I giardini riscaldati di Firenze per una cena invernale piena di atmosfera

Pubblicato il 13 dicembre 2023

I giardini riscaldati di Firenze per una cena invernale piena di atmosfera

Le giornate che si accorciano e le temperature in calo ti stanno già facendo venire nostalgia dell’estate e delle sue location per mangiare all’aperto? Allora è il momento di concedersi un pranzo o una cena nei “giardini d’inverno” della città! Tra bistrot, osterie e trattorie, ecco quali sono i ristoranti di Firenze dotati di dehor o giardino riscaldato assolutamente da provare questo inverno!

Il bistrot fiorentino 

Un insolito salotto di casa che unisce cucina e convivialità, un bistrot “alla fiorentina” con una proposta enogastronomica che va dal Piemonte alla Sicilia e un menù che cambia ogni giorno in base alla stagionalità e alla disponibilità degli ingredienti. Al Gilda Bistrot, fra mobili e suppellettili d'epoca, nascono amicizie profonde e legami da famiglia allargata, nel contesto di uno dei quartieri più autentici del centro storico di Firenze, abitato e vissuto non solo dai turisti. Porcellane, bicchieri e stoviglie decorate e volutamente spaiate provengono da vetrerie artigianali, mercatini delle pulci, viaggi e contribuiscono a rendere unica l’atmosfera d’altri tempi che si respira nel bistrot. Una trentina i coperti disponibili, distribuiti fra la saletta interna ed il grazioso dehor esterno, riscaldato in inverno. Il menù è scritto a mano ogni giorno in base agli ingredienti disponibili, sempre freschi di giornata: si parte con la colazione di ispirazione casalinga, a base di brioches e dolcetti, per poi proseguire con le ricette di tutta Italia per pranzo e per cena. Proposte della tradizione, come il ragù, il peposo o la tagliata si intrecciano a piatti rivisitati o reinterpretati per un viaggio tutto italiano nel gusto!
Gilda Bistrot, piazza Ghiberti 40/41r, Firenze – Tel. 0552343885

Il ristorante del design hotel

In piazza San Paolino un palazzo storico è oggi la dimora del 25 Hours Hotel, design hotel ispirato alla Divina Commedia che vanta un’ampia offerta di spazi aperti a tutti e dedicati al tempo libero. Tra questi spicca il Ristorante San Paolino: realizzato nello scenografico cortile interno del palazzo, coperto da una enorme cupola di vetro, il locale è una foresta incantata fatta di enormi piante in vaso e ricca di dettagli di ogni tipo. In un angolo, un grande caminetto ospita un lounge con due focolari che vengono accesi durante i mesi invernali, particolarmente suggestivo soprattutto nel periodo natalizio. Riguardo al menù, l’offerta gastronomica del ristorante combina i piatti più amati della tradizione toscana e della moderna cucina italiana, preparati esclusivamente con prodotti regionali freschi e locali. 
Ristorante San Paolino, 25 Hours Hotels, piazza di San Paolino 1, Firenze – Tel. 0552966955 

L’enoteca a conduzione familiare

 A Coverciano c’è un’enoteca a conduzione familiare che offre piatti preparati sul momento e vini provenienti da piccoli produttori locali: Enoteca Il Grappolo è l'indirizzo giusto per chi ama una cucina toscana che sa stupire e un ambiente familiare in cui è facile sentirsi sempre a proprio agio. Oltre alle sale interne, dallo stile rustico e accogliente, all'esterno si trova uno spazio che d'inverno è adibito a veranda coperta con una ventina di posti, particolarmente apprezzata da chi desidera organizzare eventi o cene di gruppo. I piatti del menù cambiano in base alla stagione, e le specialità toscane sono le protagoniste: crostini con i fegatini, pici senesi con cacio e pepe, tortelli di patate con ragù fatto in casa, tagliata con rucola e grana, verdure fritte. Riguardo ai vini, il titolare Claudio Fosi seleziona personalmente le etichette e propone a rotazione i vini della cantina.
Enoteca Il Grappolo, viale Eleonora Duse 16, Firenze - Tel. 055602373

Lo storico “giardino d’inverno”

