I più bei dehors di Verona e dintorni per mangiare e bere all'aperto

Pubblicato il: 22 maggio 2018

I più bei dehors di Verona e dintorni per mangiare e bere all'aperto

È sempre l'ora di un decalogo. Dopo i decaloghi del buon marito, del buon capo e del perfetto gentlemen, è arrivata l'ora di appropriarci di un decalogo più spendibile: quello dedicato ai più bei dehors di Verona e dintorni per mangiare e bere all'aperto.

Non sono certa che i decaloghi comportamentali rivolti a gentlemen e mariti prevedano l'invito a cena dell'innamorata nei più bei ristoranti con dehors di Verona e dintorni. Ma dovrebbero sicuramente. In caso contrario, propongo l'aggiornamento seduta stante. Cosa c'è di più bon ton di un calice di Valpolicella sorseggiato in terrazza vista fiume a Verona centro? Forse solo un flute di bollicine con affaccio sul lago. Ah, ma abbiamo anche quello! Sotto con il decalogo più utile del terzo millennio.

Il giardino lounge che non ti aspetti

A San Giovanni Luporato esiste un locale che non ti delude mai, in nessuna stagione e a nessun'ora del giorno. Perché la giornata inizia con i pasticcini di Lorenzetti e termina con il tuo drink preferito nel dopocena, mentre la grande terrazza lounge è aperta sia d'inverno che d'estate. L'orario migliore per godersi l'accogliente dehors di Frasete è quello dell'aperitivo a buffet, che diventa uno spensierato apericena musicale in men che non si dica. Semplicemente sorprendente.

Il loggiato a soli 150 metri dal Lago di Garda

Qualunque sia la tua idea di dehor, la loggia esterna del Regio Patio è pronta a ridefinirla. L'elegante ristorante, guidata dall'executive chef Andrea Costantini - allievo di Bruno Barbieri e al Regio Patio dal 2010 - permette di gustare i 4 menù degustazione e una carta che varia almeno 6 volte l'anno, in un loggiato esterno, affacciato su un ampio giardino, a soli 150 metri dal Lago di Garda. Una cornice privilegiata, riempita da stile, savoir faire e personalità.

La terrazza per vivere un lago diverso

La bella terrazza all'aperto dell'Osteria Metti è il modo più intelligente che conosca di scoprire un circuito inedito del Lago di Garda: più rilassato, meno turistico, meno scontato. L'osteria, al riparo dalla confusione, regala una vista unica sul Lago, preceduto da una distesa verde brillante. L'ideale per una cena all'aperto in buona compagnia, a base di carne alla brace selezionata, con ottimi vini locali e birra della Valpolicella non filtrata.

Due cuori e un dehors

Che dire de Lo Stappo? Chi conosce il wine bar di Valeggio sul Mincio, difficilmente troverà la parole giuste per descrivere il suo romantico e fiorito dehors affacciato sui mulini di Valeggio. Una location talmente delicata da sembrare dipinta all'acquerello su una tela d'epoca, che nasconde una cucina interessante e una cantina rifornita di vini come il Brut Perlè Ferrari e l'Amarone Villa Arvedi Bertani.

La corte dove godersi il meritato shopping

Parliamoci chiaro, lo shopping è sempre meritato. Immagina di passeggiare tra i palazzi nobiliari quattro-cinqucenteschi di Corte Guerrieri Rizzardi sbocconcellando tra borse, calzature e abbigliamento di tendenza per poi sprofondare in comodissimi divanetti tinta ecru a pranzare, cenare o per l'aperitivo. Un sogno che si materializza al Million, fashion cafè di Bardolino con un dehors che più trendy di così è proprio dura.

Il dehors dalla Valpolicella with love

Il concetto di relax è cambiato e Bistrò del Borgo interpreta magnificamente la nuova tendenza. In Villa San Giorgio, immerso nella Valpolicella, il bistrò è prima di tutto un luogo di convivialità e accoglienza dove staccare con i trambusti della città e della tecnologia senza rinunciare al gusto genuino della socialità fatta di taglieri misti e vini pregiati, con vista esclusiva sul verde delle colline veronesi.

Il rombante plateatico di Mr.Martini

Il concept è del tutto nuovo, anzi è speciale. Si tratta di un distributore convertito in ristorante, in caffè con american bar che non ha abbandonato la sua carica street perché affianca la celebre officina di elaborazioni e customizzazioni di Nicola Martini, meglio detto Mr.Martini. Chic e informale, rombante e friendly, Special Mr. Martini non rinuncia al plateatico che sembra uscito da un film di motociclette made in USA, di quelli cult. Per fare colpo senza essere scontati.

L'affaccio nostrano sull'Adige

Dopo i più bei dehors dei dintorni di Verona torniamo in città e facciamo un affondo nei dehors del centro. Iniziamo con un tagliere colmo di salumi, formaggi e stuzzicherie nostrane assortite da degustare in terrazza con un calice di Amarone, accarezzati dal fluire dell'Adige. Perché Verona è anche questo, un pezzo importante della gastronomia italiana da esplorare immersi nella storia, come insegna l'amata Salumeria Gironda.

Il giardino più intrigante della città

L'estate avanza e gli amori da ufficio sbocciano copiosi come le margherite sui prati. Per un pranzo fugace mano nella mano, di quelli che lasciano le farfalle nello stomaco fino all'indomani, prenota un tavolo nel giardino estivo della Canonica, un templio di raffinatezza e pesce di mare proprio nel cuore di Verona. Dove si sa, le storie d'amore sono destinate a rimanere impresse nella storia. In questo senso, il dehors di Alla Canonica, può dare una grossa mano.

La terrazza da cartolina (e non è tanto per dire)

Dalla terrazza panoramica del Terrazza Bar Al Ponte la vista spazia sul Ponte Pietra, la Torre Scaligera trecentesca, il teatro romano e la collina di Castel S.Pietro. Aggiungici un calice di spritz, una selezione di formaggi trentini e di malga con mugolio e marmellate artigianali, e quella persona speciale che hai voglia di vedere da tanto. Non vorresti scattare una bella foto ricordo? In ogni caso, lo sfondo sarebbe mozzafiato.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla Newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina dalla pagina Facebook di Bistrò del Borgo.

  • MAGAZINE

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Se votano loro, gli chef stellati: i ristoranti (giovani) che piacciono e su cui scommettono

71 Top Chef, scelti da Identità Golose, hanno selezionato su chi puntare. Ecco tutti i nomi da provare assolutamente.

LEGGI.
×