A Corato c'è un giovane pizzaiolo che si sta facendo conoscere in tutta Italia!

Pubblicato il 22 giugno 2022

A Corato c'è un giovane pizzaiolo che si sta facendo conoscere in tutta Italia!

Il Maestro pizzaiolo coratino, a soli 28 anni, guida il team davanti al forno di Quattropassi, ma non si ferma certo lì…

Tutto è iniziato a Vieste, dove Leonardo Mallardo ha vissuto la sua prima stagione. A soli 15 anni, durante la pausa estiva dagli studi dell’Istituto Alberghiero, il giovane coratino pensava che la sala sarebbe stata il suo destino. Ma la passione percorre sentieri imprevedibili e, dalle pizze fatte per gioco, in campagna, con gli amici, Leonardo ha scritto un’altra storia. Oggi, sempre al fianco del fratello Antonio con cui ha condiviso le stagioni estive in giro per l’Italia, oggi è a capo di Quattropassi, un ristorante pizzeria in cui le idee sono in costante ebollizione.

Leonardo Mallardo, come hai iniziato la tua carriera?
Ho iniziato come cameriere a Vieste, avevo 15 anni e lavoravo in sala durante le estati dell’alberghiero. Ne ho fatte diverse: a Iesolo, Milano Marittima e Cortina. Ma non ero in cucina.

Ah no?
No, lavoravo in sala. Le pizze sono nate nelle serate con gli amici, in campagna. Poi, quando abbiamo aperto Quattropassi, è nata l’esigenza di avere una persona interna al forno.

A quel punto cosa hai fatto?
Ho iniziato a studiare l’arte bianca, approfondendo con una breve esperienza di affiancamento nel 2015 in un’altra pizzeria della mia città.

Cosa ricordi della tua gavetta?
Mi mancava molto la mia famiglia. Lo capisci quando sei solo. Certo, impari a sopravvivere, ad avere a che fare con persone più grandi. Devi sgomitare e mettere in campo prima di tutto l’umiltà. Ricorderò sempre l’avvertimento del mio maitre a Vieste: questo non è un militare è peggio.


C'è un pizziaiolo per te punto di riferimento?
Ammiro Renato Bosco, Simone Padoan, Gabriele Bonci, veri rivoluzionari della pizza.

Quattropassi è un progetto di famiglia: quanto conta la forza di un team per la buona riuscita di un locale?
Tanto. È essenziale che tutti facciano il loro lavoro per bene, in modo armonioso, per essere tutti in sintonia. Senza il servizio, la cucina e il forno sono inutili. Senza cucina e forno, il servizio non funziona.



Anche se la pizza è protagonista, la cucina di Antonio, tuo fratello, ha un grande spazio allla tavola di Quattropassi. Perché hai deciso di puntare anche su alternative alla pizza, andando un po' controcorrente rispetto ai tuoi competitor?
Volevamo dare spazio a tutti i desideri dei nostri clienti. La grande esperienza di Antonio in cucina ci ha permesso di concederci un dubbio. Non sapevamo se la pizza o la ristorazione più classica avrebbero avuto la meglio l’una sull’altra. Oggi sappiamo che vanno di pari passo. Ospitiamo piccoli banchetti e tavoli di coppia, servendo tutti allo stesso modo. D’estate, poi, l’antipasto fresco fa strada a una pizza guduriosa.



In lockdown hai lanciato l'idea degli impasti sottovuoto. Poi è nato Quattropassi Lab. Insomma, non ti fermi mai. Cosa ti spinge a migliorarti sempre come imprenditore?
Quattropassi Lab è nato e sta crescendo grazie al supporto di mio fratello Antonio e di Simone Maggiolino. Ci siamo prefissati un obiettivo e l’abbiamo raggiunto. Difficile che mi fermi davanti a una buona idea e alla voglia di fare sempre di più e meglio…


Progetti per il futuro.
C’è qualcosa che bolle in pentola, ma per ora non posso svelare nulla…

Quattro Passi Ristorante Pizzeria Corso Garibaldi 117, Corato. T: 0803328340

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Stefania Leo

Giornalista e appassionata di cibo, amo vedere e raccontare tutte le storie che si intrecciano in un piatto. Cucino, leggo e non mi fermo davanti a nessun ingrediente sconosciuto: è solo il punto di partenza per un nuovo viaggio gastronomico.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Guida Pane & Panettieri d’Italia 2023 del Gambero Rosso. Tutti i premiati

Presentata allo Spazio Field di Palazzo Brancaccio a Roma, la quarta edizione della guida Pane & Panettieri d’Italia del Gambero Rosso.

LEGGI.
×