10 + 1 locali per una gran mangiata di pesce a Padova e dintorni

Pubblicato il 9 giugno 2021

10 + 1 locali per una gran mangiata di pesce a Padova e dintorni

Zona bianca, scatta la cena a oltranza

Zona bianca, ci siamo. Volessimo stilare un elenco dei motivi per cui l'aspettavamo così tanto, la cena con gli amici a oltranza occuperebbe la pole position... e per "oltranza" intendo: stare a tavola dimenticando l'orologio, mangiando tutto quello che vogliamo, magari proprio ciò che in questi mesi ci è più mancato. Perché se portare giù, nella spazzatura, 8 cartoni di pizza alla settimana era un must, la vera mangiata di pesce, in gruppo, è stato lusso assai raro. 
Quindi non perdiamo tempo! 
Ecco 10 + 1 locali molto diversi tra loro per posizione, prezzo e offerta. Non è esauriente, questo lo so, ma sarà una lunga estate e da qualche parte dobbiamo pur cominciare!

Il tradizionale

Ad un passo dal centro storico, il Ristorante Pizzeria S’Aligusta è un porto sicuro per padovani e turisti ben consigliati. Da oltre 25 anni infatti, soddisfa ogni esigenza del palato offrendo un menù ricco e diversificato: dalla pizza cotta in forno a legna, a piatti di terra e mare fino ad una valida carta vini. Qui fortissimi vanno gli antipasti di pesce con capesante al brandy o gratinate, salmone affumicato e gamberetti in salsa. Qualcosa di più sostanzioso? Qui il mio preferito è il tagliolino con i frutti di mare (occhio però, è minimo per due persone!). A seguire frittura mista o, se si vuole stare più “leggeri” rana pescatrice con pomodorini, zucchine e zafferano.
Ristorante Pizzeria S’Aligusta, Via Volturno 4, Padova – Tel. 0498713819

Lo storico

Moscardini in tocio, baccalà mantecato, sarde in saor. E ancora baccalà alla Veneta, seppie in umido con polenta. Riconosciuto? Sì, certo che sì. Siamo all’Osteria dal Capo, nel nuovo “giardino” in Via degli Obizzi perché qui il buon cibo non bastava, bisognava aggiungerci anche una delle zone più suggestive di Padova. Un’Osteria storica questa, che non smette di stupire e innovarsi senza perdere però il proprio spirito. Piatti tradizionali, buoni come quelli di nonna, anzi, buoni e abbondanti come quelli di nonna. Occhio: ora è aperto anche la domenica e il lunedì a pranzo. Quindi dovrai scegliere: o qui o da nonna.
Osteria dal Capo, Via degli Obizzi 2, Padova – Tel. 049663105

L’elegante

Sarò onesta, alla Trattoria Boccadoro di Noventa, il mio piatto del cuore è la tartare. Detto questo però, il pesce non è da meno – anzi. Il posto è bellissimo, raffinato ma accogliente, di classe ma informale. E ora, che di questi tempi bisogna un po’ reinventarsi, è prevista anche una “terrazza” graziosa all’esterno del locale. La cucina è raffinata come il posto, forte di una tradizione radicata che sa dove mettere le mani e osare con piatti dalla marcia in più. Vista la stagione consiglio la “fantasia di asparagi bianchi e verdi, code di gamberone e mimosa d’uovo”, lo “spaghettone con capesante, mazzancolle, zucchine e fiori di zucca” e ovviamente “l’ombrina in crosta di pane con erbette e asparagi bianchi e verdi”. Obbligatorio? Il Tiramisù al bicchiere con gelato alla liquirizia.
Trattoria Boccadoro, Via della Resistenza 49, Noventa Padovana (PD) – Tel. 049625029

L’esperienza 

Mangiare da Radici Terra e Gusto non significa solo mangiare, ma partecipare ad un viaggio dove – invitati da Andrea Valentinetti e brigata – ci si lascia cullare tra le onde mentre in fondo in fondo, scende un magico tramonto. Un po’ poetica lo so, ma certo Radici non è (e non vorrebbe) esser “solo” un ristorante. Qui, se di pesce si parla, il menù degustazione “Il mare e la laguna” è scelta saggia. Cinque portate, sessanta euro e un mix di sapori. Branzino in ceviche, cocco, yuzu e quinoa; anguilla laccata, salsa al miso e bergamotto, sedano e shiso. Non continuo, non voglio rivelarti tutto!
Radici Terra e Gusto, Via Andrea Cista 18/a, Padova – Tel. 0492320525

L’intimo

Presente probabilmente in tutti gli articoli a tema “dove mangiare pesce a Padova”, il Ristorante Ai Navigli è la reale occasione per sperimentare un pasto buono, con un servizio, una accoglienza ed una postazione che ti farà sentire subito come a casa. Qui, pochi tavoli e tanta attenzione al cliente, sono tra gli ingredienti principali. Beh, assieme al pesce ovviamente. Vuoi un consiglio? Qui puoi anche “regalare una cena”, scopri di più nel sito.
Ristorante Ai Navigli, Riviera Tiso 11, Padova – Tel. 0498364060

