimento sappi che è impossibile resistere al pistacchio di Bronte, un evergreen di Stefano Bianco, ma anche all’arachide salata variegata al caramello e al riso soffiato.
Via Salvatore Nahi, 47 – Lecce . Tel. 3297629380

A San Cesario di Lecce


Tutti conoscono le pasticcerie che portano il suo nome, la prima con sede nella piazza centrale di San Cesario e la più recente in via Trinchese a Lecce, ma sono in pochi a sapere che dietro ai due laboratori c’è lo studio, la passione e la vita di un uomo, il maestro pasticciere e gelatiere Fernando Natale, il quale, con grande umiltà e poca voglia di apparire, da oltre 40 anni delizia i palati dei più golosi. Tra i suoi cavalli di battaglia il gelato artigianale, dotato di una cremosità unica. I gusti più identificativi sono di certo la mandorla, la stracciatella Thai o la D’Enghien, ma io non smetto di sciogliermi davanti a una vaschetta di nocciola e pistacchio.
Via Vittorio Emanuele III, 1 – San Cesario di Lecce (LE). Tel. 0832202462

Ad Alliste


Un altro nome noto in tutto il Salento e oltre per le sue prelibatezze dolci e salate è quello del Cafè dei Napoli di Alliste, vero e proprio tempio del buono e del bello, dove antiche ricette vengono custodite gelosamente e si alternano a preparazioni più moderne. Generazione dopo generazione, questa caffetteria con annesso laboratorio si conferma un paradiso per gli amanti del dolce, in ogni sua sfaccettatura, e non solo. E la firma è quella di Giovanni Venneri, le cui orme sono state seguite anche dal figlio Roberto.
Il gelato, invece, viene fatto secondo una ricetta antichissima, che prevede l’utilizzo di farina di semi di carrube al posto di basi semilavorate, che in questo laboratorio non entrano proprio. Quando si dice artigianale, significa che lo è al 100%. 
Piazza Municipio, 8 - Alliste (LE). Tel. 0833584418​

A Ruffano


Giovanissimo ma non meno qualificato il pasticciere e gelatiere salentino Matteo Spartano, detentore dello storico marchio Chantilly Since 1977 che nel 2018 ha aperto un tempio per golosi nella sua Ruffano. Uno dei punti di forza è il gelato “al naturale”, che non prevede utilizzo alcuno di semi lavorati, bensì viene tutto auto prodotto nel laboratorio annesso. Gli ingredienti principe, nella maggior parte dei casi, sono latte fresco, panna, zucchero e l’aroma scelto. A meno che non si tratti di un gusto all’acqua e vegano, come la maggior parte dei cioccolati (d’inverno se ne contano circa 6 diverse tipologie).
Particolarissimo il dolce salato, fatto con arachidi salate e variegato al caramello, il pane burro e marmellata oppure il gusto ananas e rum.
Via A. de Gasperi, 1 - Ruffano (LE). Tel. 08331820380

A Squinzano


Buono, genuino e fatto con i migliori ingredienti anche il gelato di Chiara Spalluto, giovane pasticcera e gelatiera titolare della Pasticceria Vittoria di Squinzano e Casalabate, che ha il merito di averlo fatto conoscere in ogni modo e in ogni dove: nelle brioche, sui pancake, nei krapfen, nei cocktail, nei coni anche di dimensioni XXL, nei carretti che forniscono in occasione di eventi e feste private e via dicendo. Il gelato qui non è un prodotto tra tanti ma un vero stile di vita. Da provare il gusto Vittoria, a base di nocciola del Piemonte IGP con variegatura alla crema di cacao, nocciole e cereali ricoperti di cioccolato caramellato.
Via Brindisi, 152 ang. Via Vittorio Veneto, Squinzano (LE). Tel. 0832782893

A Parabita


Concludiamo con un altro grande maestro del gelato, ovvero Antonio Campeggio, e della sua Arte Bianca, la prima pasticceria di Puglia a essere stata citata nella celebre guida del Gambero Rosso (sia come pasticceria sia come gelateria) e che quest’anno spegne 30 candeline. Un traguardo importante conseguito grazie all’indiscutibile passione, talento, continua formazione, sperimentazione e ricerca di migliori ingredienti.
A proposito di gelato trovo che il gusto cioccolato e la nocciola siano qualcosa di eccezionale.
Via Don Sturzo, - Parabita (LE). Tel. 0833595833

Immagine di copertina tratta da gallery 2night per Stefano Bianco Pasticceria
Immagini interne tratte da gallery 2night o dalle pagine FB dei rispettivi locali

  • SWEET HOUR

scritto da:

Laura Sorlini

Vanta un’esperienza giornalistica competente e versatile maturata in anni di redazione. Appassionata di enogastronomia e turismo e sommelier, è alla continua ricerca di aspetti ed eventi da raccontare nelle rubriche che cura periodicamente per alcune delle più autorevoli riviste di settore.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Le migliori pizzerie d'Italia 2023: tutti i premiati della Guida Gambero Rosso

Settembre 2022: arriva in libreria la decima edizione di Pizzerie d’Italia. Sul podio ci sono 96 pizzerie al piatto e 12 pizzerie al taglio.

LEGGI.
×