Nel cuore di Firenze uno storico locale è l’unico ristorante italiano tutelato dalle Belle Arti: gli straordinari ambienti di Sabatini sono opera dell’architetto Stigler, che nel 1955 progettò gli interni utilizzando gli arredi di una chiesa sconsacrata del 1500. Tra le quattro ampie e suggestive sale spicca la “Giardino d’Inverno”, ricavata dalla chiusura di una parte del giardino, ancora visibile dalle ampie vetrate. In questo suggestivo scenario ci si può godere i piatti della più classica cucina toscana, riscoprendo le antiche ricette fiorentine rivisitate in chiave moderna. Pasta fresca, una variegata offerta di proposte alla griglia e l’autentica bistecca alla Fiorentina sono i punti di forza del menù, disponibile alla carta o in formule a prezzo fisso come nel caso del Menù Bistecca alla Fiorentina o di quello dedicato alla Chianina.
Ristorante Sabatini, via Panzani 9a, Firenze - Tel. 055282802

Il ristorante agricolo nella serra

Sulla strada che porta a Fiesole un vivaio cela una inaspettata sorpresa: un ristorantino agricolo realizzato all’interno di una serra, dove si cucinano piatti prevalentemente a base di prodotti provenienti dalle proprie aziende agricole. Il ristorante Le Lune offre una location unica e davvero suggestiva, godibile non solo durante la bella stagione grazie agli ambienti adeguatamente riscaldati in inverno. In menù le proposte variano in base a stagionalità e disponibilità delle materie prime, sempre fresche e genuine, messe a disposizione dalle fattorie di proprietà: per esempio da Barbialla proviene la carne Chianina, il tartufo bianco e la cacciagione. Un’occasione unica per mangiare come in campagna senza lasciare la città!
Le Lune, via S. Domenico 36, Firenze - Tel. 055570222

Il dehor sul Mercato Centrale

Con il suo ampio dehor riscaldato che si affaccia sulla vivace piazza del Mercato Centrale, il ristorante Da Pinocchio propone una  cucina tipica toscana accompagnata dai suoi celebri vini, in un ambiente dove ogni dettaglio ricorda il burattino di legno diventato bambino. In menù troviamo pizze e piatti tipicamente toscani tra cui spiccano i ravioli cacio e pere, la tagliata di Cinta Senese e l'immancabile Bistecca alla Fiorentina. Grande attenzione è dedicata alle intolleranze alimentari: pasta e pizza ad esempio sono disponibili anche in versione gluten free. Non mancano le proposte del giorno stagionali, sempre diverse. 
Ristorante Da Pinocchio, Piazza del Mercato Centrale 46r, Firenze - Tel. 0552670119

Il ristorante arredato come un giardino con serra

Non è un giardino, ma è come se lo fosse. A Sant’Ambrogio, in pieno centro storico, basta un attimo per ritrovarsi in campagna: Il Nugolo è un ristorante dall’atmosfera intima, il cui design ricercato eppure informale è stato sviluppato in modo da ricordare gli spazi di un giardino! La suggestione parte già all’ingresso, con il soffitto ricoperto da grappoli di pomodoro a richiamare i loggiati delle case di campagna del sud Italia. All’interno del locale gli ambienti sono arredati come in un elegante giardino, i tavoli si sviluppano intorno alla meravigliosa cucina a vista che ricorda una serra, e ci sono piante dappertutto! Il menù varia continuamente nel rispetto della stagionalità e offre una rivisitazione di piatti italiani e toscani facendo grande attenzione agli ingredienti: le verdure provengono dall’azienda agricola di famiglia a Settignano, dove vengono coltivate anche oltre duecento varietà di pomodoro (tra cui il Nugolo, per l’appunto), vero protagonista della cucina. Basta assaggiare un piatto semplice come i deliziosi spaghetti alla chitarra “Nugolo”, conditi con sugo di pomodoro, per rendersene conto!
Il Nugolo, via della Mattonaia 27r, Firenze - Tel. 0550944712



Foto di copertina di Le Lune.
Foto interne dalle pagine Facebook dei locali.

  • TENDENZE FOODIES
  • MANGIARE ALL'APERTO

scritto da:

Ambra Dinetti

Copywriter e content editor fiorentina, sono una collezionista di esperienze, viaggiatrice seriale, maniaca delle foto… ma soprattutto una buongustaia professionista. Sempre in cerca di nuovi stimoli, vivo la mia vita un quarto di pizza alla volta!

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​I cinque cocktail più sexy nella storia della mixology, a partire dal loro nome

Eh sì, ogni drink racconta una vicenda, una storia che il proprio nome incarna, chiarisce o suggerisce…

LEGGI.
×