Il bistrò

Si chiama Nerodiseppia, Bistrò d’Autore, lo trovi in zona Ospedale/Polo Universitario ed è un locale incredibilmente poliedrico. Qui l’arte è di casa: in cucina e non solo. C’è infatti la possibilità di partecipare o semplicemente godere, di mostre temporanee di giovani artisti in erba al suo interno. Pittori, scultori, fotografi o orafi? Tutti possono avere il loro spazio. E ancora, c’è “l’angolo delle delizie” un piccolo angolo letteralmente, dove poter acquistare conserve, confetture e molte sfiziosità. E infine, c’è lei: la cucina. Qualche assaggio? “Le capesante incontrano la parmigiana di melanzane”, gli “gnocchi di ricotta con vongole nostrane e piselli” o le “seppioline nostrane al nero di seppia in cestino di polenta infornata”. Curioso? Non hai ancora letto niente.
Nerodiseppia Bistrò d’Autore, Via S. Francesco 161, Padova – Tel. 0498364049

Il romantico

A Palazzo Proscodimi, patrimonio delle Belle Arti, trovi il Ristorante Belle Parti che con un mix di tradizione, eleganza e curiosità da anni rappresenta quel locale dove ti rechi quando hai voglia di non pensare a nulla, se non a stare bene. La cucina merita tutto. Si parte con un “tre volte baccalà” con tempura, mantecato e vicentina; si prosegue con l’immancabile “cacio pepe e scampi” e infine con il “rombo” con foie gras e lenticchie. Hai qualche dubbio? Affidati alla sapiente padrona di casa, Stefania.
Ristorante Belle Parti, Via Belle Parti 11, Padova – Tel. 0498751822

Un po’ bistrò, un po’ ristorante 

Sarà perché sorge nel mio paese, sarà perché ha riqualificato una zona dello stesso che meritava una seconda possibilità, sarà che Davide Tangari e brigata è giovane, bravo e visionario, o sarà perché “semplicemente” è buono? Non sta a me dirlo. A me il compito di provare a incuriosire menti e stomaci e lasciare una pulce nell’orecchio. Qui per la parte ristorante: linguine Monograno Felicetti all’olio e aglio, bottarga di muggine e scampi; calamaro ripieno con broccoli e acciughe e magari qualche crudo a scelta. Pasto più informale e veloce? Il Bistrò offre “crostone di Altamura” con burrata, acciughe del Cantabrico e gel di basilico; una poke con riso basmati, salmone, avocado, edamame e molto altro; o una selezione di crudi di mare come la tartare di tonno.
Valbruna, Via del Santo 2, Limena (PD) – Tel. 0496451237

L’informale

Se dico a un padovano La Folperia, c’è poi bisogno di aggiungere altro? Secondo me no, ma se ancora non hai avuto modo di provare questo magico posto a metà strada tra uno stand gastronomico e una cucina stellata; è il momento di farlo. Qui non esistono orari giusti, non esistono limiti e consigli se non quello di armarsi di pazienza e aspettare un tavolo. Siamo tra il Canton delle Busie e il Palazzo della Ragione, giusto giusto di fianco al Bar dei Osei. Il posto? Lo hai visto di sicuro, è quel piccolo banchetto che emana un paradisiaco profumo di pesce. Io qui, neanche a dirlo, amo il folpetto, ma non temere, trovi di tutto. Mentre fai la fila, manda l’amico a fare quella per lo spritz!
La Folperia, Piazza della Frutta, Padova

Il fuori porta a Due Carrare

Hai presente la strada collega il centro di Padova a Monselice? Ebbene, ma ci trovi un vero paradiso della cucina di mare, aperto a pranzo e a cena: Letizia Gourmet. Nelle mani del giovane chef Francesco Faccio, la materia prima, in gran parte chioggiotta e sempre stagionale, si trasforma in grandi classici di sostanza: tartare, crudi, bolliti, catalana, frittura. Se per una volta decidi di strafare - e ora come ora ci sta tutta -, puoi abbinare a scampi, aragoste, ostriche e altre leccornie, un'etichetta di gran spessore. Conta che la cantina comprende anche una sezione dedicata agli champagne. D'altronde, quando aspettiamo di stapparlo 'sto Dom Pérignon se non per festeggiare l'approdo del Veneto in zona bianca?!
Letizia Gourmet - Via Dei Donatori Di Sangue 2, Due Carrare (PD) – Tel. 049525777

I fuori porta a Solesino

Certo, forse un po’ scomodo. Forse per alcuni un po’ lontano. Sicuramente non nelle “classiche” zone di frequentazione. Eppure, il Ristorante Antica Quercia di Solesino meritava di esser inserito; soprattutto ora poi, dove mangiare all’aperto è d’obbligo. Qui infatti il posto non manca, anzi, è “bello e spazioso come mangiare dentro” (dovrai andarci per capirla questa!). Cosa ordinare? La catalana di pesce è famosa in tutta la città, certo il prezzo è sicuramente non irrisorio, ma è un piatto per due ed è consigliato come piatto unico. Non ti convince? Il menù è un tripudio di crudità e non.
Ristorante Antica Quercia, Via Ceresara 15, Solesino (PD) – Tel. 0429771966
 
 
 
 
 
Foto interne reperite nelle rispettive pagine social dei locali.
Foto di copertina reperita nella pagina Facebook di Valbruna. 
 
 

  • MANGIARE ALL'APERTO
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Da oggi fine del Coprifuoco in tutta Italia nell’attesa dello stop alle mascherine all'aperto

In zona bianca e gialla cessano le restrizioni d'orario che erano in vigore da novembre 2020.

LEGGI.
×