Una pausa pranzo con una valanga di tramezzini? Si può, al Corner Bar

Pubblicato il 17 gennaio 2023

Una pausa pranzo con una valanga di tramezzini? Si può, al Corner Bar

Ci sono giorni in cui per pranzo ti viene voglia di mangiare una valanga di tramezzini e uno dei locali che può soddisfare questa voglia si trova in zona Arcella: il Corner Bar.

In quartiere è ormai un'istituzione e pian piano anche tutta la città sta imparando a conoscerlo. Chi non lo ha mai sentito nominare penserà che un tramezzino vale l'altro ma invece no, il Corner Bar ti stupirà. Scommettiamo?


Entrando dalla porta d'ingresso salta subito all'occhio la lavagna appesa al muro con l'elenco di alcuni dei loro tramezzini più famosi, che vengono proposti a rotazione - perché prepararli tutti ogni giorno sarebbe davvero infattibile. In vetrina invece li vedrai con i tuoi occhi e ti faranno venire la bava alla bocca: decine di tramezzini dai gusti più particolari, tutti ben farciti - tanto ma non troppo - con ingredienti freschi, stagionali e salse preparate in casa. Anche il pane che viene utilizzato per preparare i tramezzini è fresco e morbidissimo e la sensazione è che si scioglie in bocca.


Ho subito notato l'attenzione per i gusti vegetariani, che nei classici bar spesso non esistono oppure, quando miracolosamente trovi il tramezzino vegetariano, non ha altro che pomodoro e mozzarella. In vetrina invece ne ho visti almeno quattro e tutti piuttosto invitanti. Infatti li ho assaggiati tutti.

Non ho rinunciato però ai gusti classici, soprattutto al mio preferito e credo il più amato dagli italiani: il tramezzino tonno e uova, immancabile in qualunque bar e cavallo di battaglia del Corner Bar.

Dato che la scelta è sempre difficile quando le opzioni sono così tante e tutte così buone, mi sono completamente affidata ai consigli di Stefano, Corrado e Silvia, che hanno scelto per me alcuni dei tramezzini che secondo loro meritano di più.


Quello che salta subito all'occhio è il tramezzino carbonara, uno di quelli che consigliano di consumare scaldato alla piastra. E in effetti, già dal primo morso sembrava quasi di mangiare un piatto di carbonara, cremoso con accenti di sapidità ma senza risultare pesante come lo è un piatto di vera carbonara. Preparato con carbocrema, crema di parmigiano e pancetta, scaldato ha davvero un suo perché.

Sono passata subito dopo all'unico, inimitabile tramezzino tonno e uova. Bello cremoso e ben ripieno ad ogni morso, appena lo assaggi capisci perché il Corner Bar è diventato una tappa fissa per centinaia di persone. Per nulla stomachevole, soddisfa il palato con il suo gusto cremoso e inconfondibile.


Ho assaggiato qualche altro gusto classico, come ad esempio il tramezzino con prosciutto cotto, uova e insalata russa, dal gusto più delicato, e uno di quelli più saporiti con sopressa, crema di parmigiano e funghi. Le salse che preparano sono pazzesche e rendono tutti i tramezzini delle nuvole di gusto.

Per niente male il tramezzino con porchetta, carciofini e salsa cheddar. Inizialmente pensavo che il cheddar avrebbe stonato ma in realtà al palato risulta tutto ben equilibrato, ogni ingrediente si sente distintamente senza sovrastare gli altri. Non ho potuto resistere poi al piccantino con spianata calabra, pomodoro, origano e salsa messicana, inutile dire quanto è buono perché con la spianata, per me, si vince facile.

E non sono da meno i gusti vegetariani, anzi, chi sceglie di mangiare vegetariano non può annoiarsi al Corner Bar. Anche il semplice verdurone, che all'interno ha solamente verdure addirittura non condite ma con solo un velo di senape spalmato sul pane, è un'esplosione di gusti. Sarà l'unione di peperone, cipolla e peperone lombardo che è particolarmente azzeccata. Buonissimo poi il vegetariano piccante con peperoni, cipolla, pomodoro e cavolo cappuccio, senza maionese ma condito con glassa di aceto balsamico e salsa messicana. Bello piccantino senza esagerare.

Mi incuriosiva moltissimo il tramezzino con la zucca in saor e la scamorza affumicata, che non ha deluso le mie aspettative; la dolcezza della zucca contrasta con il saor e il risultato è spaziale. Per non parlare del tramezzino con carciofini, gorgonzola e cipolla caramellata, una goduria che non si può spiegare. Credo che gorgonzola e cipolla caramellata sia una delle mie nuove accoppiate preferite e potrei utilizzarla per qualche aperitivo a casa per stupire gli amici.

Peccato non essere passata il venerdì, in cui si trovano moltissimi tramezzini con il pesce, o il sabato mattina, quando il Corner Bar prepara le polpette, anche vegetariane. Pensa che ci sono persone che addirittura le prenotano. Mi sa che tocca tornare un sabato mattina, vero?


Ho chiesto anche se eventualmente c'era qualche proposta senza glutine ma in vetrina, di pronto, non c'è nulla. Si possono però prenotare i tramezzini senza glutine, con un preavviso di almeno tre giorni e un ordine di almeno una dozzina di tramezzini, per feste di compleanno e simili o semplicemente per gustarli a casa con qualche amico.

 

  • CENA BLOGGER
  • RECENSIONE

scritto da:

Samantha Capuzzo

Sono Samantha, meglio conosciuta come Sam di Magna Padova. Mi dicono da sempre che non faccio altro che pensare al cibo, così ho deciso che pensare al cibo sarebbe diventato il mio lavoro.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×